Si alza il sipario a Pernate

Si alza il sipario a Pernate
Cultura 02 Ottobre 2015 ore 18:50

NOVARA - Sta per prendere il via un'altra intensa stagione al Teatro Sant'Andrea di Pernate: a partire da sabato 3 ottobre un cartellone di dodici serate che vede protagoniste le compagnie amatoriali del territorio. La stagione 2015-2016 cresce rispetto al programma dello scorso anno: «Un'altra stagione ricca di soddisfazioni quella passata – commentano gli organizzatori – e per il nuovo anno gli spettacoli passano da undici a dodici, con una serata fuori abbonamento. Ottima la risposta del pubblico, con una media di spettatori molto soddisfacente, numerosi abbonamenti e recite sold out. La programmazione si conferma sempre molto varia, accogliendo nuove compagnie sul palco e dando spazio a chi ha già recitato con successo nelle precedenti stagioni. Giovani in scena ma anche gruppi con molta esperienza alle spalle per una programmazione che spazia dai classici alle produzioni delle singole compagnie che si mettono così in gioco con libere interpretazioni o con spettacoli che nascono dalla fantasia e dalla creatività dei registi. Tutto questo senza venir meno alla caratteristica principale del cartellone, cioè rendere protagonisti i gruppi teatrali del territorio».

NOVARA - Sta per prendere il via un'altra intensa stagione al Teatro Sant'Andrea di Pernate: a partire da sabato 3 ottobre un cartellone di dodici serate che vede protagoniste le compagnie amatoriali del territorio. La stagione 2015-2016 cresce rispetto al programma dello scorso anno: «Un'altra stagione ricca di soddisfazioni quella passata – commentano gli organizzatori – e per il nuovo anno gli spettacoli passano da undici a dodici, con una serata fuori abbonamento. Ottima la risposta del pubblico, con una media di spettatori molto soddisfacente, numerosi abbonamenti e recite sold out. La programmazione si conferma sempre molto varia, accogliendo nuove compagnie sul palco e dando spazio a chi ha già recitato con successo nelle precedenti stagioni. Giovani in scena ma anche gruppi con molta esperienza alle spalle per una programmazione che spazia dai classici alle produzioni delle singole compagnie che si mettono così in gioco con libere interpretazioni o con spettacoli che nascono dalla fantasia e dalla creatività dei registi. Tutto questo senza venir meno alla caratteristica principale del cartellone, cioè rendere protagonisti i gruppi teatrali del territorio».

Ad aprire sabato 3 ottobre sarà la compagnia teatrale “Panscia Rüsa” che presenta “Che cos’è l’amor!”: l’associazione culturale circo e teatro “DimiDimitri” porta in scena uno spettacolo di Giuseppe Sinatra, originale girandola di personaggi che, in tre quadri di crescente e comica intensità, mescolano il sogno, l'amore e l'ironia regalando attimi di puro divertimento. Sabato 17 ottobre sul palco saliranno Andrea Gherardini e Silvia Poletti con lo spettacolo “Dai diari di Adamo ed Eva”: come nascono l'amore, la vita e la stirpe umana secondo lo scrittore Marc Twain. La compagnia “Laribalta” sarà in scena sabato 31 ottobre con “Tutto d’un fiato” firmato da Roberto Lombardi: una commedia degli equivoci e delle prevaricazioni che ha ottenuto due menzioni speciali al Premio Millelire di Roma lo scorso gennaio. Sabato 14 novembre spazio alla compagnia teatrale “I calzini bucati” in cartellone con “La vera storia di Maleficent”: liberamente tratto dal film di Walt Disney, narra il vero amore attraverso la voce di giovani attori, dai 10 ai 13 anni, con la regia di Laura Pigozzo. Sabato 28 novembre è la volta della compagnia “Tanto di Cappello Teatro” che propone “Sarto per signora”: un classico, il testo di Georges Feydeau, tra scambi di identità, sotterfugi e amori segreti. Si continua sabato 12 dicembre con il ritorno della compagnia dialettale novarese Gelindo che presenta la commedia di Giovanni Maria Tognazzi “Gelindo”: un altro appuntamento con la famiglia del Gelindo e i suoi pastori all’insegna del vernacolo più puro. La seconda parte della stagione teatrale riprenderà nel 2016: sabato 23 gennaio a calcare il palco sarà la compagnia “Teatro Instabile” con “Scusi lei… ucciderebbe mio marito?” di Fiammetta Veneziano: commedia brillante che vede protagoniste due donne profondamente diverse ma con un unico obiettivo in comune, il signor Marsh Millow. Sabato 6 febbraio in programma la serata dedicata alla compagnia “C’era L’Acca” con lo spettacolo “Rumori fuori scena”: la regia è affidata alle mani esperte dell’attore regista torinese Toni Mazzarra per una storia che vede una compagnia teatrale alle prese con le prove della sua ultima commedia. Si prosegue sabato 20 febbraio con un’opera di Alan Ayckbourn, “Sinceramente bugiardi”, una produzione della compagnia “Linea Diretta”: l’equivoco la fa da padrone nelle vicende di due coppie londinesi. Altro ritorno sabato 5 marzo quando la compagnia “L’Arcano” metterà in scena “Attenti a quelle due”, versione liberamente tratta da una delle più divertenti e briose commedie di Neil Simon, con la regia di Paola Borriello. Sabato 19 marzo ancora a Pernate la compagnia “Canovacci e Fantasia” con “L’Innaffiatore del cervello di Passannante” ovvero “L’anarchico che tentò di uccidere Umberto I di Savoia”: diretto da Angelo Coviello, non propone malcelati tentativi di riabilitazione né di esaltazione di un gesto criminoso, ma tende a indurre lo spettatore a un giudizio libero e obiettivo. L’ultimo spettacolo della stagione sarà fuori abbonamento: sabato 12 aprile in programma uno spettacolo presentato dalla “Compagnia della Vergine”: “Il mistero di Villa Fiorita”, regia di Massimiliano Bernabei e Davide Zanti, con la storia di una casa colpita da una maledizione nelle campagne novaresi.
Gli spettacoli hanno inizio alle 21.15 al Teatro Sant’Andrea in via Turbigo 8. I biglietti costano 10 euro l'intero con possibilità di abbonamento a tutta la rassegna al costo di 55 euro; ridotto studenti a 5 euro; ridotto over 65 a 7 euro. Per le prenotazioni scrivere a prenotazioneonline@cinemapernate.it.

v.s.