Weekend di mostre al Parco del Ticino e del Lago Maggiore

Weekend di mostre al Parco del Ticino e del Lago Maggiore
Cultura 23 Giugno 2015 ore 08:59

CAMERI - Le manifestazioni culturali che costituiscono il progetto Arteparchi in rete, organizzato dall’Ente di Gestione delle Aree protette del Ticino e del Lago Maggiore dal 19 aprile al 25 ottobre 2015 nelle sue tre sedi, in collaborazione con la Fondazione “Angelo Bozzola” e con la Società Fotografica Novarese, proseguono con due eventi che saranno inaugurati sabato 27 e domenica 28 giugno. Infatti, sabato 27 giugno alle ore 16 presso il Mulino Vecchio di Bellinzago sarà inaugurata l’esposizione di dipinti di Riccardo Oiraw “Il fiume e la sua valle” mentre domenica 28 giugno, sempre alle ore 16 presso la Sala Ottagonale di Villa Picchetta, a Cameri sarà aperta l’esposizione di fotografie dedicate a “I colori del cibo” realizzate dai Soci della Società Fotografica Novarese. Entrambe proseguiranno fino al 19 luglio.

Con i dipinti di Riccardo Oiraw, artista nato a Crema ma dal 1967 residente ad Oleggio, quella relazione fra arte e natura che è alla base delle proposte artistiche presentate in questo lungo percorso espositivo, diventa immediatamente percepibile perché l’artista ha creato immagini in cui le cromie e le luminosità di questo territorio sono state filtrate dalla partecipazione emozionale unita alla sua  profonda conoscenza degli ambienti del  fiume, degli habitat, delle specie che in esso vivono.

In sintonia con il tema proposto da EXPO, evento a cui il progetto si correla, l’elemento principale indagato dai fotografi autori delle immagini esposte a Villa Picchetta, è stato quello del colore che contraddistingue i diversi cibi, elemento che fin dall’antichità ha rappresentato uno degli aspetti più importanti per rendere ciò che si mangia più appetibile. Varietà cromatica che non solo rallegra le tavole ma permette anche alla mente di associare ai cibi alcune situazioni psicologiche condivise da molti gruppi sociali: i cibi bianchi e verdi con la purezza, la freschezza o la leggerezza; i colori caldi con i cibi più nutrienti; i colori vivaci e molto variati con i ‘cibi delle feste. In questa occasione, perciò, i soci della Società Fotografica Novarese hanno voluto offrire con le loro immagini storie di cibo, di tavole, di gusto cogliendo, anche nella banalità del quotidiano, aspetti e dettagli inconsueti del nostro modo di nutrirci.  

 Entrambe le iaugurazioni si concluderanno con la degustazione prodotti locali offerti dalle Aziende che hanno partecipato all’iniziativa, tra cui anche quelle a Marchio MAB Ticino Valley. La mostra “Il fiume e la sua valle” sarà visitabile lunedì, mercoledì, giovedì 14-16; sabato 14/18.30; domenica 10/12.30- 13/18.30; la mostra “I colori del cibo” lunedì, mercoledì, giovedì 9.30/12.30; martedì e venerdì 9.30/14, sabato 14/18.30; domenica 10/12.30- 13/18.30; entrambe sono a ingresso libero.

v.s.

CAMERI - Le manifestazioni culturali che costituiscono il progetto Arteparchi in rete, organizzato dall’Ente di Gestione delle Aree protette del Ticino e del Lago Maggiore dal 19 aprile al 25 ottobre 2015 nelle sue tre sedi, in collaborazione con la Fondazione “Angelo Bozzola” e con la Società Fotografica Novarese, proseguono con due eventi che saranno inaugurati sabato 27 e domenica 28 giugno. Infatti, sabato 27 giugno alle ore 16 presso il Mulino Vecchio di Bellinzago sarà inaugurata l’esposizione di dipinti di Riccardo Oiraw “Il fiume e la sua valle” mentre domenica 28 giugno, sempre alle ore 16 presso la Sala Ottagonale di Villa Picchetta, a Cameri sarà aperta l’esposizione di fotografie dedicate a “I colori del cibo” realizzate dai Soci della Società Fotografica Novarese. Entrambe proseguiranno fino al 19 luglio.

Con i dipinti di Riccardo Oiraw, artista nato a Crema ma dal 1967 residente ad Oleggio, quella relazione fra arte e natura che è alla base delle proposte artistiche presentate in questo lungo percorso espositivo, diventa immediatamente percepibile perché l’artista ha creato immagini in cui le cromie e le luminosità di questo territorio sono state filtrate dalla partecipazione emozionale unita alla sua  profonda conoscenza degli ambienti del  fiume, degli habitat, delle specie che in esso vivono.

In sintonia con il tema proposto da EXPO, evento a cui il progetto si correla, l’elemento principale indagato dai fotografi autori delle immagini esposte a Villa Picchetta, è stato quello del colore che contraddistingue i diversi cibi, elemento che fin dall’antichità ha rappresentato uno degli aspetti più importanti per rendere ciò che si mangia più appetibile. Varietà cromatica che non solo rallegra le tavole ma permette anche alla mente di associare ai cibi alcune situazioni psicologiche condivise da molti gruppi sociali: i cibi bianchi e verdi con la purezza, la freschezza o la leggerezza; i colori caldi con i cibi più nutrienti; i colori vivaci e molto variati con i ‘cibi delle feste. In questa occasione, perciò, i soci della Società Fotografica Novarese hanno voluto offrire con le loro immagini storie di cibo, di tavole, di gusto cogliendo, anche nella banalità del quotidiano, aspetti e dettagli inconsueti del nostro modo di nutrirci.  

 Entrambe le iaugurazioni si concluderanno con la degustazione prodotti locali offerti dalle Aziende che hanno partecipato all’iniziativa, tra cui anche quelle a Marchio MAB Ticino Valley. La mostra “Il fiume e la sua valle” sarà visitabile lunedì, mercoledì, giovedì 14-16; sabato 14/18.30; domenica 10/12.30- 13/18.30; la mostra “I colori del cibo” lunedì, mercoledì, giovedì 9.30/12.30; martedì e venerdì 9.30/14, sabato 14/18.30; domenica 10/12.30- 13/18.30; entrambe sono a ingresso libero.

v.s.