Economia

E-commerce e acquisti online, boom di vendite: vince il marketplace

E-commerce e acquisti online, boom di vendite: vince il marketplace
Economia 20 Ottobre 2021 ore 07:12

Non è un mistero che le abitudini di acquisto siano cambiate nel corso dell’ultimo decennio. Il boom degli e-commerce e degli acquisti online, infatti, ha portato i consumatori ad avere una più ampia libertà di scelta, soprattutto derivata dalla questione risparmio. Questo fattore è assolutamente interessante: sul web, è possibile trovare una marea di sconti, promozioni e offerte, e il motivo è semplice.

I competitor si sfidano quotidianamente per attrarre i potenziali clienti nel proprio negozio. In tutto ciò, ovviamente, è impossibile non citare la pandemia di Covid-19, che ha spinto molte persone a riconoscere un valore aggiunto negli e-commerce: la comodità di acquisto, la possibilità di risparmio e soprattutto la varietà di brand, servizi e prodotti.

I marketplace vincono su tutti: da Amazon ad Aliexpress, se si presenta un bisogno, se si verifica una necessità impellente, le persone vanno subito online e cominciano a cercare prodotti e servizi. Con gli sconti e i risparmi aggiuntivi, poi, fare compere sul web non è mai stato così facile: puoi persino provare Aliexpress coupon per i tuoi acquisti, in uno dei portali di shopping più famosi e sicuri sulla rete.

E-commerce e acquisti online: non solo vantaggi per i consumatori

Dobbiamo dire che la panoramica degli e-commerce va intesa in modo più ampio. Sì, perché se è vero che i consumatori ne hanno saputo riconoscere il valore, c’è anche da dire che dietro un negozio online è implementata una – o più – strategie di marketing. Il web è diventato un punto focale della vita di ciascuno di noi, un modo concreto per fare acquisti per la casa, la moda, la famiglia, la tecnologia e tantissimo altro.

In questo quadro sottovalutare la spinta dell’adozione digitale che il Covid-19 ha dato ai consumatori e agli imprenditori è sbagliato. Chi si è ritrovato con il negozio chiuso, in pieno lockdown, si è trasferito sul web. E si è trovato bene, nonostante magari lo scetticismo e la paura iniziale. Certo, non è nulla di così astruso, perché tutti i cambiamenti, almeno agli inizi, incutono sempre un po’ di timore. Alla fine, il boom degli e-commerce ha anche in parte contribuito a evitare che l’economia andasse totalmente a rotoli.

I Marketplace sono sempre più scelti

Il marketplace è un luogo immenso del web, in cui è possibile fare delle compravendite. Un vero e proprio mercato online, solitamente super agguerrito, in cui i clienti hanno l’occasione di acquistare una marea di prodotti, andando a ridurre lo spreco di tempo e di soldi. Consideriamo inoltre che tra marketplace ed e-commerce c’è una sostanziale differenza: il volume d’affari e ovviamente la presenza di vari fornitori.

Avere l’occasione di creare una piattaforma per acquistare e vendere prodotti sul web è una grande occasione che non va sottovalutata. In qualità di cliente, puoi lasciare feedback, controllare i venditori, capire se sono o meno affidabili. Invece, in qualità di imprenditore si può aumentare il proprio giro di affari, raggiungendo un business sempre maggiore.

I migliori marketplace su cui fare acquisti sicuri

Quando parliamo di mercati online, il nostro pensiero vola subito ai due colossi Amazon ed Ebay. In realtà, però, il web è pieno di portali di shopping che consentono di fare acquisti nel migliore dei modi. Un esempio? Etsy, che è una piattaforma specializzata nella vendita di prodotti vintage. Per chi ama i viaggi, invece, c’è Booking, dove trovare le migliori offerte turistiche del momento.

Da Zalando – che è un marketplace d’abbigliamento – ad Aliexpress, possiamo trovare online di tutto, per rinnovare la casa, l’armadio o per acquistare un prodotto che ci serve urgentemente. Ci aspetta un futuro sempre più tecnologico e digitalizzato: oggi più che mai è importante comprendere la tecnologia e come farne un uso responsabile e sicuro.