Una ‘decima’ da record per Streetgames: oltre 160mila visitatori

Una ‘decima’ da record per Streetgames: oltre 160mila visitatori
Cultura 02 Luglio 2015 ore 16:30

NOVARA – Un successo da record per la decima edizione degli Streetgames, svoltisi nel centro di Novara dal 20 al 28 giugno. Oltre 40 società sportive coinvolte, per 2.800 atleti di discipline che vanno dal beach volley al basket, dalla ginnastica all’ippica, dal nuoto e dalla pallanuoto al calcio a 5, sino ad arrivare alla mountain bike, all’atletica, al fitness e ancora alla boxe e a tutte le arti marziali. Senza dimenticare il golf, il waterpolo e molti altri sport.

E, soprattutto, un numero che fa girar la testa. Oltre 160mila visitatori. Un numero che ha caratterizzato la decima edizione, la quarta ospitata a Novara, e che ha portato al record di presenze di questi anni, abbattendo i 150mila visitatori, fatti registrare lo scorso anno, agli Streetgames 2014. Una ‘decima’, dunque, che, caratterizzata dall’hashtag#Sg10 (a segnalare il legame molto stretto con il mondo 2.0 e a valorizzare la viralità del concept), è stata davvero quella sinora di maggior successo, un traguardo, quindi, con il botto. Prima di giungere a Novara, i ‘giochi da strada’, gli Streetgames appunto, erano stati ospitati a Galliate e anche ad Arona. Record anche per i social network. I ‘like’ su Facebook sono stati 3.206, aggiornati a mercoledì (più del doppio dello scorso anno). Visibilità dei nove giorni: oltre 220mila visualizzazioni.

Oltre alle esibizioni e ai tornei sportivi molte anche le occasioni per ascoltare ottima musica e per divertirsi con i giocolieri della scuola Dimidimitri di Novara, che hanno animato piazza Duomo con acrobati, clown, giocolieri e trampolieri. Uno spazio, quest’ultimo, molto apprezzato dai bambini, ma anche dai grandi, che si sono divertiti, partecipando direttamente ai giochi di prestigio messi in campo dagli allievi della scuola.

Tutte le piazze del centro sono state gremite di visitatori, da piazza Puccini, quest’anno trasformata nell’Orient Arena, con galà di boxe (a cura della Novara Boxe) ed esibizioni di judo, karate e arti marziali varie, a piazza Martiri, con beach volley, basket, calcio, crossfit, pallanuoto e canoa (apprezzatissimo questo spazio), la novità del golf, la ginnastica e poi i tanti stand legati alle varie discipline sportive. Lungo le vie anche autovetture in mostra e molto altro. Lungo l’Allea di San Luca, invece, spazio ai cavalli e ai pony, presi letteralmente d’assalto dai più piccoli (con la società Ippica Novarese), e al salto in lungo e alla corsa con il Team Atletico Mercurio. Poi i gonfiabili in largo Costituente. Nei pomeriggi di questa settimana spazio anche al pattinaggio e a molte altre discipline, a partire dall’hockey e dal rugby. Venerdì una gara di mountain bike nella zona dell’Allea. E come sempre tutti gli spazi sono stati aperti, durante la settimana, sino al tardo pomeriggio, ai bambini e ai ragazzi che frequentano i centri estivi e i Grest di Novara.

Non sono mancati le esibizioni e i tornei con l’associazione diversamente abili Ashd di Novara e di baskin giuff. I tornei, nell’ultimo fine settimana, sono iniziati già al mattino. 

Numeri e piazze piene che non possono non entusiasmare gli organizzatori, guidati da Michele ‘Mich’ Belletti e Paolo Rabellotti (presidente e vicepresidente di Streetgames Asd) e, ovviamente, anche il Comune. 

Sponsor della kermesse, Intesa San Paolo, sponsor tecnico, Macron. Title sponsor del calcio Selecar e mediapartner Corriere di Novara e Radio Azzurra, costantemente collegata in diretta con la manifestazione.

