Cultura
I lavori

San Mamante a Cavaglio d'Agogna e Sant'Antonio Abate a Castelletto Ticino: due nuovi restauri grazie a FCN

I due progetti ricevono da FCN un contributo complessivo di 48.500 euro.

San Mamante a Cavaglio d'Agogna e Sant'Antonio Abate a Castelletto Ticino: due nuovi restauri grazie a FCN
Cultura Novara, 15 Luglio 2021 ore 06:44

Due i nuovi progetti approvati sul Bando “Patrimonio di Comunità” di Fondazione Comunità Novarese onlus che sostiene progetti che prevedano una forte sinergia fra le azioni di tutela e valorizzazione di beni mobili e immobili di valore storico, artistico e culturale, presenti sul territorio della provincia di Novara e sottoposti a vincolo.

Le opere

Si tratta del Restauro dell’Altare e della tela della Cappella di San Giuseppe nella Chiesa parrocchiale di San Mamante promosso dalla Parrocchia San Mamante di Cavaglio d’Agogna e del progetto I Visconti e il Barocco nella chiesa di Santa Maria di Egro promosso dalla Parrocchia Sant'Antonio Abate di Castelletto Ticino.

I due progetti ricevono da FCN un contributo complessivo di 48.500 euro (18.500 euro per la Parrocchia di Cavaglio e 30.000 per quella di Castelletto Ticino).
“I beni culturali sono l’eredità che proviene dal nostro passato – commenta il Presidente di Fondazione Comunità Novarese onlus, Prof. Davide Maggi – e di cui possiamo godere oggi ma che, si spera, potremo trasmettere alle generazioni future. Il patrimonio architettonico, culturale e artistico di un territorio è una testimonianza di vita e di storia e anche una fonte di idee e d’ispirazione che restituisce alla comunità identità e i valori. Per questo motivo, la Fondazione sostiene, con piacere, progetti che guardano alla tutela dei beni e alla loro valorizzazione per una fruizione attiva e partecipata. La cultura e i suoi beni non possono essere protetti solo da leggi e regolamenti: in prima linea ci devono, sempre, essere le persone che ne riconoscono il valore anche in termini di conoscenza di un passato comune”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter