«Il Teatro Coccia è davvero bellissimo. Tornerò!»

«Il Teatro Coccia è davvero bellissimo. Tornerò!»
Cultura 19 Febbraio 2015 ore 15:04

NOVARA - Con Novara è amore a prima vista. Parola di Rosario Fiorello. «Bellissimo il Teatro Coccia dove ci auguriamo di tornare presto. Novara terrà a battesimo “L’Ora del Rosario”, uno spettacolo a misura d’uomo, col quale ci auguriamo di far divertire tutti, noi compresi. Come ogni debutto che si rispetti, potrebbero verificarsi degli eventi inattesi, non prevedibili, che naturalmente trasformeremo in momenti di spettacolo improvvisati. Sabato partiremo per il tour, ma con noi porteremo in valigia tanti bei ricordi». Le parole dello showman sigillano l’affetto che i fan hanno dimostrato al botteghino nei confronti dell’artista. Parte all’ombra della Cupola il nuovo spettacolo di Fiorello più volte visto in città nei giorni scorsi. Una presenza non certo casuale. Il palco del Coccia ha ospitato le prove del debutto del tour in programma ieri sera, mercoledì 18 febbraio. Oggi, giovedì 19, e domani, venerdì 20, si replica ancora al Coccia, con inizio alle ore 21. Tre serate sold out per Rosario Fiorello che accontenta i fan dopo un’attesa durata un anno. Nel marzo del 2014 il Coccia doveva accogliere l’avvio del suo nuovo tour teatrale “Fuori programma”, poi cancellato in seguito all’incidente stradale in cui lo showman venne coinvolto a Roma. Grande delusione tra i novaresi che avevano partecipato a una vera e propria caccia al biglietto, bruciando in poche ore gli oltre 2.000 tagliandi disponibili. Scene che si sono ripetute anche quest’anno per "L’Ora del Rosario", un cocktail di aneddoti, racconti, gag e buona musica che Novara ha l’onore di tenere a battesimo. Uno spettacolo analogico, fatto di puro intrattenimento, che vede protagonisti Fiorello e la sua band, diretta dal maestro Enrico Cremonesi, oltre a un trio vocale scoperto durante "Fuori Programma". Novara, non una semplice data ma la prima del tour. Da segnare negli annali. 

e.gr.

 

NOVARA - Con Novara è amore a prima vista. Parola di Rosario Fiorello. «Bellissimo il Teatro Coccia dove ci auguriamo di tornare presto. Novara terrà a battesimo “L’Ora del Rosario”, uno spettacolo a misura d’uomo, col quale ci auguriamo di far divertire tutti, noi compresi. Come ogni debutto che si rispetti, potrebbero verificarsi degli eventi inattesi, non prevedibili, che naturalmente trasformeremo in momenti di spettacolo improvvisati. Sabato partiremo per il tour, ma con noi porteremo in valigia tanti bei ricordi». Le parole dello showman sigillano l’affetto che i fan hanno dimostrato al botteghino nei confronti dell’artista. Parte all’ombra della Cupola il nuovo spettacolo di Fiorello più volte visto in città nei giorni scorsi. Una presenza non certo casuale. Il palco del Coccia ha ospitato le prove del debutto del tour in programma ieri sera, mercoledì 18 febbraio. Oggi, giovedì 19, e domani, venerdì 20, si replica ancora al Coccia, con inizio alle ore 21. Tre serate sold out per Rosario Fiorello che accontenta i fan dopo un’attesa durata un anno. Nel marzo del 2014 il Coccia doveva accogliere l’avvio del suo nuovo tour teatrale “Fuori programma”, poi cancellato in seguito all’incidente stradale in cui lo showman venne coinvolto a Roma. Grande delusione tra i novaresi che avevano partecipato a una vera e propria caccia al biglietto, bruciando in poche ore gli oltre 2.000 tagliandi disponibili. Scene che si sono ripetute anche quest’anno per "L’Ora del Rosario", un cocktail di aneddoti, racconti, gag e buona musica che Novara ha l’onore di tenere a battesimo. Uno spettacolo analogico, fatto di puro intrattenimento, che vede protagonisti Fiorello e la sua band, diretta dal maestro Enrico Cremonesi, oltre a un trio vocale scoperto durante "Fuori Programma". Novara, non una semplice data ma la prima del tour. Da segnare negli annali. 

e.gr.