Economia

Al via il comitato organizzatore per le primarie del centrodestra

Al via il comitato organizzatore per le primarie del centrodestra
Economia 25 Gennaio 2016 ore 02:38

NOVARA – Nasce il comitato organizzatore per le primarie del centrodestra della città di Novara. A darne notizia è lo stesso neo-comitato, che vede presenti i rappresentanti del movimento civico “Io, Novara”, che da subito ha promosso l’idea delle primarie per scegliere il candidato sindaco del centrodestra alle amministrative di giugno, ma anche di altri movimenti, così come molti cittadini che mai si erano avvicinati alla politica.

“Alla luce della situazione confusa che vige nel centrodestra novarese che, ad oggi, non è riuscito a produrre una candidatura condivisa per trovare un’alternativa credibile all’amministrazione Ballarè – scrive il Comitato (che raduna avvocati, ex assessori ed ex consiglieri comunali) - e dopo aver provato inutilmente a percorrere la strada del dialogo con queste forze politiche nel tentativo di realizzare un programma elettorale comune, riteniamo che sia venuto il momento di rompere gli indugi e quindi ricorrere a strumenti innovativi di ricerca del consenso sulla figura di un candidato e di un programma, capace di rappresentare quella importante parte di elettorato che non si riconosce nell’attuale guida della città e nella proposta del Movimento 5 Stelle”.

“Coerentemente dunque con la richiesta e la proposta già avanzata in più occasioni annunciamo la costituzione del Comitato Organizzatore per le elezioni Primarie, di cui faranno parte i rappresentanti dei Movimenti Civici e dei partiti che sottoscriveranno il “Documento per le primarie della città di Novara”, che ne approverà il regolamento e i metodi di partecipazione. Ciò anche a seguito della raccolta firme che nei mesi scorsi è stata avviata sul tema e che ha ottenuto un riscontro considerevole e trasversale. Il Comitato – spiega la nota - avrà il compito di predisporre il percorso organizzativo delle elezioni primarie, che avranno luogo indicativamente alla fine del mese di febbraio e che sarà preceduto da una serie di confronti pubblici fra i candidati in lizza, così che ciascuno abbia il modo di esporre i punti salienti del proprio programma e delle proprie proposte elettorali. Il Comitato avrà altresì il compito di individuare il corpo elettorale, ovvero gli aventi diritto al voto che dovranno a loro volta sottoscrivere un manifesto pubblico di coerenza politica con i valori espressi nel “Documento per le primarie”. Riteniamo che nell’attuale e confusa situazione politica locale, l’unico strumento credibile per proporre un’alternativa di governo alla città di Novara sia quello – si legge ancora nel primo comunicato del Comitato - di ricorrere al voto dei cittadini, che potranno in questo modo esprimere il loro gradimento non solo sui candidati che accetteranno questo confronto, ma anche sulla piattaforma programmatica di cui ciascuno di loro sarà portatore. Auspichiamo che a questa iniziativa vogliano aderire in tanti: partiti, movimenti civici e semplici cittadini, così che Novara possa, coerentemente con la propria storia, rappresentare ancora una volta un modello innovativo, capace di superare la crisi valoriale di cui è portatrice la politica nel suo complesso”.

A far parte del Comitato: Enrico Aina, Daniele Andretta, Isabella Arnoldi, Mario Bernile, Patrizia Calabrese, Piero Camano, Gianfranco Capra, Leo Carteri, Filippo Cataldo, Floreana Checchia, Khadija Ciarini, Roberto Ciarini, Massimo Contaldo, Sergio Conte, Giuseppe Cortese, Antonio D’Alessio,Natale Damiani, Camillo Esempio,  Giacomo Fadda, Vittorio Gallina, Pietro Gagliardi, Giovanni Ginella, Roberto Gili, Giovanni Girardi, Angelo Giuliano, Dino Giuliano, Silvia Godio, Giuseppe Lentini, Tani Licaj, Patrizia Loi, Sonia Lunardi, Marzia Magugliani, Michele Mancuso, Walter Mantovani, Maria Rosa Marsilio, Giuseppe Maviglia, Fernando Mella, Corinna Milanini, Paolo Mirabelli, Riccardo Monteggia, Georgescu Atanase Marcel, Maria Piera Negro, Eugenio Novario, Antonio Pedrazzoli, Giuseppe Policaro, Luciano Porta, Gianluca Pozzato, Ionela Puscasu, Michele Ragno, Teresa Schiavone, Leo Spataro, Leo Spataro, Moreno Spina, Filippo Squeo, Giuseppe Tillio, Luigi Torriani, Pierluigi Vigone, Davide Vitali eGianfranco Zegna.

mo.c.

