NovarArchitettura 2.0.15: anteprima a Casa Bossi

NovarArchitettura 2.0.15: anteprima a Casa Bossi
Cultura 14 Luglio 2015 ore 16:58

NOVARA - novarArchitettura 2.0.15, festival di architettura organizzato dall'Ordine degli Architetti P.P.C. di Novara e Vco, si svolgerà dal 10 settembre al 4 ottobre, ma un "assaggio" di questa seconda edizione si potrà già assaporare giovedì 16 luglio dalle ore 21 a Casa Bossi. 

Tema di quest'anno è il Territorio, interpretato attraverso i progetti e gli intenti che ne affrontano la valorizzazione, tendendo al suo recupero e all’utilizzo sostenibile, ma anche con le sue numerose contraddizioni. Territorio inteso a 360°, nella sua più ampia accezione comprendendo, oltre ai nuclei urbani, anche quelle aree marginali che risultano abbandonate, dismesse o comunque che costituiscono spesso un'opportunità urbanistica e architettonica da affrontare.
L'obiettivo principale è quello di avvicinare i cittadini alle tematiche dell'architettura e della pianificazione, rendendo partecipe la popolazione tutta delle trasformazioni urbane ed extra-urbane che coinvolgono il territorio e ne prevedano gli sviluppi futuri.
novarArchitettura 2.0.15 si propone di sensibilizzare le persone sui grandi temi attuali, sulle sfide della nostra epoca: consumo di territorio, il degrado del territorio di margine, la riqualificazione delle grandi aree dismesse, l’alterazione del paesaggio.
Durante la serata a Casa Bossi verranno fornite anticipazioni sul calendario della manifestazione, ancora ricco di incontri, mostre e conferenze, a cui interverranno relatori provenienti da tutta Italia. L’edificio antonelliano era già stato protagonista durante le prima edizione di novarArchitettura di una straordinaria mostra firmata dall’indimenticato Gabriele Basilico.
L'incontro sarà, inoltre, l'occasione per presentare il catalogo novarArchitettura 2.0.13, conclusione del percorso iniziato con la prima edizione, con la pubblicazione dei progetti, rappresentativi del tema trattato nella passata edizione: il Riuso. L'ingresso è gratuito.

v.s.

NOVARA - novarArchitettura 2.0.15, festival di architettura organizzato dall'Ordine degli Architetti P.P.C. di Novara e Vco, si svolgerà dal 10 settembre al 4 ottobre, ma un "assaggio" di questa seconda edizione si potrà già assaporare giovedì 16 luglio dalle ore 21 a Casa Bossi. 

Tema di quest'anno è il Territorio, interpretato attraverso i progetti e gli intenti che ne affrontano la valorizzazione, tendendo al suo recupero e all’utilizzo sostenibile, ma anche con le sue numerose contraddizioni. Territorio inteso a 360°, nella sua più ampia accezione comprendendo, oltre ai nuclei urbani, anche quelle aree marginali che risultano abbandonate, dismesse o comunque che costituiscono spesso un'opportunità urbanistica e architettonica da affrontare.
L'obiettivo principale è quello di avvicinare i cittadini alle tematiche dell'architettura e della pianificazione, rendendo partecipe la popolazione tutta delle trasformazioni urbane ed extra-urbane che coinvolgono il territorio e ne prevedano gli sviluppi futuri.
novarArchitettura 2.0.15 si propone di sensibilizzare le persone sui grandi temi attuali, sulle sfide della nostra epoca: consumo di territorio, il degrado del territorio di margine, la riqualificazione delle grandi aree dismesse, l’alterazione del paesaggio.
Durante la serata a Casa Bossi verranno fornite anticipazioni sul calendario della manifestazione, ancora ricco di incontri, mostre e conferenze, a cui interverranno relatori provenienti da tutta Italia. L’edificio antonelliano era già stato protagonista durante le prima edizione di novarArchitettura di una straordinaria mostra firmata dall’indimenticato Gabriele Basilico.
L'incontro sarà, inoltre, l'occasione per presentare il catalogo novarArchitettura 2.0.13, conclusione del percorso iniziato con la prima edizione, con la pubblicazione dei progetti, rappresentativi del tema trattato nella passata edizione: il Riuso. L'ingresso è gratuito.

v.s.