Ascom: nuovo Sportello franchising

Ascom: nuovo Sportello franchising
Economia 01 Maggio 2015 ore 13:53

NOVARA - E' stato inaugurato lunedì scorso il nuovo Sportello Franchising della sede Ascom Novara in Via Paletta 1. Lo Sportello, di cui è responsabile Ylenia Paulon, fornisce un servizio di consulenza specifica a chiunque desideri aderire a questa formula commerciale. Attualmente nelle sedi Ascom italiane ne esistono 42, entro maggio si prevede di arrivare a 50. Lo Sportello offre assistenza gratuita durante tutte le fasi che devono consentire all'aspirante imprenditore di arrivare preparato ad un primo incontro con il franchisor scelto, ma potrà proporre al futuro affiliato anche la location più adatta eventualmente disponibile per la sua attività. A richiesta sarà disponibile anche il supporto operativo necessario per gli ambiti contrattuale e legale, credito e finanziamenti, business plan, assistenza fiscale e gestione contabile, tenuta libri paga. Il progetto è  stato presentato in Ascom dal segretario generale e vicepresidente di Assofranchising  Italo Bussoli e dal coordinatore degli Sportelli Franchising Emanuele Basile: "Rappresentiamo circa 200 soci, il 70% del sistema franchising italiano - ha detto Bussoli - In Italia questo settore è cresciuto anche nei duri anni della crisi, facendo segnare  il + 14,2% di insegne operative tra il 2008 e il 2013  e il + 5,5%  in termini di giro d'affari nello stesso quinquennio, quando il numero dei punti vendita è rimasto invariato e gli addetti occupati sono saliti del 4,6%.  Nel nostro Paese c'è ancora spazio, il franchising rappresenta il 7% di tutto il settore commercio: nel 2013 le insegne operative in Italia erano 939, i punti vendita 51.110, gli occupati 187.384 e il giro d'affari pari 23.505 milioni di euro.  Nel novarese oggi si contano 70 punti vendita in franchising specialmente nei settori agenzie immobiliari, intimo, food e servizi. Poco meno del 10% è iscritto ad un'associazione di categoria del commercio". Bussoli ha concluso:" Un punto vendita in franchising  comporta meno rischi e più facilitazioni: il tasso di chiusure  negli ultimi 5 anni è stato del 2-3%. Oltre l'85% di affilianti e affiliati sono sotto i 45 anni e il 38% donne. Può essere una soluzione per i commercianti classici che vogliono riconvertire la propria attività, i dirigenti tra i 40 e i 50 anni  fuoriusciti dal mercato del lavoro, i disoccupati che sotto i 30 anni godono anche di agevolazioni. Lo Sportello servirà proprio a valutare il mercato e le potenzialità operative presenti sul territorio". Secondo il presidente di Ascom Novara, Maurizio Grifoni, il franchising  "è una buona opportunità e può dare grandi soddisfazioni. E' un inizio per avviare un'attività di impresa e generare sviluppo per tutto il territorio". Per informazioni  contattare Ascom Novara: tel.: 0321-614411; e-mail: info@ascomnovara.it dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; al venerdì dalle 9 alle 13.30.
Filippo Bezio

NOVARA - E' stato inaugurato lunedì scorso il nuovo Sportello Franchising della sede Ascom Novara in Via Paletta 1. Lo Sportello, di cui è responsabile Ylenia Paulon, fornisce un servizio di consulenza specifica a chiunque desideri aderire a questa formula commerciale. Attualmente nelle sedi Ascom italiane ne esistono 42, entro maggio si prevede di arrivare a 50. Lo Sportello offre assistenza gratuita durante tutte le fasi che devono consentire all'aspirante imprenditore di arrivare preparato ad un primo incontro con il franchisor scelto, ma potrà proporre al futuro affiliato anche la location più adatta eventualmente disponibile per la sua attività. A richiesta sarà disponibile anche il supporto operativo necessario per gli ambiti contrattuale e legale, credito e finanziamenti, business plan, assistenza fiscale e gestione contabile, tenuta libri paga. Il progetto è  stato presentato in Ascom dal segretario generale e vicepresidente di Assofranchising  Italo Bussoli e dal coordinatore degli Sportelli Franchising Emanuele Basile: "Rappresentiamo circa 200 soci, il 70% del sistema franchising italiano - ha detto Bussoli - In Italia questo settore è cresciuto anche nei duri anni della crisi, facendo segnare  il + 14,2% di insegne operative tra il 2008 e il 2013  e il + 5,5%  in termini di giro d'affari nello stesso quinquennio, quando il numero dei punti vendita è rimasto invariato e gli addetti occupati sono saliti del 4,6%.  Nel nostro Paese c'è ancora spazio, il franchising rappresenta il 7% di tutto il settore commercio: nel 2013 le insegne operative in Italia erano 939, i punti vendita 51.110, gli occupati 187.384 e il giro d'affari pari 23.505 milioni di euro.  Nel novarese oggi si contano 70 punti vendita in franchising specialmente nei settori agenzie immobiliari, intimo, food e servizi. Poco meno del 10% è iscritto ad un'associazione di categoria del commercio". Bussoli ha concluso:" Un punto vendita in franchising  comporta meno rischi e più facilitazioni: il tasso di chiusure  negli ultimi 5 anni è stato del 2-3%. Oltre l'85% di affilianti e affiliati sono sotto i 45 anni e il 38% donne. Può essere una soluzione per i commercianti classici che vogliono riconvertire la propria attività, i dirigenti tra i 40 e i 50 anni  fuoriusciti dal mercato del lavoro, i disoccupati che sotto i 30 anni godono anche di agevolazioni. Lo Sportello servirà proprio a valutare il mercato e le potenzialità operative presenti sul territorio". Secondo il presidente di Ascom Novara, Maurizio Grifoni, il franchising  "è una buona opportunità e può dare grandi soddisfazioni. E' un inizio per avviare un'attività di impresa e generare sviluppo per tutto il territorio". Per informazioni  contattare Ascom Novara: tel.: 0321-614411; e-mail: info@ascomnovara.it dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; al venerdì dalle 9 alle 13.30.
Filippo Bezio