Cultura
Eventi

“Zone cieche e punti di luce" Ospiti Gamberale, Gramellini e Trevi

Circolo dei lettori Torino.

“Zone cieche e punti di luce" Ospiti Gamberale, Gramellini e Trevi
Cultura Novara, 25 Febbraio 2022 ore 11:18

L’Ordine degli Psicologi del Piemonte, in collaborazione con la Fondazione Circolo dei lettori, propone un percorso di quattro incontri per esplorare il ruolo della Psicologia nel processo creativo.
In dialogo con l’Ordine degli Psicologi del Piemonte, gli scrittori Chiara Gamberale, Massimo Gramellini e Emanuele Trevi.

Gli incontri

L’Ordine degli Psicologi del Piemonte (OPP), in collaborazione con la Fondazione Circolo dei lettori, presenta un ciclo di quattro incontri dal titolo “Zone cieche e punti di luce. Le dimensioni psicologiche della creatività”: un percorso aperto a tutti, che mira ad esplorare il legame tra psicologia e processo creativo. Ad accompagnare il pubblico ci saranno tre scrittori tra i più brillanti e amati della letteratura italiana contemporanea: Chiara Gamberale, Massimo Gramellini e Emanuele Trevi.

Attraverso le pagine di romanzi e saggi ricchi di risonanze psicologiche, i partecipanti verranno guidati in un percorso che li porterà ad esplorare il ruolo della psicologia nel contesto della creatività. Le tematiche che verranno affrontate in questa serie di incontri diventano particolarmente importanti se collocate in uno scenario nazionale ancora obbligato a fare i conti con i postumi di un’emergenza sanitaria che ha cambiato il modo in cui le persone si rapportano con sé stesse. Per questo motivo, l’importanza di conoscersi a fondo, di esplorare e comprendere le proprie “zone cieche”, per iniziare un viaggio di rinascita verso i propri “punti di luce”, sembra essere oggi ancora più urgente e importante.

Tutti gli incontri saranno guidati da Riccardo Bernardini, Psicologo e Psicoterapeuta, Segretario dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte, che dialogherà con gli ospiti Chiara Gamberale, Massimo Gramellini e Emanuele Trevi, nell’idea di esplorare il collegamento tra la psicologia e la dimensione creativa, con particolare riferimento alla scrittura.
Gli appuntamenti si terranno presso la Sala Grande della Fondazione Circolo dei lettori, in Via Bogino, 9, Torino. L’ingresso agli eventi è gratuito, previa prenotazione tramite e-mail all’indirizzo info@circololettori.it o contattando il numero 011-8904401. Con la Carta Plus del Circolo dei lettori è possibile prenotare il proprio posto nelle prime file dedicate. Sono necessari mascherina FFP2 e Super Green Pass.

Programma

 Lunedì 28 Febbraio (ore 18:00) – Il grembo paterno (Chiara Gamberale, Feltrinelli, 2021) Chiara Gamberale in dialogo con Riccardo Bernardini; letture di Elettra Mallaby.
L’autrice scende all’origine delle nostre domande sull’amore, in quella scoscesa terra interiore dove abbiamo cominciato a essere la persona che siamo, tra il pericolo di restare condizionati dal proprio passato e la possibilità di ritrovare, nel passato, lo slancio per vivere più autenticamente il presente e il futuro.

 Lunedì 7 Marzo (ore 18:00) – Viaggi iniziatici (Emanuele Trevi, UTET, 2021) Emanuele Trevi in dialogo con Riccardo Bernardini.
L’autore esplora il tema del “viaggio iniziatico”, cercandone le tracce nella produzione antropologica e letteraria. L’atto creativo della scrittura viene accostato alla tematica del viaggio, per rivelarne il potere salvifico e curativo.

 Autunno 2022 (ore 18:00) – Zone cieche e punti di luce Chiara Gamberale in dialogo con Riccardo Bernardini; letture di Elettra Mallaby.
L’autrice di La zona cieca, Per dieci minuti e Adesso accompagna i lettori nella ricerca di parole che ci parlino delle leggi interiori che regolano l’attrazione, il sesso, la battaglia continua tra le nostre ferite e le nostre speranze, attraverso tre storie di rinascita.

 Inverno 2022 (ore 18:00) – Avrò cura di te (Massimo Gramellini e Chiara Gamberale, Longanesi, 2014)
Massimo Gramellini e Chiara Gamberale in dialogo con Riccardo Bernardini; letture di Elettra Mallaby.
Gli autori affrontano il tema della solitudine e dello sconforto attraverso la storia di Giò e il suo angelo custode, Filèmone, accompagnando i lettori in una scoperta interiore che insegna come ascoltare e decifrare il linguaggio del proprio cuore, soprattutto nei momenti in cui veniamo chiamati ad affrontare le sfide più difficili che la vita ci pone.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter