Una bella storia

Nonna Luigina a Gattico è la Regina del web

Con l'aiuto del nipote Davide è riuscita a raccogliere una grande popolarità

Nonna Luigina a Gattico è la Regina del web
Borgomanero, 11 Marzo 2020 ore 07:00

Nonna Luigina da record: a 82 anni su Instagram ha 16mila followers.

Nonna Luigina batte i record di popolarità

Una storia di famiglia apprezzata sulla rete di internet da molti italiani. Davide Moia , 25 anni e prossimo alla laurea magistrale in ingegneria gestionale al Politecnico di Milano, ha deciso di lanciare l’iniziativa benefica “Progetto Luigina”. Ha infatti raggiunto una certa popolarità sul social network Instagram, sotto il nome di “davidemoia_estathe”. Nel profilo, che vanta 16mila followers, sono pubblicati dei video in compagnia della brillante nonna Luigina Simonotti.

Un’idea originale

“Mi è passato spesso per la mente – racconta Moia – di monetizzare le tante visualizzazioni, ma non mi sembrava giusto guadagnare in questo modo. L’idea è invece fare donazioni a diversi enti che aiutano i meno fortunati. Entro qualche mese vorrei sostenere la Fondazione angelo custode, che in provincia di Bergamo promuove la vita umana e famigliare con servizi a persone disabili o fragili. Un amico al Politecnico mi ha detto che suo padre lavora in questa associazione. Nel tempo intendo variare destinatario e vorrei coinvolgere anche altri soggetti del nostro territorio per far conoscere la serietà di queste azioni. Produrrò una maglietta dedicata alla nonna con la sua tipica frase “dai dai”. E’ un messaggio semplice che riassume la vita: in qualunque situazione di difficoltà è fondamentale non arrendersi mai e trovare la forza di andare avanti. Cercherò anche uno sponsor. Non mi è mai mancato nulla: ho una famiglia fantastica che ha sempre accettato le mie decisioni, anche quelle sbagliate. E’ arrivato il momento di dare un contributo a chi non ha ricevuto questo dono”.

Una nonna estremamente vitale

Luigina è nata il 21 dicembre 1938 e ancora oggi è molto attiva. Aiuta la famiglia, che gestisce un’impresa agricola, a mungere le mucche due volte al giorno. “Per sei ore al giorno lavora in stalla, in estate nelle varie coltivazioni, spacca il pane da dare alle mucche. Va a fare la spesa, telefona alle amiche, provvede alla casa. Il marito Siro Moia, mio nonno, è mancato il 25 ottobre 2019. Lei soffre perché prima stavano sempre insieme e se n’è andato l’amore della sua vita, ma non lo dà a vedere. Dicendo l’ennesimo “dai dai”, non si è mai lasciata andare regalandoci un grande esempio”.

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei