novarArchitettura 2.0.15, gli eventi continuano "fuori festival"

novarArchitettura 2.0.15, gli eventi continuano "fuori festival"
Cultura 07 Ottobre 2015 ore 16:39

NOVARA – Conclusosi lo scorso 4 ottobre con 33 eventi all’attivo e oltre 1000 presenze di pubblico, novarArchitettura, la manifestazione organizzata dall’Ordine degli Architetti PPC di Novara e VCO, in collaborazione con il Comune di Novara, dedicata all’architettura, e in particolare al tema del Territorio, prosegue con gli ultimi appuntamenti “fuori festival”.

NOVARA – Conclusosi lo scorso 4 ottobre con 33 eventi all’attivo e oltre 1000 presenze di pubblico, novarArchitettura, la manifestazione organizzata dall’Ordine degli Architetti PPC di Novara e VCO, in collaborazione con il Comune di Novara, dedicata all’architettura, e in particolare al tema del Territorio, prosegue con gli ultimi appuntamenti “fuori festival”.
La mostra “Pio Occhetta. Il mestiere dell’Architetto 1936 – 2003” inaugurerà al Centro Culturale “Pio Occhetta” di Romentino (Via Donati, 26) domenica 11 ottobre alle 17.30. Mostra dedicata all’attività di un architetto che ha ridisegnato non solo l’aspetto architettonico e urbanistico di Romentino ma anche molti punti strategici del tessuto urbano della città di Novara e della sua provincia. La mostra biografica si articola in quattro sezioni: Il mestiere dell’architetto; Le diverse forme della quotidianità; Gli spazi della socialità; I concorsi e le idee. Ciascuna sezione è composta da schizzi e progetti di mano dell’architetto Pio Occhetta corredati da fotografie d’epoca e più recenti e da didascalie, utili anche per i non addetti ai lavori. Si tratta di un percorso espositivo che illustra i molteplici cambiamenti che hanno segnato il mestiere dell’architetto: dagli schizzi a mano e dall’uso del tecnigrafo e dei modelli di studio ai nuovi programmi di autoCAD e alle stampanti in 3D. Correlati alla mostra saranno organizzati: la presentazione del libro “Riusiamo l’Italia” di Giovanni Campagnoli sul riutilizzo e riuso di edifici per attività culturali, martedì 13 ottobre alle 21; e giovedì 15 ottobre dalle 9 alle 13 il convegno “RIgenerazioneUrbanaSOstenibile (RI-U-SO)”.
Di marketing, invece, si parlerà nell’appuntamento in programma giovedì 15 ottobre a Casa Bossi (Baluardo Quintino Sella, 16): “Conoscere per valorizzare: per un marketing del territorio”. Oggetto il bassorilievo policromo di Salvatore Fiume tra storie, prospettive e altri tesori Novara custodisce la straordinaria opera prima del grande artista (centesimo anniversario della nascita) e molti altri piccoli tesori di arte e architettura che vanno dapprima conosciuti e poi valorizzati. Appuntamento realizzato in collaborazione con Comitato d’Amore per Casa Bossi.

v.s.