Cultura

Si è aperto il Carnevale novarese 2016 (FOTOGALLERY)

Si è aperto il Carnevale novarese 2016 (FOTOGALLERY)
Cultura 24 Gennaio 2016 ore 11:44

NOVARA – Si è aperto ufficialmente nel pomeriggio di ieri, sabato 23 gennaio, il Carnevale novarese 2016. Il corteo con in testa la Regina Cuneta (Giusy Sardo) e tutta la corte è partito da piazza Cavour e dopo un breve percorso per le vie del centro è giunto in piazza Duomo accompagnato dal gruppo folcloristico “I Brighella” di Bergamo. 

All’ombra della Cattedrale è poi avvenuto il passaggio delle chiavi: il sindaco Andrea Ballaré le ha consegnate nelle mani della regina. Re Biscottino (Sandro Berutti) infatti non ha potuto partecipare a questo primo appuntamento del Carnevale novarese a causa dell’influenza. Sono stati poi conferiti come da tradizione i premi alla Novaresità “Enrico Tacchini”: quest’anno a riceverli sono stati Ambrogio Fasola, della ditta dei biscotti Camporelli (che non ha potuto essere presente perché impegnato in Germania per lavoro) e l’imprenditore della Igor Gorgonzola Maurizio Leonardi. Sul palco si sono poi esibiti I Brighella con le loro danze e le loro musiche sempre apprezzate. Tante le mascherine che hanno fatto festa in piazza e hanno ricevuto in dono per merenda i biscotti Camporelli e tante caramelle. 

Oggi la festa prosegue con il primo dei due pomeriggi al centro commerciale San Martino (si replica il 31 gennaio) con animazioni e spettacoli a cura della scuola teatro Dimidimitri, la scuola di ballo latinoamericano “Calor latino”, la scuola “Danza Viva” e il Centro Danza Buscaglia. 

Fotoservizio Valentina Sarmenghi  

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 25 gennaio 2016 

NOVARA – Si è aperto ufficialmente nel pomeriggio di ieri, sabato 23 gennaio, il Carnevale novarese 2016. Il corteo con in testa la Regina Cuneta (Giusy Sardo) e tutta la corte è partito da piazza Cavour e dopo un breve percorso per le vie del centro è giunto in piazza Duomo accompagnato dal gruppo folcloristico “I Brighella” di Bergamo. 

All’ombra della Cattedrale è poi avvenuto il passaggio delle chiavi: il sindaco Andrea Ballaré le ha consegnate nelle mani della regina. Re Biscottino (Sandro Berutti) infatti non ha potuto partecipare a questo primo appuntamento del Carnevale novarese a causa dell’influenza. Sono stati poi conferiti come da tradizione i premi alla Novaresità “Enrico Tacchini”: quest’anno a riceverli sono stati Ambrogio Fasola, della ditta dei biscotti Camporelli (che non ha potuto essere presente perché impegnato in Germania per lavoro) e l’imprenditore della Igor Gorgonzola Maurizio Leonardi. Sul palco si sono poi esibiti I Brighella con le loro danze e le loro musiche sempre apprezzate. Tante le mascherine che hanno fatto festa in piazza e hanno ricevuto in dono per merenda i biscotti Camporelli e tante caramelle. 

Oggi la festa prosegue con il primo dei due pomeriggi al centro commerciale San Martino (si replica il 31 gennaio) con animazioni e spettacoli a cura della scuola teatro Dimidimitri, la scuola di ballo latinoamericano “Calor latino”, la scuola “Danza Viva” e il Centro Danza Buscaglia. 

Fotoservizio Valentina Sarmenghi  

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 25 gennaio 2016 

 

Seguici sui nostri canali