Cultura
Cose da vedere

Presepe statico a Castelletto: la tradizione torna al rione Dorbiè

L'opera compie ormai 17 anni, ogni volta è più grande e completa

Presepe statico a Castelletto: la tradizione torna al rione Dorbiè
Cultura Arona, 13 Dicembre 2021 ore 07:00

Presepe statico a Castelletto Ticino: al rione Dorbiè torna una delle tradizioni più apprezzate del Natale. L'opera può essere ammirata fino al 6 gennaio.

Presepe statico in mostra a Castelletto

E' stato inaugurato mercoledì 8 dicembre e sarà visitabile fino al 6 gennaio il tradizionale presepe statico realizzato nella frazione castellettese di Dorbiè dal pittore Daniele Gaboli con l'aiuto dei volontari del rione. L'opera, una gigantesca riproduzione della Betlemme di oltre 2000 anni fa, con sagome in compensato colorate a formare decine e decine di palazzi e di figuranti, viene riproposta lungo via Varallo Pombia.

Le parole dell'artista

L'opera viene proposta ormai da 17 anni. "L’anno prossimo il nostro presepe diventerà maggiorenne - scherza il pittore Daniele Gaboli , autore delle sagome che compongono l’opera - purtroppo nel 2020 ci siamo dovuti fermare parzialmente e fare le cose in piccola scala. Eravamo in zona rossa e insieme ai volontari del rione che mi danno una grossa mano non avremmo potuto organizzare il presepe come abbiamo sempre fatto. Quest’anno invece ci siamo preparati per tempo e abbiamo proposto un presepe più grande e attrezzato. Molte delle sagome sono state ristrutturate e ridipinte, abbiamo curato meglio l’impianto di illuminazione e abbiamo allargato il versante destro dell’opera, con una disposizione migliore".