Cultura
Cultura

Sulle colline del lago d'Orta torna il festival che celebra la natura, gli albi illustrati e le arti

Il programma della due giorni si apre con una tavola rotonda.

Sulle colline del lago d'Orta torna il festival che celebra la natura, gli albi illustrati e le arti
Cultura Alto Novarese, 14 Giugno 2022 ore 09:31

Dopo il successo della prima edizione dell'iniziativa nel 2021, ad Ameno torna sabato 18 e domenica 19 giugno "Letture amene".

"Letture amene" è tutto pronto per la seconda edizione del festival cusiano

Ad Ameno, sulle colline del lago d’Orta, le giornate di sabato 18 e domenica 19 giugno saranno un concentrato di eventi dedicati a promuovere l’abitudine alla lettura attraverso tavole rotonde, laboratori e mostre, rivolti in particolare a bambini e ragazzi.  L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Culturale DragoLago con il patrocinio del Comune di Ameno, rientra nel progetto Libri in Gioco Attorno al Lago, promosso in collaborazione con Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone e Pro Senectute Omegna, e sostenuto da Fondazione Cariplo.

Il programma della due giorni si apre con una tavola rotonda

Il Festival si aprirà sabato 18 alle 10 al Museo Tornielli con la tavola rotonda “Uno sguardo alla natura attraverso gli albi illustrati e la musica”, moderata da Susy Soncin, bibliotecaria ed educatrice con esperienza di lungo corso a contatto con i bambini e le scuole, ideatrice con Anna Pisapia e Coordinatrice del Festival Letture Amene. La giornata proseguirà con una serie di laboratori dedicati a ragazzi di varie fasce d’età.

Domenica 19, oltre alla tavola rotonda “Relazioni nella Natura: un abbraccio tra Nati per Leggere e Nati per la Musica”, sarà ancora possibile partecipare ai diversi laboratori.

Le mostre trasversali

Per tutta la durata del festival saranno visitabili le mostre “Il magico mondo delle piante”, con visita guidata e laboratorio, e “Mappe di lago”, un’esposizione di mappe del Lago d’Orta realizzate dai bambini della scuola primaria di San Maurizio d’Opaglio.

Inoltre, durante il Festival Letture Amene si potranno trovare libri sull'argomento e le novità più significative nella mostra mercato organizzata in collaborazione con la Libreria "La Piccola Officina del Libro" di Oleggio.

Letture amene, persone e luoghi

Le varie iniziative si svolgeranno in diverse location del centro storico del borgo di Ameno, in ambienti interni o all’aria aperta, e vedranno la partecipazione di Emanuela Bussolati, autrice illustratrice, vincitrice di prestigiosi premi letterari tra i quali  Andersen e Lega Ambiente, Maria Cannata, pedagogista musicale e ideatrice di percorsi musicali tra suono e fiaba, Raffaella Castagna, autrice e illustratrice ed esperta in laboratori artistici, ideatrice del logo del Festival, Elisabetta Garilli, esperta di didattica musicale applicativa, compositrice e autrice, Pigi, educatrice esperta in laboratori di lettura, Francesca Archinto, direttore editoriale di Babalibri, Franco Pistono, esperto in educazione ambientale, autore e musicista.

La domenica mattina saranno coinvolte alcune figure significative dei Coordinamenti Nati per Leggere Piemonte: Lara Gobbi, del Coordinamento Ovest Ticino, Cristina Petruzza e Paola Borsa, della  Biblioteca Marazza, Francesca Colli, referente della Provincia di Novara di Nati per la Musica, Katia Rossi ed Elettra Ariolo, della Biblioteca di Verbania, per un momento in cui condividere insieme e valorizzare buone pratiche sul tema della Natura, lettura tra musica e libri per i piccolissimi con l’ostetrica e formatrice Carmen Ceffa e  l’autrice, musicista Maria Cannata.

Un gruppo di ospiti veramente importanti - fanno sapere gli organizzatori - sia dal punto di vista umano che professionale, nell’ambito della letteratura per l’infanzia e per ragazzi e nel mondo della musica e pedagogia musicali a livello locale e nazionale, figure strategiche nell’ambito della ricerca e del lavoro sul mondo dell'infanzia e della pedagogia rispetto al tema del Festival, che hanno conseguito riconoscimenti importanti anche a livello nazionale.

Tutte le attività sono a partecipazione gratuita ma i posti per i laboratori sono limitati quindi è necessario prenotarsi scrivendo a info.dragolago@gmail.com o contattando il numero telefonico 327 9507027.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter