Su due ruote per vincere il cancro (FOTOGALLERY)

Su due ruote per vincere il cancro (FOTOGALLERY)
Cultura 21 Maggio 2015 ore 14:02

GALLIATE - Domenica scorsa la piazza Vittorio Veneto di Galliate ha ospitato la prima edizione di “048… due ruote per vincere”, motoraduno organizzato dall’Associazione Numero 79, in collaborazione con Icomoto. L’iniziativa, sotta l’esperta guida di Luciano Caviggioli, anima del mondo motoristico galliatese, ha visto la presenza di oltre 200 centauri provenienti da tutto il nord Italia che, in sella a moto di ogni genere, hanno pacificamente invaso la piazza antistante il castello. Il ricavato della manifestazione è stato devoluto all’Airc, associazione che da anni opera per ricercare fondi da destinare alla ricerca sul cancro. I motociclisti hanno iniziato ad affluire sulla piazza sin dalle 9 del mattino; a seguire, alle 11, la carovana si è portata presso la Riseria Mulino Capittini, azienda fondata nel 1881, per un aperitivo a base di salumi dell’Antico Salumificio Varzi, accompagnato dal vino offerto dalla Francoli.

Per l’occasione i fratelli Capittini hanno messo in funzione le antiche pale del mulino per illustrare come avveniva la macina nel passato. Il gruppo di bikers ha superato poi il Ticino per visitare Palazzo Gray de Cristoforis, sede storica del municipio di Turbigo.

L’ultima tappa della manifestazione ha portato i motociclisti al centro sportivo galliatese dove hanno pranzato con piatti tipici della cucina novarese, primi fra tutti la paniscia (il cui riso è stato offerto dalla Riseria Capittini) e il gorgonzola (donato dalla Igor).

Alla manifestazione c’erano rappresentate tutte le tipologie di moto, nuovi modelli ed esemplari storici; non sono mancate, in mezzo a centinaia di moto, le mitiche Harley, le imponenti Honda Goldwing, le tradizionali Vespa e anche due modelli di Moto Guzzi (airone e Falcone) risalenti alla fine degli anni ’40. Tra i partecipanti c’erano anche diversi gruppi tra cui gli Hurricanes di Cameri e Vespa Club Lele di Novara; in particolare questi ultimi erano presenti in piazza con un modello in dotazione all’Associazione Malati Alzheimer per espletare servizi di Pony Express.

Al termine della manifestazione Luciano Caviggioli e i volontari dall’Associazione Numero 79 hanno ringraziato tutti gli sponsor e tutti coloro che hanno contribuito all’ottimo successo della giornata; in particolare è stato ricordato il supporto fondamentale da parte del Comune di Galliate, della Pro Loco, della Croce Rossa, dell’Associazione Carabinieri in congedo e di tutti i volontari che hanno lavorato sia domenica sia nei mesi precedenti per la preparazione dell’evento.

Andrea Campo

GALLIATE - Domenica scorsa la piazza Vittorio Veneto di Galliate ha ospitato la prima edizione di “048… due ruote per vincere”, motoraduno organizzato dall’Associazione Numero 79, in collaborazione con Icomoto. L’iniziativa, sotta l’esperta guida di Luciano Caviggioli, anima del mondo motoristico galliatese, ha visto la presenza di oltre 200 centauri provenienti da tutto il nord Italia che, in sella a moto di ogni genere, hanno pacificamente invaso la piazza antistante il castello. Il ricavato della manifestazione è stato devoluto all’Airc, associazione che da anni opera per ricercare fondi da destinare alla ricerca sul cancro. I motociclisti hanno iniziato ad affluire sulla piazza sin dalle 9 del mattino; a seguire, alle 11, la carovana si è portata presso la Riseria Mulino Capittini, azienda fondata nel 1881, per un aperitivo a base di salumi dell’Antico Salumificio Varzi, accompagnato dal vino offerto dalla Francoli.

Per l’occasione i fratelli Capittini hanno messo in funzione le antiche pale del mulino per illustrare come avveniva la macina nel passato. Il gruppo di bikers ha superato poi il Ticino per visitare Palazzo Gray de Cristoforis, sede storica del municipio di Turbigo.

L’ultima tappa della manifestazione ha portato i motociclisti al centro sportivo galliatese dove hanno pranzato con piatti tipici della cucina novarese, primi fra tutti la paniscia (il cui riso è stato offerto dalla Riseria Capittini) e il gorgonzola (donato dalla Igor).

Alla manifestazione c’erano rappresentate tutte le tipologie di moto, nuovi modelli ed esemplari storici; non sono mancate, in mezzo a centinaia di moto, le mitiche Harley, le imponenti Honda Goldwing, le tradizionali Vespa e anche due modelli di Moto Guzzi (airone e Falcone) risalenti alla fine degli anni ’40. Tra i partecipanti c’erano anche diversi gruppi tra cui gli Hurricanes di Cameri e Vespa Club Lele di Novara; in particolare questi ultimi erano presenti in piazza con un modello in dotazione all’Associazione Malati Alzheimer per espletare servizi di Pony Express.

Al termine della manifestazione Luciano Caviggioli e i volontari dall’Associazione Numero 79 hanno ringraziato tutti gli sponsor e tutti coloro che hanno contribuito all’ottimo successo della giornata; in particolare è stato ricordato il supporto fondamentale da parte del Comune di Galliate, della Pro Loco, della Croce Rossa, dell’Associazione Carabinieri in congedo e di tutti i volontari che hanno lavorato sia domenica sia nei mesi precedenti per la preparazione dell’evento.

>>> clicca per vedere tutte le immagini

Andrea Campo