Cultura
Il personaggio

Il Vangelo di Luca... in dialetto

Simone Frattini, di Bellinzago, si era già cimentato nell'evangelista Marco

Il Vangelo di Luca... in dialetto
Cultura Ovest Ticino, 13 Ottobre 2022 ore 14:45

Quando letteratura e musica si incontrano accade qualcosa di magico. Lo sa bene Simone Frattini, scrittore bellinzaghese, che si è cimentato in un’impresa davvero ardua: tradurre il Vangelo di Luca non in qualche lingua odierna, bensì in dialetto branzagotto.

Vangelo in di Luca in branzagotto

Accanto a Simone Frattini, nella serata di presentazione del suo lavoro, svoltasi lo scorso 17 settembre 2022 nel cortile della biblioteca comunale di Bellinzago, c’era anche Gloria Denise Zurru, che ha scandito i vari momenti dell’evento suonando vari brani con l’arpa. «Avevo già tradotto il Vangelo di Marco e così ho deciso di proseguire traducendo anche quello di Luca. – spiega Simone Frattini – Il progetto è partito quasi per caso, su ispirazione della mia ex professoressa di letteratura italiana e latina. Ad incuriosirmi è stata un’edizione del Nuovo Testamento trasposta nel dialetto del 1830 e, così, ho deciso di iniziare un lungo processo di studio che mi ha portato non solo a compiere questa traslitterazione, ma anche, aiutato da vari professori e collaboratrici, a creare, ad esempio, una sua corrispondenza in dialetto piemontese dell’800, nonché in latino e greco».

Vangelo e musica

La serata è stata animata, oltre che dal commento dell’autore e dalla melodia dell’arpista, da alcuni ospiti di età diverse che, a turno, hanno letto dei brani della Scrittura, ciascuno in un dialetto (o lingua) diverso. L’evento si è poi concluso con qualche brano musicale e con l’annuncio da parte dello scrittore di voler proseguire il lavoro traducendo anche il Vangelo di Matteo, e di essere intenzionato a creare addirittura un dizionario biblico in bellinzaghese, di cui chiunque si potrà servire qualora avesse la curiosità di trovare le corrispondenze tra i termini dell’italiano corrente e quelli di un dialetto che, grazie a persone come Simone Frattini, ancora oggi è vivo e parlato.

Seguici sui nostri canali