La Notte del Sacro a Novara

La Notte del Sacro a Novara
Cultura 24 Luglio 2015 ore 18:45

NOVARA - A un mese dall’inizio della mostra Capolavori del Barocco. Il trionfo della pittura nelle Terre Novaresi, l’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Novara, l’Atl della Provincia di Novara e la Provincia di Novara con il progetto Sistema Culturale Integrato Novarese (Fondazione Cariplo), in collaborazione con la Regione Piemonte, il Comune di Novara, l’Associazione Culturale Progetto Tanzio, il progetto Città e Cattedrali organizzano il giorno 31 luglio la VI edizione della Notte del Sacro a Novara
Quest’anno la manifestazione è dedicata allo storico dell’arte e collezionista inglese scomparso nel 2011 Sir Denis Mahon. Figura fondamentale per la riscoperta del Barocco italiano e grande “amico” di Novara. Animato da un’incontenibile vitalità a sostegno dei musei fino agli ultimi anni, Sir Denis Mahon, scomparso centenario nell’aprile del 2011, è senza dubbio uno tra i maggiori storici dell’arte e collezionisti dei nostri tempi. Guercino, Guido Reni, Luca Giordano, questi i nomi di alcuni tra gli artisti che compongono la sua leggendaria collezione di capolavori del Barocco italiano, destinata per legato testamentario alle maggiori istituzioni pubbliche del Regno Unito tra cui la National Gallery di Londra, l’Ashmolean Museum di Oxford, il Fitzwilliam Museum di Cambridge e la Scottish National Gallery di Edimburgo, oltreché alla Pinacoteca Nazionale di Bologna in Italia.
Il programma prevede l’apertura straordinaria della mostra allestita presso l’Arengo del Broletto e la sala Casorati con visite guidate gratuite dalle ore 21 alle ore 24.
A punteggiare la lunga notte due concerti d’eccezione: alle ore 21 presso l’Arengo del Broletto, un concerto di Arie Barocche con la soprano Marta Calcaterra accompagnata dal maestro Alberto Sala; presso la Sala Casorati dalle ore 22.00 concerto con violoncello e violino in una selezione di brani del repertorio del Settecento italiano e straniero a cura dell’Ensemble torinese ARCHIVIVI con Sofia Amelie Groppo e Giulia Manfredini.
Un intenso programma che permetterà, anche attraverso la musica, di avvicinarsi in modo nuovo all’arte e ai 45 capolavori conservati nelle due sedi espositive, come Guido Reni, Guercino, Pietro da Cortona, i Nuvolone, il Perugino.
Per informazioni  ATL della Provincia di Novara, tel. 0321 394059, info@turismonovara.it.

 

v.s.

NOVARA - A un mese dall’inizio della mostra Capolavori del Barocco. Il trionfo della pittura nelle Terre Novaresi, l’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Novara, l’Atl della Provincia di Novara e la Provincia di Novara con il progetto Sistema Culturale Integrato Novarese (Fondazione Cariplo), in collaborazione con la Regione Piemonte, il Comune di Novara, l’Associazione Culturale Progetto Tanzio, il progetto Città e Cattedrali organizzano il giorno 31 luglio la VI edizione della Notte del Sacro a Novara
Quest’anno la manifestazione è dedicata allo storico dell’arte e collezionista inglese scomparso nel 2011 Sir Denis Mahon. Figura fondamentale per la riscoperta del Barocco italiano e grande “amico” di Novara. Animato da un’incontenibile vitalità a sostegno dei musei fino agli ultimi anni, Sir Denis Mahon, scomparso centenario nell’aprile del 2011, è senza dubbio uno tra i maggiori storici dell’arte e collezionisti dei nostri tempi. Guercino, Guido Reni, Luca Giordano, questi i nomi di alcuni tra gli artisti che compongono la sua leggendaria collezione di capolavori del Barocco italiano, destinata per legato testamentario alle maggiori istituzioni pubbliche del Regno Unito tra cui la National Gallery di Londra, l’Ashmolean Museum di Oxford, il Fitzwilliam Museum di Cambridge e la Scottish National Gallery di Edimburgo, oltreché alla Pinacoteca Nazionale di Bologna in Italia.
Il programma prevede l’apertura straordinaria della mostra allestita presso l’Arengo del Broletto e la sala Casorati con visite guidate gratuite dalle ore 21 alle ore 24.
A punteggiare la lunga notte due concerti d’eccezione: alle ore 21 presso l’Arengo del Broletto, un concerto di Arie Barocche con la soprano Marta Calcaterra accompagnata dal maestro Alberto Sala; presso la Sala Casorati dalle ore 22.00 concerto con violoncello e violino in una selezione di brani del repertorio del Settecento italiano e straniero a cura dell’Ensemble torinese ARCHIVIVI con Sofia Amelie Groppo e Giulia Manfredini.
Un intenso programma che permetterà, anche attraverso la musica, di avvicinarsi in modo nuovo all’arte e ai 45 capolavori conservati nelle due sedi espositive, come Guido Reni, Guercino, Pietro da Cortona, i Nuvolone, il Perugino.
Per informazioni  ATL della Provincia di Novara, tel. 0321 394059, info@turismonovara.it.

v.s.