Il Vivaio del Piemonte: così gli studenti imparano da Expo

Il Vivaio del Piemonte: così gli studenti imparano da Expo
Cultura 27 Marzo 2015 ore 21:58

FONTANETO D’AGOGNA – Due giorni di formazione per imparare a valorizzare il territorio attraverso l’enogastronomia. Ad apprendere le tecniche per fare business con le eccellenze locali italiane non saranno stavolta aspiranti imprenditori ma studenti. Si rivolge proprio a loro “Il Vivaio del Piemonte” iniziativa pilota in Italia promossa in occasione di Expo 2015 che al tema dell’alimentazione è dedicato.

Il progetto è stato organizzato dall’Ufficio Scolastico Provincia di Novara, con il coordinamento della professoressa Gabriella Colla, in collaborazione con il live club di Fontaneto d’Agogna, Phenomenon che ospiterà gli eventi. Nello specifico sabato 28 marzo si parlerà di “Made in Piedmont – FOOD”, mentre il 18 aprile i ragazzi si confronteranno sul tema: “Piedmont Heritage : Taste our tradition”.

Tantissime le attività previste durante gli incontri. Anzitutto, imprenditori, sommelier, chef stellati e nutrizionisti parleranno ai ragazzi della loro esperienza e daranno consigli su come intraprendere una carriera legata ai prodotti del territorio, in tavole rotonde moderate dal conduttore radio Paolo Simonotti. Poi i ragazzi saranno chiamati a lavorare con la fantasia, per inventare slogan sui temi del convegno. I migliori riceveranno in omaggio due biglietti per il concerto del rapper Fedez, in programma al Phenomenon il 23 aprile. “Ci aspettiamo grande entusiasmo da parte dei ragazzi che già fin d’ora hanno dimostrato interesse e curiosità per questo progetto” spiega la professoressa Colla.

A partecipare saranno gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (l’iniziativa dà anche crediti formativi per l’esame di maturità, ndr) e dell’Università, ma gli incontri sono aperti anche al pubblico. Ogni mattinata terminerà con un pranzo gratuito, che permetterà di assaggiare le eccellenze del territorio presentate nel convegno. Il progetto è sostenuto anche da Aiesec, associazione che incentiva la mobilità internazionale.

 Non è il primo approfondimento a tema Expo, promosso per gli studneti novaresi. Già nel 2013 la Consulta Provinciale degli Studenti ha redatto la Charta della Generazione Expo. E c’è perfino un inno ad Expo “Con te sarà diverso” cantato da Giorgia Visca dell’Istituto Magistrale di Gozzano.  

l.pa.


FONTANETO D’AGOGNA – Due giorni di formazione per imparare a valorizzare il territorio attraverso l’enogastronomia. Ad apprendere le tecniche per fare business con le eccellenze locali italiane non saranno stavolta aspiranti imprenditori ma studenti. Si rivolge proprio a loro “Il Vivaio del Piemonte” iniziativa pilota in Italia promossa in occasione di Expo 2015 che al tema dell’alimentazione è dedicato.

Il progetto è stato organizzato dall’Ufficio Scolastico Provincia di Novara, con il coordinamento della professoressa Gabriella Colla, in collaborazione con il live club di Fontaneto d’Agogna, Phenomenon che ospiterà gli eventi. Nello specifico sabato 28 marzo si parlerà di “Made in Piedmont – FOOD”, mentre il 18 aprile i ragazzi si confronteranno sul tema: “Piedmont Heritage : Taste our tradition”.

Tantissime le attività previste durante gli incontri. Anzitutto, imprenditori, sommelier, chef stellati e nutrizionisti parleranno ai ragazzi della loro esperienza e daranno consigli su come intraprendere una carriera legata ai prodotti del territorio, in tavole rotonde moderate dal conduttore radio Paolo Simonotti. Poi i ragazzi saranno chiamati a lavorare con la fantasia, per inventare slogan sui temi del convegno. I migliori riceveranno in omaggio due biglietti per il concerto del rapper Fedez, in programma al Phenomenon il 23 aprile. “Ci aspettiamo grande entusiasmo da parte dei ragazzi che già fin d’ora hanno dimostrato interesse e curiosità per questo progetto” spiega la professoressa Colla.

A partecipare saranno gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (l’iniziativa dà anche crediti formativi per l’esame di maturità, ndr) e dell’Università, ma gli incontri sono aperti anche al pubblico. Ogni mattinata terminerà con un pranzo gratuito, che permetterà di assaggiare le eccellenze del territorio presentate nel convegno. Il progetto è sostenuto anche da Aiesec, associazione che incentiva la mobilità internazionale.

 Non è il primo approfondimento a tema Expo, promosso per gli studneti novaresi. Già nel 2013 la Consulta Provinciale degli Studenti ha redatto la Charta della Generazione Expo. E c’è perfino un inno ad Expo “Con te sarà diverso” cantato da Giorgia Visca dell’Istituto Magistrale di Gozzano.  

l.pa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli