“Novara Risorgimentale”, il via con l’inaugurazione della mostra di Riccardo Oiraw a Casa Bossi

“Novara Risorgimentale”, il via con l’inaugurazione della mostra di Riccardo Oiraw a Casa Bossi
Cultura 18 Marzo 2015 ore 19:23

NOVARA – Prenderanno il via sabato 21 marzo le iniziative della rassegna “Novara Risorgimentale”, manifestazione che coinvolge diversi soggetti del territorio e che, quest’anno, è inserita nel progetto “Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi” sostenuto da Fondazione Cariplo; nello specifico, nell’Azione di Sistema “Itinerari territoriali e Storytelling” di cui è responsabile Atl Novara (Agenzia Turistica Locale della Provincia di Novara). Sabato alle 11, a Casa Bossi, è prevista l’inaugurazione della mostra personale dell’artista Riccardo Oiraw sul tema “La battaglia di Novara del XXIII marzo 1849” . 

NOVARA – Prenderanno il via sabato 21 marzo le iniziative della rassegna “Novara Risorgimentale”, manifestazione che coinvolge diversi soggetti del territorio e che, quest’anno, è inserita nel progetto “Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi” sostenuto da Fondazione Cariplo; nello specifico, nell’Azione di Sistema “Itinerari territoriali e Storytelling” di cui è responsabile Atl Novara (Agenzia Turistica Locale della Provincia di Novara). Sabato alle 11, a Casa Bossi, è prevista l’inaugurazione della mostra personale dell’artista Riccardo Oiraw sul tema “La battaglia di Novara del XXIII marzo 1849” . Oiraw, cremonese d’origine, ma da lungo tempo residente ad Oleggio, ha assistito a diverse edizioni della rievocazione della battaglia traendo spunto dai gruppi storici, dalle divise, dalle azioni e manovre per realizzare opere ricche di colore e di storia. Con l’occasione sarà presentato il video su Expo Risorgimento a cura di Vanni Vallino. L’esposizione sarà visitabile nei giorni 21 – 22 e 28 – 29 marzo, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Sempre sabato 21 marzo, ma alle 17.30, nella Biblioteca di ExpoRisorgimento in via Greppi 15 a Novara si terrà la conferenza “L’anniversario dimenticato: 1815 – 2015. Caduta di Napoleone, Congresso di Vienna, rinascita dell’esercito piemontese”. Relatore sarà il Prof. Dario Del Monte di Torino, Presidente dell’Associazione per la Valorizzazione della Storia e Tradizione del Vecchio Piemonte. Al termine, chi lo desidera, potrà gustare il caratteristico “rancio risorgimentale”.
E’ stata rinviata a seguito delle cattive previsioni metereologiche di domenica 22 marzo, la Rievocazione Storica della Grande Battaglia di Novara del 23 Marzo del 1849, che è spostata alla domenica successiva 29 marzo. Rimangono immutati il luogo (Comune di Nibbiola ) e il programma della giornata. A partire dalle 10 si terranno la predisposizione degli accampamenti, la creazione delle scene di vita nel campo e lo svolgimento degli addestramenti, con possibilità di visite guidate. Alle 15, il raduno in piazza al richiamo della Banda della Guardia Nazionale di Confienza in uniforme storica e la sfilata delle truppe e, alle 15.30, nella zona verso il Cimitero, la ricostruzione storica della battaglia con oltre cento figuranti Lunedì 23 marzo, come da tradizione, avrà luogo la Cerimonia Commemorativa dei Caduti della battaglia presso il Sacrario-Ossario della Bicocca. Alle 9.45 il raduno in piazza della Chiesa, alle 10 la partenza del corteo e, a seguire, la deposizione della corona d’alloro. Alle 10.15 sarà celebrata la Santa Messa e, al termine, i discorsi delle Autorità e delle Associazioni storiche. Al momento, saranno presenti il dirigente scolastico e gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Fornara – Ossola”. Il Sacrario – Ossario sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 17. In caso di maltempo, la S. Messa e i discorsi si terranno nella chiesa della Bicocca. In occasione di “Novara Risorgimentale”, l’esposizione museale ExpoRisorgimento, in via Greppi 11, sarà visitabile tutti i giorni dal 21 marzo al 28 marzo (tranne domenica 22 marzo), dalle 16 alle 19.

v.s.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli