Cultura

L’energia di Micaela Parisi, la Nannini novarese, per i pazienti dell’oncologia del ‘Maggiore’

L’energia di Micaela Parisi, la Nannini novarese, per i pazienti dell’oncologia del ‘Maggiore’
Cultura 19 Dicembre 2015 ore 08:45

NOVARA - Un appuntamento ormai immancabile, nel periodo che porta al Natale, per i pazienti del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore di Novara. Torna anche quest’anno, dopo il successo delle passate due edizioni, la festa totalmente rock.

Un concerto originale, grintoso e spumeggiante, dove a farla da padrone saranno i brani di Gianna Nannini, ma anche di molti altri cantanti e cantautori italiani.

Novità di quest’anno, la location del concerto. Non più direttamente in reparto, ma in un salone del Centro commerciale San Martino. Una scelta fatta per maggiore comodità, per la disponibilità di parcheggi e, quindi, per l’estrema accessibilità del luogo. L’appuntamento è previsto per martedì 22 dicembre, dalle 17 alle 19. E’ cambiato anche l’orario. Il tutto per consentire la partecipazione anche a quei pazienti che sono sottoposti a terapie e che, per quell’ora, saranno liberi.

Protagoniste del pomeriggio, come sempre, Micaela Parisi, leader del “Gianna Real Tribute. The best of Gianna Nannini”, cover band della cantautrice toscana di “Bello e impossibile” e “Fotoromanza” e vera e propria Nannini in ‘salsa’ novarese, e “Le Briciole”, alias Maura Cantadore e Francesca Femminis di Druogno, duo che si occupa di animazione per grandi e piccini.

Due ore intensissime ed energiche, come è il rock della rockstar senese, riproposto da Parisi in maniera impeccabile e tale da sembrare di essere davvero al cospetto della Gianna nazionale. Una voce roca e calda identica alla grande cantautrice, senza la necessità di imitare o forzare la propria voce. «Siamo tutti contenti di portare allegria tra i pazienti. Andiamo a far cantare e ballare anche loro – racconta Parisi – Da quando abbiamo iniziato è sempre stata una bella esperienza, qualcosa di straordinario e che lascia tante emozioni».

A chiusura dell’appuntamento sarà offerta un’apericena a tutti i presenti, per festeggiare insieme il Natale. Un ringraziamento, per l’organizzazione dell’evento, va al professor Oscar Alabiso, primario del reparto, e alla psicologa Sara Rubinelli. Un’occasione in cui persone in cura e persone guarite si divertiranno tutti insieme, al ritmo di tanta bella musica. E il giorno dopo, il 23 dicembre, Micaela Parisi chiuderà il suo tour invernale all’O’Connors di Intra.

mo.c.


NOVARA - Un appuntamento ormai immancabile, nel periodo che porta al Natale, per i pazienti del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore di Novara. Torna anche quest’anno, dopo il successo delle passate due edizioni, la festa totalmente rock.

Un concerto originale, grintoso e spumeggiante, dove a farla da padrone saranno i brani di Gianna Nannini, ma anche di molti altri cantanti e cantautori italiani.

Novità di quest’anno, la location del concerto. Non più direttamente in reparto, ma in un salone del Centro commerciale San Martino. Una scelta fatta per maggiore comodità, per la disponibilità di parcheggi e, quindi, per l’estrema accessibilità del luogo. L’appuntamento è previsto per martedì 22 dicembre, dalle 17 alle 19. E’ cambiato anche l’orario. Il tutto per consentire la partecipazione anche a quei pazienti che sono sottoposti a terapie e che, per quell’ora, saranno liberi.

Protagoniste del pomeriggio, come sempre, Micaela Parisi, leader del “Gianna Real Tribute. The best of Gianna Nannini”, cover band della cantautrice toscana di “Bello e impossibile” e “Fotoromanza” e vera e propria Nannini in ‘salsa’ novarese, e “Le Briciole”, alias Maura Cantadore e Francesca Femminis di Druogno, duo che si occupa di animazione per grandi e piccini.

Due ore intensissime ed energiche, come è il rock della rockstar senese, riproposto da Parisi in maniera impeccabile e tale da sembrare di essere davvero al cospetto della Gianna nazionale. Una voce roca e calda identica alla grande cantautrice, senza la necessità di imitare o forzare la propria voce. «Siamo tutti contenti di portare allegria tra i pazienti. Andiamo a far cantare e ballare anche loro – racconta Parisi – Da quando abbiamo iniziato è sempre stata una bella esperienza, qualcosa di straordinario e che lascia tante emozioni».

A chiusura dell’appuntamento sarà offerta un’apericena a tutti i presenti, per festeggiare insieme il Natale. Un ringraziamento, per l’organizzazione dell’evento, va al professor Oscar Alabiso, primario del reparto, e alla psicologa Sara Rubinelli. Un’occasione in cui persone in cura e persone guarite si divertiranno tutti insieme, al ritmo di tanta bella musica. E il giorno dopo, il 23 dicembre, Micaela Parisi chiuderà il suo tour invernale all’O’Connors di Intra.

mo.c.