Economia

Bando inNOVazione 2015, ecco i vincitori

Bando inNOVazione 2015, ecco i vincitori
Economia 14 Ottobre 2015 ore 22:04

NOVARA – “Soddisfazione” è stata la parola più ricorrente nell’intervento del presidente della Fondazione Novara Sviluppo Giovanni Rizzo oggi alla conferenza stampa di presentazione dei vincitori del bando inNOVazione 2015, seconda edizione. “Non è fondamentale essere arrivati primo, secondo o decimo – ha detto Rizzo – Fondamentali sono le idee, tutte a mio parere interessanti”. Tra le venti idee di impresa presentate ne sono state selezionate dieci che riceveranno l’assistenza della Fondazione per lo sviluppo del progetto, il supporto amministrativo, per la comunicazione, l’utilizzo degli spazi della sede di via Bovio. I primi quattro classificati, presenti all’incontro con la stampa, si aggiudicano anche un contributo in denaro.

NOVARA – “Soddisfazione” è stata la parola più ricorrente nell’intervento del presidente della Fondazione Novara Sviluppo Giovanni Rizzo oggi alla conferenza stampa di presentazione dei vincitori del bando inNOVazione 2015, seconda edizione. “Non è fondamentale essere arrivati primo, secondo o decimo – ha detto Rizzo – Fondamentali sono le idee, tutte a mio parere interessanti”. Tra le venti idee di impresa presentate ne sono state selezionate dieci che riceveranno l’assistenza della Fondazione per lo sviluppo del progetto, il supporto amministrativo, per la comunicazione, l’utilizzo degli spazi della sede di via Bovio. I primi quattro classificati, presenti all’incontro con la stampa, si aggiudicano anche un contributo in denaro.
Al quarto posto si è piazzato “For Funding”. Come hanno spiegato le ideatrici Marina Matii e Francesca Rocchio, ricercatrici del Dipartimento di Scienza del Farmaco dell’Università del Piemonte orientale, “si tratta di un motore di ricerca esclusivamente dedicato ai bandi e alle borse di studio per la ricerca scientifica”. Al terzo posto “C Splash Slash”, il nome deriva dalla storpiatura del programma informatico “C Plus Plus” utilizzato dagli ideatori (Alessandro Musetta, Stefano Bongo e Stefano Bovio) il loro progetto. Progetto che consiste nello sviluppo di prodotti e servizi connessi alla realizzazione di mappe e cartografia in scala urbana utili alla promozione turistica, al place branding, al business intelligence, ai processi decisionali.

Si cambia totalmente settore con il progetto che si è piazzato al secondo posto: si chiama “Pulcino Blu” e, come ha spiegato la responsabile Alessandra Salvini, “è un concetto nuovo di ludoteca, uno spazio pensato per bambini da 1 a 10 anni e le loro famiglie, come non ce ne sono sul nostro territorio. Non è infatti solo un luogo dove il bambino trova dei giochi, ma dove può sviluppare le proprie capacità, in un ambiente pensato apposta per lui, dove prevale l’uso del legno e di materiali morbidi”.

Infine al primo posto si è piazzata Ixtal, progetto già attivo da circa un anno di cui fanno parte Menico Rizzi, professore di Biochimica dell’Università del Piemonte orientale, Davide Ferraris, Riccardo Miggiano, Andrea Moretti e Alberto Massarotti, ricercatori nell’area chimica e biotecnologica. Ixtal è la prima realtà aziendale italiana che opera nell’ambito della scienza delle proteine.

Valentina Sarmenghi

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 15 ottobre 2015