Economia

Comprare casa in città oggi costa meno

Comprare casa in città oggi costa meno
Economia 19 Gennaio 2016 ore 12:27

Calano i prezzi delle case a Novara e nel Novarese, e il quadro delle compravendite fa registrare un segno più, trainato soprattutto dai comuni della provincia. E’ quanto emerge nella Nota territoriale elaborata dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate e relativa al primo semestre 2015. Se a livello regionale le transazioni nei primi sei mesi del 2015 hanno segnato una lieve flessione (-0,3%) rispetto al 1° semestre dell’anno precedente, nel Novarese il mercato si è dimostrato più vivace nei piccoli comuni (+8,5%), mentre ha un po’ stentato nel capoluogo (-4,9%).

Sempre secondo l’Agenzia delle Entrate, le quotazioni medie hanno fatto registrare, nell’intero territorio della provincia, un calo del 2,7%, attestandosi sulla cifra di 969 euro al metro quadro (che salgono a 1.040 a Novara città, pure in calo del 4,7%, e arrivano a 945 euro per mq nei comuni minori).

Più nel dettaglio - con una panoramica completa sui prezzi degli immobili nelle diverse zone del capoluogo e in alcuni comuni della provincia - entra l'Osservatorio Immobiliare del Gruppo Tecnocasa, giunto alla sua 46esima edizione, secondo il quale nei primi sei mesi del 2015 le quotazioni immobiliari di Novara sono diminuite dello 0,8%. 

Nelle zone  Sacro Cuore e San Martino si registra un mercato immobiliare più dinamico grazie al più facile accesso al credito che ha riavvicinato al mercato sia single sia  giovani coppie. Si registra un maggior numero di compravendite per immobili fino a 100 mila €. Si prediligono le soluzioni in buono stato mentre quelle da ristrutturare perdono sempre più valore. 

Laura Cavalli

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 18 gennaio 2016 

Calano i prezzi delle case a Novara e nel Novarese, e il quadro delle compravendite fa registrare un segno più, trainato soprattutto dai comuni della provincia. E’ quanto emerge nella Nota territoriale elaborata dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate e relativa al primo semestre 2015. Se a livello regionale le transazioni nei primi sei mesi del 2015 hanno segnato una lieve flessione (-0,3%) rispetto al 1° semestre dell’anno precedente, nel Novarese il mercato si è dimostrato più vivace nei piccoli comuni (+8,5%), mentre ha un po’ stentato nel capoluogo (-4,9%).

Sempre secondo l’Agenzia delle Entrate, le quotazioni medie hanno fatto registrare, nell’intero territorio della provincia, un calo del 2,7%, attestandosi sulla cifra di 969 euro al metro quadro (che salgono a 1.040 a Novara città, pure in calo del 4,7%, e arrivano a 945 euro per mq nei comuni minori).

Più nel dettaglio - con una panoramica completa sui prezzi degli immobili nelle diverse zone del capoluogo e in alcuni comuni della provincia - entra l'Osservatorio Immobiliare del Gruppo Tecnocasa, giunto alla sua 46esima edizione, secondo il quale nei primi sei mesi del 2015 le quotazioni immobiliari di Novara sono diminuite dello 0,8%. 

Nelle zone  Sacro Cuore e San Martino si registra un mercato immobiliare più dinamico grazie al più facile accesso al credito che ha riavvicinato al mercato sia single sia  giovani coppie. Si registra un maggior numero di compravendite per immobili fino a 100 mila €. Si prediligono le soluzioni in buono stato mentre quelle da ristrutturare perdono sempre più valore. 

Laura Cavalli

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 18 gennaio 2016 

 

Seguici sui nostri canali