Cultura e gastronomia

Sta per tornare la fiera della Cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto d’Agogna

L'edizione 2020 vedrà una cucina diffusa sul territorio.

Sta per tornare la fiera della Cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto d’Agogna
Alto Novarese, 15 Settembre 2020 ore 09:59

La fiera della Cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto d’Agogna è giunta alla sua ottava edizione.

Sabato 19 e domenica 20 l’ottava edizione della fiera della Cipolla Bionda

Per l’ottava edizione la rassegna che celebra il presidio Slow Food novarese si presenta ricca di novità. Un mercato contadino sempre più ricco in centro paese a Fontaneto d’Agogna, e soprattutto un caloroso abbraccio al territorio: la cucina della fiera diventa quest’anno diffusa e coinvolge una squadra di ristoranti e attività selezionate che in occasione della due giorni proporranno la “bionda” in carta, consentendo a tutti di gustare piatti e specialità a base della rinomata cipolla.

Si preannuncia come davvero speciale l’ottava edizione della Fiera della Cipolla Bionda, che dal 2013 celebra l’unico presidio Slow Food Novarese in occasione del terzo weekend del mese di settembre in centro a Fontaneto d’Agogna. Sabato 19 e domenica 20 settembre la rassegna torna con una forma rinnovata, ricca di importanti conferme e interessanti novità.

Confermatissimo il mercato contadino, che si svolgerà quest’anno in Piazza Unità d’Italia, e che conterà su un totale di 13 produttori che proporranno presidi Slow Food e prodotti tipici del territorio, sani e locali.

La cucina della fiera sarà diffusa in 24 locali dell’alto novarese

Inoltre, in questo 2020 davvero complicatissimo per numerosi motivi, che però ha registrato la recente nascita della Comunità Presidio Slow Food della Cipolla Bionda, il gruppo organizzatore formato da Pro Loco Fontaneto, Associazione Produttori Cipolla Bionda e Condotta Slow Food Colline Novaresi, ha deciso di imprimere alla manifestazione una svolta inclusiva che abbraccia il territorio. Ispirandosi all’edizione 2020 di Terra Madre alle porte, quest’anno la cucina della fiera sarà diffusa, pertanto sabato 19 e domenica 20 settembre famiglie, gourmet e curiosi, dopo aver acquistato la cipolla e gli altri prodotti del mercato contadino, potranno gustare piatti a base della celebre “Bionda” recandosi presso una rete selezionata di ristoranti e attività del territorio che in quei due giorni proporranno nel loro menù in carta piatti e specialità a base di cipolla bionda ed eventualmente anche di altri prodotti presenti nel mercato della Fiera.

La fiera di Fontaneto nel cartello mondiale di “Aspettando Terra Madre”

Il Mercato contadino si svolgerà in centro paese a Fontaneto d’Agogna (NO) tenendo conto delle norme anti-Covid e del distanziamento sociale, nella tutela della sicurezza e della salute di tutti i partecipanti. La Fiera della Cipolla Bionda 2020 rientra nel cartello mondiale di eventi “Aspettando Terra Madre”, la più importante rassegna di Slow Food al mondo, che quest’anno si svolgerà eccezionalmente in maniera diffusa in ogni angolo del globo dall’8 ottobre 2020 ad aprile 2021, con un calendario ricchissimo di eventi locali che metteranno al centro il cibo, buono, pulito e giusto, la crisi climatica, la salvaguardia della biodiversità, il futuro di tutti.

 

La Fiera della Cipolla Bionda è organizzata da Pro Loco Fontaneto, Associazione Produttori Cipolla Bionda e Condotta Slow Food Colline Novaresi, in collaborazione con Comune di Fontaneto d’Agogna, Comune di Cureggio, Atl Novara, Confraternita Amici del Vino e AIB Fontaneto.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito: http://www.slowfoodcollinenovaresi.net/.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità