Amministrative 2016: assemblea per la costruzione di un movimento civico

Amministrative 2016: assemblea per la costruzione di un movimento civico
Economia 02 Ottobre 2015 ore 22:21

NOVARA – Sabato 3 ottobre, alle 15, all’albergo Italia, si terrà un incontro pubblico dal titolo “Io, Novara”, che ha l’obiettivo, spiegano i promotori, “aprire la fase costitutiva di un movimento civico in vista delle prossime elezioni comunali”.
L’iniziativa è promossa dai consiglieri comunali Riccardo Monteggia, Raimondo Giuliano, Isabella Arnoldi e Daniele Andretta ed è rivolta a tutti i cittadini che intendono impegnarsi in un progetto condiviso e partecipato che, al di là dell’appartenenza politica, intenda offrire un’alternativa valida per il governo della città. “Noi lanciamo questa idea – dicono i consiglieri in una nota stampa – un momento pubblico di confronto: vedremo chi risponde e intende impegnarsi per questa iniziativa. Noi non apparteniamo più ad alcun partito, ma come tanti altri novaresi abbiamo a cuore le sorti di questa città. Da qui l’idea di essere la miccia di una proposta nuova, alternativa e trasversale, capace, come già accaduto in molte altre realtà italiane, di dare risposte concrete ai bisogni di questo territorio… Non ci sono candidati o simboli, bandiere o striscioni. Ci sono e ci saranno (noi ce lo auguriamo) persone che intendono lavorare a una proposta civica alternativa all’attuale amministrazione Ballarè, costruendo insieme un programma partecipato, basato su istanze locali, che veda al centro dell’attenzione Novara ed i suoi cittadini”. La giornata non prevede relatori, ma solo una breve introduzione e poi uno spazio aperto e libero alle proposte di tutti. “Ci auguriamo che a questo momento – concludono gli organizzatori – vogliano partecipare in tanti, rendendosi finalmente protagonisti di un percorso costruttivo: questa città ha troppi bisogni ormai perché un solo soggetto od un solo partito possano risolverli. Serve condivisione ed impegno da parte di tutti”.

mo.c.

NOVARA – Sabato 3 ottobre, alle 15, all’albergo Italia, si terrà un incontro pubblico dal titolo “Io, Novara”, che ha l’obiettivo, spiegano i promotori, “aprire la fase costitutiva di un movimento civico in vista delle prossime elezioni comunali”.
L’iniziativa è promossa dai consiglieri comunali Riccardo Monteggia, Raimondo Giuliano, Isabella Arnoldi e Daniele Andretta ed è rivolta a tutti i cittadini che intendono impegnarsi in un progetto condiviso e partecipato che, al di là dell’appartenenza politica, intenda offrire un’alternativa valida per il governo della città. “Noi lanciamo questa idea – dicono i consiglieri in una nota stampa – un momento pubblico di confronto: vedremo chi risponde e intende impegnarsi per questa iniziativa. Noi non apparteniamo più ad alcun partito, ma come tanti altri novaresi abbiamo a cuore le sorti di questa città. Da qui l’idea di essere la miccia di una proposta nuova, alternativa e trasversale, capace, come già accaduto in molte altre realtà italiane, di dare risposte concrete ai bisogni di questo territorio… Non ci sono candidati o simboli, bandiere o striscioni. Ci sono e ci saranno (noi ce lo auguriamo) persone che intendono lavorare a una proposta civica alternativa all’attuale amministrazione Ballarè, costruendo insieme un programma partecipato, basato su istanze locali, che veda al centro dell’attenzione Novara ed i suoi cittadini”. La giornata non prevede relatori, ma solo una breve introduzione e poi uno spazio aperto e libero alle proposte di tutti. “Ci auguriamo che a questo momento – concludono gli organizzatori – vogliano partecipare in tanti, rendendosi finalmente protagonisti di un percorso costruttivo: questa città ha troppi bisogni ormai perché un solo soggetto od un solo partito possano risolverli. Serve condivisione ed impegno da parte di tutti”.

mo.c.