All’Ain incontro di approfondimento sul mercato russo

All’Ain incontro di approfondimento sul mercato russo
Economia 07 Aprile 2015 ore 02:27

NOVARA – Giovedì 9 aprile, alle 15, nella sede dell’Associazione Industriali di Novara, in corso Cavallotti 25, si terrà un incontro di approfondimento dedicato al mercato russo. L’incontro, a cura dello Studio D’Antonio, specializzato nella consulenza all’internazionalizzazione d’impresa, fornirà strumenti per approfondire le conoscenze e organizzare l’operatività delle aziende novaresi, attraverso un’impostazione dei lavori di taglio molto operativo. 
«Come è noto  – spiega Massimo Mairate, responsabile dell’area Economico e Commercio estero dell’Ain – la grave crisi tra Russia e Ucraina ha spinto l’Unione Europea ad emettere una serie di sanzioni contro la Russia, decisione politica che ha a sua volta determinato l’emissione di sanzioni da parte della Russia sulle importazioni di alcuni prodotti dall’Unione Europea. Questo irrigidimento dei rapporti commerciali tra Federazione Russa e Ue ha avuto conseguenze importanti a livello economico: in primo luogo  una perdita, nel 2014, di 5,3 miliardi di euro nell’interscambio tra Italia e Russia, paril a un -17% rispetto al 2013. Secondo la Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, che ha elaborato i dati Istat dell’anno 2014, in flessione sono in particolare le vendite italiane di due settori principali dell’export verso Mosca: i prodotti tessili e dell’abbigliamento e pelle (-16,4%) e gli apparecchi elettrici ed elettronici, macchinari meccanici e mezzi di trasporto (-13,7%). In aumento risulta soltanto l’export di prodotti farmaceutici (+33,4%), mentre in ambito agro-alimentare le vendite italiane sono diminuite nel complesso del 12,6%, dato su cui pesa il calo del -38% per i prodotti oggetto di sanzioni». 
Le relazioni forniranno un quadro aggiornato sulle sanzioni europee e russe, sulle conseguenze per l’export italiano e sulle categorie di prodotto colpite dalle sanzioni russe. Al termine dei lavori è possibile programmare incontri individuali con le singole aziende, per approfondire gli interessi specifici di ogni partecipante. 
v.s.

NOVARA – Giovedì 9 aprile, alle 15, nella sede dell’Associazione Industriali di Novara, in corso Cavallotti 25, si terrà un incontro di approfondimento dedicato al mercato russo. L’incontro, a cura dello Studio D’Antonio, specializzato nella consulenza all’internazionalizzazione d’impresa, fornirà strumenti per approfondire le conoscenze e organizzare l’operatività delle aziende novaresi, attraverso un’impostazione dei lavori di taglio molto operativo. 
«Come è noto  – spiega Massimo Mairate, responsabile dell’area Economico e Commercio estero dell’Ain – la grave crisi tra Russia e Ucraina ha spinto l’Unione Europea ad emettere una serie di sanzioni contro la Russia, decisione politica che ha a sua volta determinato l’emissione di sanzioni da parte della Russia sulle importazioni di alcuni prodotti dall’Unione Europea. Questo irrigidimento dei rapporti commerciali tra Federazione Russa e Ue ha avuto conseguenze importanti a livello economico: in primo luogo  una perdita, nel 2014, di 5,3 miliardi di euro nell’interscambio tra Italia e Russia, paril a un -17% rispetto al 2013. Secondo la Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, che ha elaborato i dati Istat dell’anno 2014, in flessione sono in particolare le vendite italiane di due settori principali dell’export verso Mosca: i prodotti tessili e dell’abbigliamento e pelle (-16,4%) e gli apparecchi elettrici ed elettronici, macchinari meccanici e mezzi di trasporto (-13,7%). In aumento risulta soltanto l’export di prodotti farmaceutici (+33,4%), mentre in ambito agro-alimentare le vendite italiane sono diminuite nel complesso del 12,6%, dato su cui pesa il calo del -38% per i prodotti oggetto di sanzioni». 
Le relazioni forniranno un quadro aggiornato sulle sanzioni europee e russe, sulle conseguenze per l’export italiano e sulle categorie di prodotto colpite dalle sanzioni russe. Al termine dei lavori è possibile programmare incontri individuali con le singole aziende, per approfondire gli interessi specifici di ogni partecipante. 
v.s.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli