Cultura
Scuola e comune

"Musica e poesia d'Acqua e di pace" il progetto ad Arona

Ingresso con green pass rafforzato, massimo posti 50.

"Musica e poesia d'Acqua e di pace" il progetto ad Arona
Cultura Arona, 04 Aprile 2022 ore 12:45

IC Giovanni XXIII di Arona e comune insieme per un percorso di <Musica e Poesia “d’Acqua” e
“di Pace”>.

Il progetto

<Un connubio di poesia, narrazione e musica in un ambiente ideale di bellezza e cultura come la biblioteca di Arona - spiegano gli organizzatori - Protagonisti i nostri ragazzi aronesi. Mercoledì 6 aprile e martedì 12 aprile alle 17 gli allievi della scuola aronese si esibiranno in un percorso tematico rispettivamente: su testi e colonne sonore “per la pace” e dedicate “all’acqua”.
Poesie e musiche saranno in parte originali e in parte d’autore, ma piace sottolineare il percorso di scrittura creativa che ha portato a questo evento artistico. Le musiche si alterneranno alle letture, proponendo uno spettacolo suggestivo e ricco di inventiva con gli allievi della classe 3D (mercoledì 6/4/22) e della classe 1D (martedì 12/4/22). Capitanati dal responsabile di progetto, Prof. Marino Mora e dai Proff. di Italiano Luciano Caramella e Anna Lampugnani, preparati e “intonati” dai bravi Proff. di Strumento (Antonio Dellacà, Marta Valerio, Luca Omodeo, Massimo Martina), gli allievi aronesi faranno sentire celebri evergreen musicali come C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones, Generale, Imagine, All You need is Love, Deep River, Sopra le Onde, Goldfish>.

L’assessore alla cultura e all’istruzione Chiara Autunno sottolinea come <la collaborazione fra biblioteca e Istituto comprensivo riprende finalmente in presenza con una bellissima iniziativa che vede allievi e docenti coinvolgere direttamente il pubblico, so che il risultato che avremo modo di apprezzare è frutto  di un intenso lavoro di preparazione e sensibilizzazione su tematiche sempre molto attuali e per questo, a nome dell’Amministrazione e del personale della biblioteca, non posso che complimentarmi con i ragazzi e i loro insegnanti>.
Il referente del progetto, Mora, aggiunge: <Un grande grazie al Dirigente Scolastico, Gabriella Rech, ai docenti tutti, all’Assessore alla Cultura Chiara Autunno e alla Direttrice della Biblioteca
Alessandra Salvini per la disponibilità a promuovere il Progetto, che vuole riportare il più possibile protagonisti i ragazzi e le scuole, in ambiente sicuro e protetto, nel rispetto delle normative di sicurezza, ma con un grande sorriso di speranza rivolto al futuro>.

Ingresso con green pass rafforzato, massimo posti 50.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter