Cultura
Archeomuseo

"Metti una sera al museo: archeologia coi 5 sensi" ad Arona

Per l’estate 2023 la rassegna, inserita nella progettualità di rete “Le palafitte UNESCO. Sviluppo di progetti comuni per la promozione e valorizzazione dei siti italiani”

"Metti una sera al museo: archeologia coi 5 sensi" ad Arona
Arona Pubblicazione:

Con l’estate l’Archeomuseo di Arona torna a proporre una serie di serate di apertura speciale, che offrono la possibilità di apprezzare il museo by night approfondendo ogni volta un tema diverso.

Gli appuntamenti

Per l’estate 2023 la rassegna, inserita nella progettualità di rete “Le palafitte UNESCO. Sviluppo di progetti comuni per la promozione e valorizzazione dei siti italiani”, che gode del sostegno di Ministero del Turismo, proporrà l’ARCHEOLOGIA CON I 5 SENSI.
Gli incontri si svolgeranno a partire dalle ore 21.00 per cinque mercoledì sera e si propongono di affrontare, con diverse prospettive, i temi archeologici declinati secondo le cinque sfere sensoriali, con un approccio adatto a tutte le età.

L’Assessore alla Cultura e Turismo, Chiara Autunno così commenta l’iniziativa: “Un’estate all’insegna dell’approfondimento e della conoscenza attraverso una modalità curiosa e accattivante che si inserisce nell’ambito di una progettualità più ampia e condivisa con l’ambizioso obiettivo di valorizzare il ricco patrimonio archeologico di cui anche il nostro territorio è parte. Le serate al museo proposte lo scorso anno hanno riscontrato un notevole interesse da parte del pubblico di ogni età, ne siamo rimasti molto soddisfatti e siamo certi che anche il nuovo programma otterrà lo stesso apprezzamento.”

Di seguito il programma delle serate:

MERCOLEDÌ 26 LUGLIO: VISTA
Vedere l’invisibile: i segreti delle decorazioni in corallo
Per osservare anche quello che a occhio nudo non si può vedere, mostrerà gli esiti delle sue ricerche condotte attraverso le analisi al microscopio delle fibule aronesi con decorazioni in corallo.
Relatrice: Giulia Berruto, archeologa specializzata nel 2017 in “Preistoria e protostoria”, attualmente dottoranda in “Technologies for Cultural Heritage (T4C)” presso l’Università di Torino. Si occupa della caratterizzazione archeometrica dei materiali a base di corallo mediante l’impiego di un protocollo analitico totalmente non invasivo.

MERCOLEDÌ 2 AGOSTO: OLFATTO
I profumi del Mondo antico
Conferenza con presentazione sugli aromi e profumi del mondo antico e i loro contenitori, accompagnata da esperienza olfattiva con oli essenziali tratti da elementi naturali che compaiono nelle ricette di profumi d’età romana.
Relatrice: Elena Poletti Ecclesia, conservatrice del museo di Arona, tra le sue materie di approfondimento si annoverano i vetri romani e il loro contenuto.

MERCOLEDÌ 9 AGOSTO: UDITO
Armonie dal V secolo
Serata con esecuzioni di musica antica modulata su strumenti di ricostruzione dalle testimonianze archeologiche, tra cui cetra, plagiaulos, aulos, flauto di Pan, ecc.
Esecutore e relatore: Rossano Munaretto, maestro di flauto traverso, unisce alla docenza ampia attività divulgativa legata alla musica antica, possedendo una rara collezione di copie dagli originali di strumenti greco-romani quali il plagiaulos, l’aulos, una lira e una cetra, con i quali si esibisce.

MERCOLEDÌ 23 AGOSTO: TATTO
Modellare la ceramica con tecniche antiche
Attività dimostrativa e workshop con l’argilla per la riproduzione di reperti archeologici. Esperienza aperta a tutte le età composta da una prima parte di attività dimostrativa, seguita da una piccola esperienza pratica.
Relatore: Giovanni Crippa, ceramista con esperienza ultra trentennale di lavorazione dei materiali, sia con le tecniche attuali, sia con la sperimentazione delle tecniche antiche che mette in atto nella modellazione, nel decoro e nella cottura della ceramica. Ha riprodotto reperti in terracotta per numerosi musei archeologici dell’Italia settentrionale, tra cui anche il Museo di Arona.

MERCOLEDÌ 30 AGOSTO: GUSTO
A tavola 1000 anni fa
Un viaggio nei sapori d’età romana concluso da piccola degustazione di cibi e bevande dell’epoca.
Relatore: Laura Mussi, archeologa esperta in storia e archeologia dell’alimentazione, titolare della ditta “Il convivio” specializzata nella predisposizione di aperitivi e degustazioni con prodotti e ricette del mondo antico.
Proposta a numero chiuso con prenotazione obbligatoria entro il 28 agosto ai seguenti recapiti: tel. 0322 48294 o via mail archeomuseo@comune.arona.no.it

Tutte le serate sono ad ingresso libero e gratuito, per la serata finale è prevista una piccola degustazione, perciò è richiesta la prenotazione.

Iniziativa realizzata con il contributo del Ministero del Turismo – Fondo in favore dei Comuni a vocazione culturale, storica, artistica e paesaggistica, nei cui territori sono ubicati siti riconosciuti dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità

PER INFORMAZIONI

Archeomuseo Khaled al-Asaad, piazza San Graziano 36, Arona
tel. 0322 48294; archeomuseo@comune.arona.no.it; www.archeomuseo.it

 

Seguici sui nostri canali