Antonio Pedrazzoli pronto a scendere in campo

Antonio Pedrazzoli pronto a scendere in campo
Economia 16 Aprile 2016 ore 15:43

NOVARA -  Antonio Pedrazzoli sta scaldando i motori. E’, infatti, al lavoro per la costituzione in appoggio alla candidatura di Ballarè a sindaco di Novara. Un’idea che sta prendendo piede, e consistenza, in queste ultime ore. «Dopo il mio voto di venerdì scorso in Consiglio comunale, con il quale ho dato parere positivo al Bilancio del Comune di Novara, mi sono piovute addosso molte critiche, come era anche scontato, ma ho ricevuto anche moltissimi attestati di stima sul mio senso di responsabilità e sul mio operato, considerato onesto e corretto, in quella seduta». Così Antonio Pedrazzoli racconta come sia nata l’idea di formare una lista. «Mi è stato esplicitamente chiesto – racconta – di costituire un raggruppamento ed allora ho  iniziato a pensarci seriamente».

E da allora si sono susseguiti gli incontri: «Stiamo valutando seriamente se esiste la reale possibilità di poter allestire una formazione politica che possa avere qualcosa da dire, cioè se ci sono le condizioni e gli uomini adatti per tentare questa esperienza».

E sempre in tema di elezioni amministrative domani si aprirà un nuovo capitolo per il candidato sindaco Alessandro Canelli, con l’apertura della sede elettorale di piazza delle Erbe.

Dal cuore della città, per parlare al cuore dei cittadini e, attraverso il confronto, costruire insieme la Novara che verrà: “Credo fortemente – spiega Alessandro Canelli in un comunicato – che sia diritto dei cittadini conoscere personalmente quelli che sono i candidati sindaco della propria città. Per questo ho voluto aprire una sede in un luogo simbolo di Novara, per altro alla portata di tutti i novaresi. Sarà il quartiere generale mio e della mia squadra, compatibilmente con gli impegni e gli incontri in programma sarò presente in sede il più possibile per accogliere i novaresi e ascoltarne idee e problematiche, per potermi confrontare con loro in maniera costruttiva e rispondere alle loro domande. Sono disponibile al dialogo e a raccontare, nei dettagli, chi sono e, soprattutto, cosa abbiamo intenzione di fare per la nostra città”.

L’appuntamento con l’apertura è fissato per le 18, mentre nei prossimi giorni sarà organizzato e reso pubblico un calendario relativo alla presenza in sede di Alessandro Canelli e del suo staff, con l’invito ai cittadini a considerarlo, a propria volta, un punto di riferimento e di incontro: “Il futuro della città lo costruiremo insieme – conclude Canelli – Noi ci siamo, per Novara e per i novaresi”.

NOVARA -  Antonio Pedrazzoli sta scaldando i motori. E’, infatti, al lavoro per la costituzione in appoggio alla candidatura di Ballarè a sindaco di Novara. Un’idea che sta prendendo piede, e consistenza, in queste ultime ore. «Dopo il mio voto di venerdì scorso in Consiglio comunale, con il quale ho dato parere positivo al Bilancio del Comune di Novara, mi sono piovute addosso molte critiche, come era anche scontato, ma ho ricevuto anche moltissimi attestati di stima sul mio senso di responsabilità e sul mio operato, considerato onesto e corretto, in quella seduta». Così Antonio Pedrazzoli racconta come sia nata l’idea di formare una lista. «Mi è stato esplicitamente chiesto – racconta – di costituire un raggruppamento ed allora ho  iniziato a pensarci seriamente».

E da allora si sono susseguiti gli incontri: «Stiamo valutando seriamente se esiste la reale possibilità di poter allestire una formazione politica che possa avere qualcosa da dire, cioè se ci sono le condizioni e gli uomini adatti per tentare questa esperienza».

E sempre in tema di elezioni amministrative domani si aprirà un nuovo capitolo per il candidato sindaco Alessandro Canelli, con l’apertura della sede elettorale di piazza delle Erbe.

Dal cuore della città, per parlare al cuore dei cittadini e, attraverso il confronto, costruire insieme la Novara che verrà: “Credo fortemente – spiega Alessandro Canelli in un comunicato – che sia diritto dei cittadini conoscere personalmente quelli che sono i candidati sindaco della propria città. Per questo ho voluto aprire una sede in un luogo simbolo di Novara, per altro alla portata di tutti i novaresi. Sarà il quartiere generale mio e della mia squadra, compatibilmente con gli impegni e gli incontri in programma sarò presente in sede il più possibile per accogliere i novaresi e ascoltarne idee e problematiche, per potermi confrontare con loro in maniera costruttiva e rispondere alle loro domande. Sono disponibile al dialogo e a raccontare, nei dettagli, chi sono e, soprattutto, cosa abbiamo intenzione di fare per la nostra città”.

L’appuntamento con l’apertura è fissato per le 18, mentre nei prossimi giorni sarà organizzato e reso pubblico un calendario relativo alla presenza in sede di Alessandro Canelli e del suo staff, con l’invito ai cittadini a considerarlo, a propria volta, un punto di riferimento e di incontro: “Il futuro della città lo costruiremo insieme – conclude Canelli – Noi ci siamo, per Novara e per i novaresi”.