Bilancio positivo per il primo gazebo notturno di presidio del territorio

Bilancio positivo per il primo gazebo notturno di presidio del territorio
Economia 04 Ottobre 2015 ore 16:48

NOVARA – È partito sabato 3 ottobre alle 18 in piazza Garibaldi il ciclo di gazebo notturni per il presidio del territorio lanciato dal movimento civico “NoiXNovara”, realtà guidata da Ivan De Grandis.
“La sicurezza è un tema sempre più caldo – scrive in una nota stampa di bilancio dell’iniziativa, De Grandis – Va detto che le Forze dell’Ordine svolgono un grande lavoro sul territorio, ma va detto anche che la Polizia interviene dopo un delitto e un atto criminoso, ma per prevenire? Una amministrazione – sostiene De Grandis – deve spendere le proprie energie per anticipare e prevenire. Dopo i titoli sui giornali i risultati dove sono? Alcune multe fatte e solo poche pagate (scrive, riferendosi ad alcune dichiarazioni del sindaco in cui affermava che avrebbe azzerato la prostituzione, ndr). Noi siamo qui oggi per dire no al degrado urbano, per dire stop allo spaccio, stop alla prostituzione e stop alla criminalità. Vogliamo mettere in luce questi problemi e portarli all’attenzione dell’opinione pubblica perché fingere che questi fenomeni non ci siano non risolve nulla”. “Sono tante le persone – spiegano alcuni membri di “NoiXNovara” nella nota stampa – che si sono fermate e sono venute qui nonostante il maltempo. Ci hanno segnalato i problemi delle loro zone e qualcuno ha chiesto anche come unirsi a noi. Questo significa che la presenza sul territorio è apprezzata e ci trasforma in un punto di riferimento”.

mo.c.

NOVARA – È partito sabato 3 ottobre alle 18 in piazza Garibaldi il ciclo di gazebo notturni per il presidio del territorio lanciato dal movimento civico “NoiXNovara”, realtà guidata da Ivan De Grandis.
“La sicurezza è un tema sempre più caldo – scrive in una nota stampa di bilancio dell’iniziativa, De Grandis – Va detto che le Forze dell’Ordine svolgono un grande lavoro sul territorio, ma va detto anche che la Polizia interviene dopo un delitto e un atto criminoso, ma per prevenire? Una amministrazione – sostiene De Grandis – deve spendere le proprie energie per anticipare e prevenire. Dopo i titoli sui giornali i risultati dove sono? Alcune multe fatte e solo poche pagate (scrive, riferendosi ad alcune dichiarazioni del sindaco in cui affermava che avrebbe azzerato la prostituzione, ndr). Noi siamo qui oggi per dire no al degrado urbano, per dire stop allo spaccio, stop alla prostituzione e stop alla criminalità. Vogliamo mettere in luce questi problemi e portarli all’attenzione dell’opinione pubblica perché fingere che questi fenomeni non ci siano non risolve nulla”. “Sono tante le persone – spiegano alcuni membri di “NoiXNovara” nella nota stampa – che si sono fermate e sono venute qui nonostante il maltempo. Ci hanno segnalato i problemi delle loro zone e qualcuno ha chiesto anche come unirsi a noi. Questo significa che la presenza sul territorio è apprezzata e ci trasforma in un punto di riferimento”.

mo.c.