Caffetteria del Broletto: depositata interrogazione della Lega Nord

Caffetteria del Broletto: depositata interrogazione della Lega Nord
17 Febbraio 2015 ore 21:22

NOVARA – La Caffetteria del Broletto ancora al centro dell’attenzione della politica novarese.
Il Carroccio cittadino ha, infatti, depositato un’interrogazione sul tema. Come si legge nel testo: “premesso che la Fondazione Teatro Coccia ha ricevuto dal Comune di Novara, con delibera di C.C. n.47 del 19 settembre 2013, il conferimento in diritto di usufrutto, fra gli altri, della Caffetteria Broletto; la stessa Fondazione ha stipulato una scrittura privata in data 17/12/2014 con il Circolo dei Lettori di Torino con la quale viene affidata la locazione dei locali della Caffetteria al canone annuo di € 30.000,00 + iva; il Circolo dei Lettori di Torino ha pubblicato il 19/12/2014 un Avviso di procedura informale per la “Concessione dei servizi di caffetteria presso lo spazio caffetteria e altri spazi, sito al piano terra del Palazzo dei Paratici all’interno del Palazzo del Broletto”; Le offerte di tale bando dovevano pervenire entro le ore 12,00 del 16 Gennaio 2015, ma la richiesta della lettera di invito doveva pervenire prima del 9 Gennaio, per effettuare il sopralluogo obbligatorio entro quella data” e considerato che “risulterebbe che al bando abbia partecipato solamente un soggetto (la società M&C), al quale sarà affidata la gestione della Caffetteria”, i consiglieri interrogano sindaco e assessore competente per avere alcune risposte.

NOVARA – La Caffetteria del Broletto ancora al centro dell’attenzione della politica novarese.
Il Carroccio cittadino ha, infatti, depositato un’interrogazione sul tema. Come si legge nel testo: “premesso che la Fondazione Teatro Coccia ha ricevuto dal Comune di Novara, con delibera di C.C. n.47 del 19 settembre 2013, il conferimento in diritto di usufrutto, fra gli altri, della Caffetteria Broletto; la stessa Fondazione ha stipulato una scrittura privata in data 17/12/2014 con il Circolo dei Lettori di Torino con la quale viene affidata la locazione dei locali della Caffetteria al canone annuo di € 30.000,00 + iva; il Circolo dei Lettori di Torino ha pubblicato il 19/12/2014 un Avviso di procedura informale per la “Concessione dei servizi di caffetteria presso lo spazio caffetteria e altri spazi, sito al piano terra del Palazzo dei Paratici all’interno del Palazzo del Broletto”; Le offerte di tale bando dovevano pervenire entro le ore 12,00 del 16 Gennaio 2015, ma la richiesta della lettera di invito doveva pervenire prima del 9 Gennaio, per effettuare il sopralluogo obbligatorio entro quella data” e considerato che “risulterebbe che al bando abbia partecipato solamente un soggetto (la società M&C), al quale sarà affidata la gestione della Caffetteria”, i consiglieri interrogano sindaco e assessore competente per avere alcune risposte.
In primis: “Cosa stabilisce esattamente la scrittura privata tra la Fondazione Coccia ed il Circolo dei Lettori di Torino? E’ possibile averne copia?”, quindi, “è stata data adeguata informazione circa il bando del Circolo dei Lettori per l’assegnazione della Caffetteria? A riguardo – si legge nell’interrogazione – per quale motivo il bando non risultava pubblicato sul sito del Comune, né tanto meno su quello della Fondazione Coccia? Non ritiene l’amministrazione comunale che, a fronte di questo, i tempi per rispondere al bando fossero estremamente brevi, essendo di 20 giorni, comprensivi di festività di Natale, Capodanno ed Epifania? Da chi e per quale motivo e è stata fatta la scelta di demandare al Circolo dei Lettori di Torino l’iter per il bando e la gara relativa all’affidamento della gestione del servizio di caffetteria? Per quale motivo quindi non è stata fatta la scelta da parte della Fondazione Teatro Coccia di gestire autonomamente il bando e la gara per l’affidamento in concessione del servizio di caffetteria così come è stato, per esempio, fatto con il Bar Coccia?”.
I quesiti posti dal Carroccio non si fermano qui. Nel testo dell’interrogazione si legge: “da chi è formata la società M&C, aggiudicataria del bando? Dove è situata la sua sede legale e quando è stata costituita? Risultano veritiere le affermazioni di alcuni organi di informazione che riportano vi siano legami di parentela tra i rappresentanti della società M&C e figure professionali della Fondazione Coccia? Cosa prevede il contratto di affidamento in concessione sottoscritto tra M&C e Circolo dei Lettori sotto il profilo economico? E’ possibile averne copia? Qual è il programma culturale proposto dalla società aggiudicataria del servizio di caffetteria e dal Circolo dei Lettori di Torino relativo all’utilizzo della Caffetteria e degli spazi annessi?”.

mo.c.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità