Cultura

"Il viaggio a Reims" di Rossini inaugura la stagione del Coccia

"Il viaggio a Reims" di Rossini inaugura la stagione del Coccia
Cultura 07 Ottobre 2015 ore 09:54

NOVARA - Si apre con "Il Viaggio a Reims. Ovvero l’Albergo del Giglio d’Oro" di Gioachino Rossini la stagione 2015/2016 del Teatro Coccia di Novara. Sarà Giampiero Solari a firmarne la regia, venerdì 9 alle 20.30 e domenica 11 ottobre alle 16. L’opera, prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia, vanta la direzione musicale del Maestro Matteo Beltrami e l’Orchestra del Conservatorio Guido Cantelli.
Il cast è composto per la maggior parte da giovani cantanti già grandi voci nel panorama internazionale dell’opera lirica: Corinna (soprano) è interpretata da Alexandra Zabala, la marchesa Melibea (contralto) è Teresa Iervolino, la contessa di Folleville (soprano) Maria Aleida, Madama Cortese (soprano) è Francesca Sassu, il cavalier Belfiore (tenore) Giulio Pelligra, il conte di Libenskof (tenore) Francisco Brito, Lord Sidney (basso) è Paolo Pecchioli, Don Profondo (basso buffo) Pietro Di Bianco, il barone di Trombonok (basso buffo) Bruno Praticò, Don Alvaro (basso) Gianluca Margheri, Don Prudenzio (basso) Rocco Cavalluzzi, Don Luigino (tenore) Murat Can Guvem, Maddalena (mezzosoprano) è Carlotta Vichi, Delia (soprano) Manuela Ranno, Modestina (mezzosoprano) Sofio Janelidze, Antonio (basso) è Stefano Marchisio, Gelsomino / Zefirino (tenore) Nicola Pisaniello. Le luci sono di Angelo Linzalata, i costumi di Ester Marcovecchio.
Dalle note di Giampiero Solari: “il viaggio a Reims, scritto da Rossini per l’incoronazione di Carlo X, è un viaggio che non accade mai… Rossini ha colto l’immobilità del libretto per creare una meravigliosa esplosione musicale, che la vicenda sovrasta, diventando una sorta di manifesto: la sua estetica fatta di apparenti ripetizioni e infinite variazioni ci porta, attraverso la particolare bellezza melodica e armonica, in un vorticoso viaggio verso il nulla…”.
Oltre all’Orchestra Guido Cantelli, altre forze novaresi in campo: le pattinatrici della Gioca Pattinaggio di Novara avranno un ruolo di rilievo nel conferire un maggior senso di “circolarità” alla messa in scena studiata da Giampiero Solari. I biglietti sono in vendita dai 26 ai 62 euro, per informazioni e per acquistarli www.fondazioneteatrococcia.it, tel. 0321233201.
v.s.

NOVARA - Si apre con "Il Viaggio a Reims. Ovvero l’Albergo del Giglio d’Oro" di Gioachino Rossini la stagione 2015/2016 del Teatro Coccia di Novara. Sarà Giampiero Solari a firmarne la regia, venerdì 9 alle 20.30 e domenica 11 ottobre alle 16. L’opera, prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia, vanta la direzione musicale del Maestro Matteo Beltrami e l’Orchestra del Conservatorio Guido Cantelli.
Il cast è composto per la maggior parte da giovani cantanti già grandi voci nel panorama internazionale dell’opera lirica: Corinna (soprano) è interpretata da Alexandra Zabala, la marchesa Melibea (contralto) è Teresa Iervolino, la contessa di Folleville (soprano) Maria Aleida, Madama Cortese (soprano) è Francesca Sassu, il cavalier Belfiore (tenore) Giulio Pelligra, il conte di Libenskof (tenore) Francisco Brito, Lord Sidney (basso) è Paolo Pecchioli, Don Profondo (basso buffo) Pietro Di Bianco, il barone di Trombonok (basso buffo) Bruno Praticò, Don Alvaro (basso) Gianluca Margheri, Don Prudenzio (basso) Rocco Cavalluzzi, Don Luigino (tenore) Murat Can Guvem, Maddalena (mezzosoprano) è Carlotta Vichi, Delia (soprano) Manuela Ranno, Modestina (mezzosoprano) Sofio Janelidze, Antonio (basso) è Stefano Marchisio, Gelsomino / Zefirino (tenore) Nicola Pisaniello. Le luci sono di Angelo Linzalata, i costumi di Ester Marcovecchio.
Dalle note di Giampiero Solari: “il viaggio a Reims, scritto da Rossini per l’incoronazione di Carlo X, è un viaggio che non accade mai… Rossini ha colto l’immobilità del libretto per creare una meravigliosa esplosione musicale, che la vicenda sovrasta, diventando una sorta di manifesto: la sua estetica fatta di apparenti ripetizioni e infinite variazioni ci porta, attraverso la particolare bellezza melodica e armonica, in un vorticoso viaggio verso il nulla…”.
Oltre all’Orchestra Guido Cantelli, altre forze novaresi in campo: le pattinatrici della Gioca Pattinaggio di Novara avranno un ruolo di rilievo nel conferire un maggior senso di “circolarità” alla messa in scena studiata da Giampiero Solari. I biglietti sono in vendita dai 26 ai 62 euro, per informazioni e per acquistarli www.fondazioneteatrococcia.it, tel. 0321233201.
v.s.