 


NOVARA – Nasce il comitato organizzatore per le primarie del centrodestra della città di Novara. A darne notizia è lo stesso neo-comitato, che vede presenti i rappresentanti del movimento civico “Io, Novara”, che da subito ha promosso l’idea delle primarie per scegliere il candidato sindaco del centrodestra alle amministrative di giugno, ma anche di altri movimenti, così come molti cittadini che mai si erano avvicinati alla politica.

“Alla luce della situazione confusa che vige nel centrodestra novarese che, ad oggi, non è riuscito a produrre una candidatura condivisa per trovare un’alternativa credibile all’amministrazione Ballarè – scrive il Comitato (che raduna avvocati, ex assessori ed ex consiglieri comunali) - e dopo aver provato inutilmente a percorrere la strada del dialogo con queste forze politiche nel tentativo di realizzare un programma elettorale comune, riteniamo che sia venuto il momento di rompere gli indugi e quindi ricorrere a strumenti innovativi di ricerca del consenso sulla figura di un candidato e di un programma, capace di rappresentare quella importante parte di elettorato che non si riconosce nell’attuale guida della città e nella proposta del Movimento 5 Stelle”.

“Coerentemente dunque con la richiesta e la proposta già avanzata in più occasioni annunciamo la costituzione del Comitato Organizzatore per le elezioni Primarie, di cui faranno parte i rappresentanti dei Movimenti Civici e dei partiti che sottoscriveranno il “Documento per le primarie della città di Novara”, che ne approverà il regolamento e i metodi di partecipazione. Ciò anche a seguito della raccolta firme che nei mesi scorsi è stata avviata sul tema e che ha ottenuto un riscontro considerevole e trasversale. Il Comitato – spiega la nota - avrà il compito di predisporre il percorso organizzativo delle elezioni primarie, che avranno luogo indicativamente alla fine del mese di febbraio e che sarà preceduto da una serie di confronti pubblici fra i candidati in lizza, così che ciascuno abbia il modo di esporre i punti salienti del proprio programma e delle proprie proposte elettorali. Il Comitato avrà altresì il compito di individuare il corpo elettorale, ovvero gli aventi diritto al voto che dovranno a loro volta sottoscrivere un manifesto pubblico di coerenza politica con i valori espressi nel “Documento per le primarie”. Riteniamo che nell’attuale e confusa situazione politica locale, l’unico strumento credibile per proporre un’alternativa di governo alla città di Novara sia quello – si legge ancora nel primo comunicato del Comitato - di ricorrere al voto dei cittadini, che potranno in questo modo esprimere il loro gradimento non solo sui candidati che accetteranno questo confronto, ma anche sulla piattaforma programmatica di cui ciascuno di loro sarà portatore. Auspichiamo che a questa iniziativa vogliano aderire in tanti: partiti, movimenti civici e semplici cittadini, così che Novara possa, coerentemente con la propria storia, rappresentare ancora una volta un modello innovativo, capace di superare la crisi valoriale di cui è portatrice la politica nel suo complesso”.

A far parte del Comitato: Enrico Aina, Daniele Andretta, Isabella Arnoldi, Mario Bernile, Patrizia Calabrese, Piero Camano, Gianfranco Capra, Leo Carteri, Filippo Cataldo, Floreana Checchia, Khadija Ciarini, Roberto Ciarini, Massimo Contaldo, Sergio Conte, Giuseppe Cortese, Antonio D’Alessio, Natale Damiani, Camillo Esempio,  Giacomo Fadda, Vittorio Gallina, Pietro Gagliardi, Giovanni Ginella, Roberto Gili, Giovanni Girardi, Angelo Giuliano, Dino Giuliano, Silvia Godio, Giuseppe Lentini, Tani Licaj, Patrizia Loi, Sonia Lunardi, Marzia Magugliani, Michele Mancuso, Walter Mantovani, Maria Rosa Marsilio, Giuseppe Maviglia, Fernando Mella, Corinna Milanini, Paolo Mirabelli, Riccardo Monteggia, Georgescu Atanase Marcel, Maria Piera Negro, Eugenio Novario, Antonio Pedrazzoli, Giuseppe Policaro, Luciano Porta, Gianluca Pozzato, Ionela Puscasu, Michele Ragno, Teresa Schiavone, Leo Spataro, Leo Spataro, Moreno Spina, Filippo Squeo, Giuseppe Tillio, Luigi Torriani, Pierluigi Vigone, Davide Vitali e Gianfranco Zegna.

mo.c.

 

Seguici sui nostri canali