Cultura
Iniziativa

Teatro sull'acqua bambini e ragazzi torna oggi ad Arona

Appuntamento in sala polivalente dalle 16.30

Teatro sull'acqua bambini e ragazzi torna oggi ad Arona
Cultura Arona, 18 Dicembre 2021 ore 07:00

Teatro sull'acqua bambini: la rassegna pensata per un pubblico dai 3 ai 10 anni torna in scena oggi con lo show "Cattivini".

Torna il Teatro sull'acqua bambini e ragazzi

E' previsto per quest'oggi, sabato 18 dicembre, il ritorno della rassegna "Teatro sull'acqua bambini e ragazzi", giunta alla sua 11esima edizione e pensata con la consulenza artistica di Raffaella Chillè.  Si parte sabato 18 dicembre con “Cattivini”  firmato dalla compagnia "Kosmocomico", un omaggio in forma di concerto
a quella fondamentale e vitale pulsione infantile che tutti conosciamo: la monelleria, il sovvertimento delle regole, la naturale inclinazione a sbagliare per imparare. Le canzoni di questo concerto rispecchiano lo sguardo dei bambini sul mondo, sugli argomenti urgenti per un animo piccino e su quelli più frivoli ed evanescenti, ma non per questo meno importanti. L'appuntamento è dunque in sala polivalente San Carlo in via Don Giovanni Minzoni 17, gli spettacoli iniziano alle 16.30. La mascherina è consigliata fino ai 6 anni, è obbligatoria dai 6 ai 12 anni, mentre per gli adulti c'è l'obbligo di mascherina e di Green pass. Il biglietto costa 6 euro, è in omaggio per i bimbi inferiori ai 3 anni, per ogni nucleo famigliare di minimo quattro persone costa 5 euro.
Biglietteria online www.ciaotickets.com/teatro-sullacqua oppure APP Teatro sull’Acqua;
prevendita ad Arona: laFeltrinelli Point corso Repubblica 106 e Mondadori Bookstore corso Cavour 23 ad Arona.

Gli altri appuntamenti in calendario

Ma la tradizione proseguirà anche nel prossimo anno. L’anno nuovo debutta infatti il 15 gennaio con “Pelle d'oca” della compagnia Arione-De Falco, il ritorno in città di due amici del Teatro sull’acqua: in scena i due attori, aiutati da pochissimi elementi di scena, (e soprattutto dalle loro braccia) sono due oche. Un fratello e una sorella. Per la minore è arrivata la stagione delle migrazioni. Il fratellone, a suo tempo, ha già viaggiato. Come preparare la piccola al grande volo e poi lasciarla andare? Servono giochi e storie per insegnare, divertire e preparare alla paura e al diverso: avventure, incontri fantastici, grandi laghi, lezioni di volo, ninne
nanne, cocchi e coccodrilli.

Si prosegue il 5 febbraio con gli “Abbracci” della compagnia Teatro Telaio: gli abbracci sono un posto perfetto in cui abitare. Due panda stanno mettendo su casa, ognuno la propria. Si incontrano. Si guardano. Si piacciono. E poi? Come si fa a esprimere il proprio affetto? Come far sentire all’altro il battito del proprio cuore? Come si può condividere il bene più prezioso? E’ necessario andare a una scuola speciale: una scuola d’abbracci. I due panda imparano a manifestare le proprie emozioni, fino a condividere la più grande di tutte, quella che rende colorato il mondo e fa fiorire anche i bambù.

La chiusura del cartellone è affidata a un altro amico, amatissimo dal pubblico aronese: il 19 febbraio spazio dunque a Claudio Milani e a “I racconti di Gloria”; uno spettacolo, ma anche un’animazione. Suoni, colori e personaggi prendono forma dalle parole narrate e dalle storie nascono anche giochi fatti di grida e silenzi, battiti di mani e occhi chiusi a esprimere desideri. Gloria è una scatola di legno da cui escono piccoli oggetti, musica e bolle di sapone. Ogni volta che Gloria si apre non si
sa quale storia inizierà: sarà forse quella del Soldatino di piombo? O quella dei Liocorni? Il protagonista sarà Barbablù oppure Fagiolino?

Il laboratorio di avvicinamento al teatro

Alla stagione teatrale si affianca anche una bellissima novità pensata e voluta dal Teatro sull’Acqua per rispondere ai desideri di grandi e piccoli che chiedono di essere protagonisti teatrali e non solo spettatori: iniziano i "Laboratori di avvicinamento al teatro”. Curati dalla compagnia Arione-De Falco sono rivolti ai ragazzi dai 7 agli 11 anni accompagnati da un adulto: “Grandi e piccini saranno invitati a usare e condividere fin dai primi giochi risorse espressive, immaginative ed emozionali – spiegano Annalisa e Dario - Agiranno e collaboreranno all’interno di situazioni teatrali immaginarie che loro stessi avranno creato e in cui potranno interpretare liberamente diversi personaggi e sperimentare diverse modalità di relazione tra di loro. I giochi proposti costituiranno uno stimolo per divertirsi e non
prendersi troppo sul serio”. Appuntamento nella sede del Circo Clap di via Fratelli Bandiera 17, sabato 12 febbraio, 5, 12 e 26 marzo, dalle 10 alle 12.
Si può partecipare a tutti gli incontri ma anche a uno solo. L'ingresso costa 10 euro a persona, la mascherina è obbligatoria, per gli adulti c'è anche l'obbligo di Green pass.
L'iscrizione e il pagamento di persona possono essere effettuati a laFeltrinellipoint corso Repubblica 106 Arona, oppure online con bonifico bancario Iban: IT94P0335901600100000018566, causale: progetto laboratorio teatrale + data + numero iscritti, intestato a “Festival delle due rocche”. E per collaborare in modo ancora più stretto con la realtà scolastica, Teatro sull’Acqua ha pensato anche a una proposta diversa dal solito: se le Scuole per il Covid non possono “andare a teatro”, sarà “il teatro ad andare da loro”, sfruttando gli spazi aperti, con lo spettacolo della compagnia Arione-De Falco “Mai grande”.