Economia

Ballaré apre ufficialmente la campagna elettorale

Ballaré apre ufficialmente la campagna elettorale
Economia 04 Aprile 2016 ore 08:10
NOVARA  - Si è aperta ufficialmente ieri mattina nel salone "Borsa" la campagna elettorale del candidato sindaco Andrea Ballaré, alla presenza della vicesegretaria del Partito Democratico Debora Serracchiani. Nell'occasione, dopo circa due mesi di confronto con la cittadinanza, è stata restituita l'esperienza dei tavoli di #Novara 21, che hanno visto i novaresi discutere attorno a 21 tematiche amministrative.

Sono circa 260 le proposte formulate dai tavoli civici, "una grande responsabilità e una sfida non semplice ma vinta alla luce dei risultati", come hanno sottolineato il segretario provinciale, Mauro Gavinelli, e il responsabile organizzativo, Sergio De Stasio. Come spiegato in una nota dagli organizzatori: "E' la partecipazione il minimo comune denominatore di tutte le proposte pervenute: sportelli, gruppi di lavoro e piattaforma digitali. Dalla Casa del turismo ipotizzata al Castello, per aprire alla convegnistica e promuovere educational tour, al macrotema imprese e lavoro, per cui si richiede una regia pubblica per facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro dopo l'esperienza scolastica. I nuovi insediamenti produttivi vanno agevolati con una mappatura aggiornata su tutte le aree che possono diventare volano dello sviluppo e dell'economia locale, d'altro canto ci sono le aree già pronte per essere recuperate e diventare volano dello sviluppo e dell'economia locale. Una sfida all'insegna dell'innovazione, della rigenerazione urbana e dell'ambiente".

"Novara è pronta al salto di qualità - commenta il primo cittadino Andrea Ballarè - forte del coinvolgendo tutta la comunità, valorizzando competenze, esperienze e dando voce all'entusiasmo dei nostri giovani". Una città che si guarda attorno, in dialogo costante con i Comuni che la circondano e che svolge un ruolo fondamentale nella logica della governance di quadrante assieme alle altre province del Piemonte Orientale. "Una Novara che ha sempre più peso in Regione Piemonte, pronta finalmente a dialogare con l'Europa e a capitalizzare la sua posizione strategica, a partire dalle opportunità legate dello "Human tecnopole" che sorgerà nell'area Expo, a 20 minuti di treno da qui", ha aggiunto il primo cittadino uscente a poche ore dalla notizia del maxi contratto sottoscritto da IBM proprio in quell'area strategica.

"Come Presidente del Friuli Venezia Giulia sono colpita dalle proposte raccolte - ha esordito la vicesegretaria Pd - tanto che ne ruberò qualcuna per la mia Regione. Mentre in qualità di Democratica non posso che rilevare la distanza che ci separa dalle altre forze politiche, che impongono programmi e candidati e fanno leva sulle paure della gente". La società e la sua trasformazione sono al centro dell'intervento. "Entusiasmo e coraggio, lo stesso del percorso Novara21, rappresentano la risposta alla disinformazione e alla chiusura di chi vuole riportarci nel passato. Noi siamo quelli delle primarie, che preferiamo l'ascolto al rifiuto, il bene comune alla convenienza politica", ha sottolineato Serracchiani. 

v.s.

NOVARA  - Si è aperta ufficialmente ieri mattina nel salone "Borsa" la campagna elettorale del candidato sindaco Andrea Ballaré, alla presenza della vicesegretaria del Partito Democratico Debora Serracchiani. Nell'occasione, dopo circa due mesi di confronto con la cittadinanza, è stata restituita l'esperienza dei tavoli di #Novara 21, che hanno visto i novaresi discutere attorno a 21 tematiche amministrative.

Sono circa 260 le proposte formulate dai tavoli civici, "una grande responsabilità e una sfida non semplice ma vinta alla luce dei risultati", come hanno sottolineato il segretario provinciale, Mauro Gavinelli, e il responsabile organizzativo, Sergio De Stasio. Come spiegato in una nota dagli organizzatori: "E' la partecipazione il minimo comune denominatore di tutte le proposte pervenute: sportelli, gruppi di lavoro e piattaforma digitali. Dalla Casa del turismo ipotizzata al Castello, per aprire alla convegnistica e promuovere educational tour, al macrotema imprese e lavoro, per cui si richiede una regia pubblica per facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro dopo l'esperienza scolastica. I nuovi insediamenti produttivi vanno agevolati con una mappatura aggiornata su tutte le aree che possono diventare volano dello sviluppo e dell'economia locale, d'altro canto ci sono le aree già pronte per essere recuperate e diventare volano dello sviluppo e dell'economia locale. Una sfida all'insegna dell'innovazione, della rigenerazione urbana e dell'ambiente".

"Novara è pronta al salto di qualità - commenta il primo cittadino Andrea Ballarè - forte del coinvolgendo tutta la comunità, valorizzando competenze, esperienze e dando voce all'entusiasmo dei nostri giovani". Una città che si guarda attorno, in dialogo costante con i Comuni che la circondano e che svolge un ruolo fondamentale nella logica della governance di quadrante assieme alle altre province del Piemonte Orientale. "Una Novara che ha sempre più peso in Regione Piemonte, pronta finalmente a dialogare con l'Europa e a capitalizzare la sua posizione strategica, a partire dalle opportunità legate dello "Human tecnopole" che sorgerà nell'area Expo, a 20 minuti di treno da qui", ha aggiunto il primo cittadino uscente a poche ore dalla notizia del maxi contratto sottoscritto da IBM proprio in quell'area strategica.

"Come Presidente del Friuli Venezia Giulia sono colpita dalle proposte raccolte - ha esordito la vicesegretaria Pd - tanto che ne ruberò qualcuna per la mia Regione. Mentre in qualità di Democratica non posso che rilevare la distanza che ci separa dalle altre forze politiche, che impongono programmi e candidati e fanno leva sulle paure della gente". La società e la sua trasformazione sono al centro dell'intervento. "Entusiasmo e coraggio, lo stesso del percorso Novara21, rappresentano la risposta alla disinformazione e alla chiusura di chi vuole riportarci nel passato. Noi siamo quelli delle primarie, che preferiamo l'ascolto al rifiuto, il bene comune alla convenienza politica", ha sottolineato Serracchiani. 

v.s.

Seguici sui nostri canali