Alla Sport Management la gestione del Centro sportivo del Terdoppio

Alla Sport Management la gestione del Centro sportivo del Terdoppio
Economia 19 Agosto 2015 ore 10:52

NOVARA  - Il centro polisportivo del Terdoppio (ex Sporting) di Sant’Agabio sarà gestito dalla Sport Management di Verona. Inizialmente il risultato della gara d’appalto era stato vinto dalla “Compagnia dei Servizi” di Torino ma un ricalcolo dei punteggi ha determinato un nuovo aggiudicatario. La gestione si occuperà di tutto il centro inaugurato nel 2007, sia la parte dedicata agli sport acquatici (vasche interne e piscina esterna), sia il palazzetto.

La Sport Management, fondata nel 1987 e diventata nel 2010 società per azioni, gestisce attualmente 28 centri in tutta Italia: in Piemonte oltre all’ex Sporting si occupa del Centro sportivo natatorio di Alpignano (TO). Sono 1.500 gli atleti tesserati nei progetti agonistici Sport Management e 55.000 gli utenti dei centri gestiti da Sport Management che conta anche 90 dipendenti e circa 1.000 collaboratori.
“L’ex Sporting un impianto molto importante e decisamente strategico per Novara e provincia, con due strutture di rilevanza nazionale – commenta sul sito della società il presidente di Sport Management Sergio Tosi- Il nostro obiettivo è garantire la miglior fruizione possibile al pubblico e alle numerose associazioni sportive locali, lavorando a stretto contatto con il Comune di Novara”.

L’avvio della gestione (che avrà durata di 5 anni) è prevista con l’inizio della stagione 2015-2016. In questo periodo di passaggio alla nuova gestione l’impianto non chiuderà dal momento che Sport Management garantirà la continuità dei servizi.

Sport Management ha inoltre espresso la volontà di riassorbire il personale che parteciperà ai colloqui indetti della società a partire dalla prima settimana di settembre. Anche da questo punto di vista Sport Management vuole garantire continuità dei servizi offerti.

v.s. 

NOVARA  - Il centro polisportivo del Terdoppio (ex Sporting) di Sant’Agabio sarà gestito dalla Sport Management di Verona. Inizialmente il risultato della gara d’appalto era stato vinto dalla “Compagnia dei Servizi” di Torino ma un ricalcolo dei punteggi ha determinato un nuovo aggiudicatario. La gestione si occuperà di tutto il centro inaugurato nel 2007, sia la parte dedicata agli sport acquatici (vasche interne e piscina esterna), sia il palazzetto.

La Sport Management, fondata nel 1987 e diventata nel 2010 società per azioni, gestisce attualmente 28 centri in tutta Italia: in Piemonte oltre all’ex Sporting si occupa del Centro sportivo natatorio di Alpignano (TO). Sono 1.500 gli atleti tesserati nei progetti agonistici Sport Management e 55.000 gli utenti dei centri gestiti da Sport Management che conta anche 90 dipendenti e circa 1.000 collaboratori.
“L’ex Sporting un impianto molto importante e decisamente strategico per Novara e provincia, con due strutture di rilevanza nazionale – commenta sul sito della società il presidente di Sport Management Sergio Tosi- Il nostro obiettivo è garantire la miglior fruizione possibile al pubblico e alle numerose associazioni sportive locali, lavorando a stretto contatto con il Comune di Novara”.

L’avvio della gestione (che avrà durata di 5 anni) è prevista con l’inizio della stagione 2015-2016. In questo periodo di passaggio alla nuova gestione l’impianto non chiuderà dal momento che Sport Management garantirà la continuità dei servizi.

Sport Management ha inoltre espresso la volontà di riassorbire il personale che parteciperà ai colloqui indetti della società a partire dalla prima settimana di settembre. Anche da questo punto di vista Sport Management vuole garantire continuità dei servizi offerti.

v.s.