Cultura
cultura

Ombre Gialle: “La vita paga il sabato" con Davide Longo

Oggi, giovedì 17 novembre, in biblioteca a Galliate alle 21 si terrà il terzo incontro della rassegna

Ombre Gialle: “La vita paga il sabato" con  Davide Longo
Cultura Ovest Ticino, 17 Novembre 2022 ore 08:33

Continuano gli incontri in biblioteca a Galliate per gli appassionati del genere giallo e noir. Oggi, giovedì 17 novembre 2022, in biblioteca alle 21 si terrà il terzo incontro della rassegna "Ombre Gialle".

Ospite della serata sarà Davide Longo

Ospite della serata sarà Davide Longo che, in dialogo con Gianni Marchetti, presenterà il romanzo “La vita paga il sabato". Trattasi del quarto romanzo che vede protagonisti Vincenzo Arcadipane e Corso Bramard.

Una trama avvincente e ricca di colpi di scena

Un produttore cinematografico, fratello di un potente ex ministro democristiano, viene trovato morto dentro la sua Jaguar, abbandonata in una sperduta valle alpina. Sua moglie, un'ex attrice che ha fatto innamorare un'intera generazione, è scomparsa. Incaricato delle indagini è il commissario Arcadipane, che deve lasciare la sua Torino e trasferirsi temporaneamente a Clot, un grumo di case sorvegliate da una diga che serra la valle come un cappio. Ad attenderlo, gente diffidente e spigolosa e un rebus da far scoppiare la testa. Troppo complicato per non chiamare in aiuto il vecchio amico e mentore Corso Bramard e l'indisciplinata quanto indispensabile agente Isa Mancini, entrambi alle prese con un momento difficile della propria vita. Per arrivare alla verità sarà necessario scavare tra antichi segreti e nuovi egoismi, districando una trama tessuta a più mani. Fino alla scoperta che per tutti, o quasi, la vita paga il sabato.

L’autore, nato a Carmagnola 1971, vive e lavora a Torino

L’autore, nato a Carmagnola 1971, vive e lavora a Torino dove insegna scrittura alla scuola Holden. Nel 2001 ha pubblicato per Marcos y Marcos il romanzo “Un mattino a Irgalem” con il quale ha vinto il Premio Grinzane opera prima e il Premio Via Po. Dello stesso anno è il libro per bambini “Il laboratorio di Pinot”. Nel 2004 è uscito il suo secondo romanzo il “Mangiatore di pietre (Marcos y Marcos)”. Dal romanzo è stato tratto un film omonimo uscito nelle sale nel luglio del 2019 e presentato lo stesso anno alla XVIII edizione del Festival del cinema di Porretta Terme. Nel 2007 ha curato per Einaudi l’antologia “Racconti di montagna”, mentre tutti i suoi libri per bambini, tra cui “La vita a un tratto” e “La montagna pirata” con l’artista Fausto Gilberti, sono pubblicati da Corraini Edizioni.

Longo è anche regista di documentari

Longo è anche regista di documentari (Carmagnola che resiste, Memorie dell’altoforno), autore di testi teatrali (Pietro fuoco e cobalto, Il lavoro cantato, Ballata di un amore italiano, About Fenoglio) e autore radiofonico per RadioRai (Centolire, Luoghi non comuni). Ha scritto per Repubblica, Avvenire, Slow Food, Donna, GQ, Travel, Alp, il quotidiano olandese Ncr.next e la rivista tedesca ADAC. Del 2006 è “La vita a un tratto”, ed Corraini. Nel 2007 ha curato per Einaudi l’antologia “Racconti di montagna”, e pubblicato per Corraini il libro “E più non dimandare”, realizzato con il pittore Valerio Berruti. Nel gennaio 2010 è uscito per l’editore Fandango il suo terzo romanzo “L’uomo verticale”, vincitore del Premio dei Lettori di Lucca. Nell’estate dello stesso anno il volume “Il signor Mario, Bach e i settanta” (Keller Editore). Nel 2011 è uscito il romanzo “Ballata di un amore italiano”.

Arriva la trilogia di Bramard e Arcadipane

Nel 2014 pubblica “Il caso Bramard”, il primo romanzo della trilogia di Bramard e Arcadipane, seguito da “Così giocano le bestie giovani” del 2018 e “Una rabbia semplice” del 2021. Nel 2022 ha pubblicato il quarto episodio di Bramard e Arcadipane, “La vita paga il sabato”. Nel 2018 ha scritto la sceneggiatura del film “Il mangiatore di pietre”, interpretato da Luigi Lo Cascio.

Seguici sui nostri canali