>>> CLICCA PER VEDERE TUTTE  LE IMMAGINI

Monica Curino

NOVARA – Un successo da record per la decima edizione degli Streetgames, svoltisi nel centro di Novara dal 20 al 28 giugno. Oltre 40 società sportive coinvolte, per 2.800 atleti di discipline che vanno dal beach volley al basket, dalla ginnastica all’ippica, dal nuoto e dalla pallanuoto al calcio a 5, sino ad arrivare alla mountain bike, all’atletica, al fitness e ancora alla boxe e a tutte le arti marziali. Senza dimenticare il golf, il waterpolo e molti altri sport.

E, soprattutto, un numero che fa girar la testa. Oltre 160mila visitatori. Un numero che ha caratterizzato la decima edizione, la quarta ospitata a Novara, e che ha portato al record di presenze di questi anni, abbattendo i 150mila visitatori, fatti registrare lo scorso anno, agli Streetgames 2014. Una ‘decima’, dunque, che, caratterizzata dall’hashtag#Sg10 (a segnalare il legame molto stretto con il mondo 2.0 e a valorizzare la viralità del concept), è stata davvero quella sinora di maggior successo, un traguardo, quindi, con il botto. Prima di giungere a Novara, i ‘giochi da strada’, gli Streetgames appunto, erano stati ospitati a Galliate e anche ad Arona. Record anche per i social network. I ‘like’ su Facebook sono stati 3.206, aggiornati a mercoledì (più del doppio dello scorso anno). Visibilità dei nove giorni: oltre 220mila visualizzazioni.

Oltre alle esibizioni e ai tornei sportivi molte anche le occasioni per ascoltare ottima musica e per divertirsi con i giocolieri della scuola Dimidimitri di Novara, che hanno animato piazza Duomo con acrobati, clown, giocolieri e trampolieri. Uno spazio, quest’ultimo, molto apprezzato dai bambini, ma anche dai grandi, che si sono divertiti, partecipando direttamente ai giochi di prestigio messi in campo dagli allievi della scuola.

Tutte le piazze del centro sono state gremite di visitatori, da piazza Puccini, quest’anno trasformata nell’Orient Arena, con galà di boxe (a cura della Novara Boxe) ed esibizioni di judo, karate e arti marziali varie, a piazza Martiri, con beach volley, basket, calcio, crossfit, pallanuoto e canoa (apprezzatissimo questo spazio), la novità del golf, la ginnastica e poi i tanti stand legati alle varie discipline sportive. Lungo le vie anche autovetture in mostra e molto altro. Lungo l’Allea di San Luca, invece, spazio ai cavalli e ai pony, presi letteralmente d’assalto dai più piccoli (con la società Ippica Novarese), e al salto in lungo e alla corsa con il Team Atletico Mercurio. Poi i gonfiabili in largo Costituente. Nei pomeriggi di questa settimana spazio anche al pattinaggio e a molte altre discipline, a partire dall’hockey e dal rugby. Venerdì una gara di mountain bike nella zona dell’Allea. E come sempre tutti gli spazi sono stati aperti, durante la settimana, sino al tardo pomeriggio, ai bambini e ai ragazzi che frequentano i centri estivi e i Grest di Novara.

Non sono mancati le esibizioni e i tornei con l’associazione diversamente abili Ashd di Novara e di baskin giuff. I tornei, nell’ultimo fine settimana, sono iniziati già al mattino. 

Numeri e piazze piene che non possono non entusiasmare gli organizzatori, guidati da Michele ‘Mich’ Belletti e Paolo Rabellotti (presidente e vicepresidente di Streetgames Asd) e, ovviamente, anche il Comune. 

Sponsor della kermesse, Intesa San Paolo, sponsor tecnico, Macron. Title sponsor del calcio Selecar e mediapartner Corriere di Novara e Radio Azzurra, costantemente collegata in diretta con la manifestazione.

>>> CLICCA PER VEDERE TUTTE  LE IMMAGINI

Monica Curino