Cultura
turismo

"La via dell’oro”: domenica conclusione a Macugnaga

Il trekking era partito domenica scorsa da Novara: ben 150 km in otto tappe.

"La via dell’oro”: domenica conclusione a Macugnaga
Cultura Alto Novarese, 18 Settembre 2019 ore 19:52

"La via dell’oro” a piedi o in bici alla scoperta delle bellezze del territorio alttraverso tre province.

"La via dell'oro": domenica l'arrivo finale del trekking

Atteso per domenica l’arrivo finale del trekking "La via dell’oro", partito domenica scorsa da Novara. Ben 150 km in otto tappe (con sette pernottamenti): 65 km con e-bike e 85 a piedi, con un dislivello positivo di 6.500 metri e l’attraversamento di cinque valichi alpini. Alla scoperta delle bellezze di questo territorio attraversando vecchi collegamenti ormai in disuso tra laghi e monti, toccando tre province: Novara, Valsesia e Vco. Dall’oro delle risaie alle miniere d’oro del Monte Rosa camminando e pedalando tra pianura, collina, montagna.

"La via dell'oro": in viaggio da domenica

In quindici si sono messi in viaggio domenica per questa prima edizione del trekking alla scoperta di un territorio a passo lento a contatto con la natura, accompagnati dalle guide Paolo Minazzi, che l’ha organizzata, con Matteo Taccola e Chiara Besana. Articolato in otto tappe da Novara al Vco: Novara-Boca, Boca-Pella, Pella-Quarna Sopra, Quarna Sopra-Forno, Forno-Rimella, Rimella-Alpe Baranca, Alpe Baranca-Carcoforo, Carcoforo-Macugnaga. Più impegnativa di tutte quella conclusiva dalla Valsesia all’Anzasca, con dislivello di 1.300 metri e otto ore di durata.

Eraldo Guglielmetti