Cultura e tradizioni

Il Tapulon di Borgomanero su Italia1

Il servizio è disponibile ancora sul sito di Mediaset.

Il Tapulon di Borgomanero su Italia1
Borgomanero, 18 Novembre 2020 ore 09:30

Domenica 8 novembre su Studio Aperto è andato in onda un servizio sulla storia e la tradizione del Tapulon di Borgomanero.

Tapulon di Borgomanero su Italia 1

La storia e la cultura della città sono state protagoniste nel preserale di Italia1, domenica 8 novembre. E’ andato in onda il servizio sul «tapulon», il piatto tipico borgomanerese, che era stato registrato in città qualche mese fa. Il servizio che ha raccontato la storia del piatto tipico agognino, è andato in onda a pochi giorni dall’entrata nella De.Co. dell’altra specialità agognina, i Brutti ma buoni. «Il tapulone nasce come piatto geniale – ha detto lo storico Alfredo Papale, rigorosamente con gli abiti dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon, intervistato al microfono del giornalista Mediaset Marco Graziano nei locali della cantina del museo di civilità contadina “La Manera” di Santa Cristina – che utilizza i prodotti del territorio, che dona al tapulone i suoi due elementi costitutivi, la carne e il vino». Il tapulone, è stato detto nel servizio, «riesce a fondere leggenda con la storia», «storia e leggenda servite a tavola». Carlo Panizza, giornalista e presidente dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon, ha spiegato la storia della confraternita rifondata nel 2003. Non poteva mancare la ricetta della leggenda gastronomica agognina, raccontata da Tiziano Godio. Ma la leggenda della città racconta anche le tradizioni contadine di Borgomanero, e così dai locali del museo «La Manera» a Palazzo Bono è andato in onda l’intervento del giornalista Daniele Godio . Al termine del servizio, con la citazione della De.Co., non poteva mancare il piatto in tutta la sua maestosa semplicità, servito per l’inverno con le verze e l’immancabile bicchiere di vino rosso delle colline novaresi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità