Economia

A Torino sit-in contro la tassa sull’aria pulita

A Torino sit-in contro la tassa sull’aria pulita
Economia 29 Dicembre 2015 ore 15:41

NOVARA – Sit-in martedì pomeriggio 29 dicembre, a partire dalle 16, davanti al Consiglio regionale del Piemonte a Torino, in via Alfieri 15, promosso da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia. Lo annunciano tutti i gruppi consigliari dei tre partiti, tra cui l’ex presidente della Provincia di Novara, Diego Sozzani. "La tassa sull'aria pulita che sta varando la Giunta Chiamparino – sostengono - è una mossa iniqua e vessatoria che condanniamo con fermezza e contro la quale utilizzeremo tutti gli strumenti in nostro possesso per opporci. Per questo abbiamo deciso di convocare un sit-in di fronte al Consiglio regionale”.

"Far quadrare i conti, creando una vera e propria tassa sull'aria pulita, in un momento nel quale in tutto il Nord Italia si combatte con valori da bollino rosso – sostengono i consiglieri - ci pare rasentare il ridicolo. Abbiamo presentato proposte ed emendamenti per evitare tutti gli aumenti sul bollo auto. In particolare per scongiurare quelli sulle auto ecologiche bifuel, native o non native. Una scelta dettata dall'idea che non si fa cassa né sulla mobilità sostenibile né sulle fasce più deboli della popolazione piemontese. Purtroppo non ci hanno ascoltato".

Il centrodestra conclude la sua nota stampa, sostenendo: "Da tempo i cittadini chiosavano che mancava solo una tassa sull'aria. Chiamparino ci è riuscito e la sta varando con la Finanziaria di quest'anno. Contro questa mossa ci muoveremo compatti, certi che i piemontesi capiranno che stiamo arrivando ad un punto di non ritorno dove la fame di fare cassa, rischia di far saltare la tenuta sociale di tutta la nostra regione".

mo.c.


NOVARA – Sit-in martedì pomeriggio 29 dicembre, a partire dalle 16, davanti al Consiglio regionale del Piemonte a Torino, in via Alfieri 15, promosso da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia. Lo annunciano tutti i gruppi consigliari dei tre partiti, tra cui l’ex presidente della Provincia di Novara, Diego Sozzani. "La tassa sull'aria pulita che sta varando la Giunta Chiamparino – sostengono - è una mossa iniqua e vessatoria che condanniamo con fermezza e contro la quale utilizzeremo tutti gli strumenti in nostro possesso per opporci. Per questo abbiamo deciso di convocare un sit-in di fronte al Consiglio regionale”.

"Far quadrare i conti, creando una vera e propria tassa sull'aria pulita, in un momento nel quale in tutto il Nord Italia si combatte con valori da bollino rosso – sostengono i consiglieri - ci pare rasentare il ridicolo. Abbiamo presentato proposte ed emendamenti per evitare tutti gli aumenti sul bollo auto. In particolare per scongiurare quelli sulle auto ecologiche bifuel, native o non native. Una scelta dettata dall'idea che non si fa cassa né sulla mobilità sostenibile né sulle fasce più deboli della popolazione piemontese. Purtroppo non ci hanno ascoltato".

Il centrodestra conclude la sua nota stampa, sostenendo: "Da tempo i cittadini chiosavano che mancava solo una tassa sull'aria. Chiamparino ci è riuscito e la sta varando con la Finanziaria di quest'anno. Contro questa mossa ci muoveremo compatti, certi che i piemontesi capiranno che stiamo arrivando ad un punto di non ritorno dove la fame di fare cassa, rischia di far saltare la tenuta sociale di tutta la nostra regione".

mo.c.