Economia

Comunali 2016: presentata la lista civica ViviNovara

Comunali 2016: presentata la lista civica ViviNovara
Economia 31 Marzo 2016 ore 15:41

NOVARA – Presentazione ufficiale, mercoledì pomeriggio 30 marzo, alla sede dell’Officina Grafica Creativa di viale Gherzi, della lista civica ViviNovara, lista che, alle prossime amministrative di Novara, sarà a sostegno del sindaco uscente, Andrea Ballarè.

Un gruppo che, come spiegato dalla moderatrice del pomeriggio, l’avvocato Giulia Perri, è nato per iniziativa di alcuni novaresi appartenenti a diverse professionalità, cittadini senza alcuna precedente esperienza politica, “per questo siamo la vera e sola lista civica di queste amministrative” hanno detto, mossi dallo spirito comune di voler migliorare ulteriormente la loro città. Una Novara “che già in questi anni – hanno riferito alcuni candidati della lista – abbiamo visto particolarmente cambiata in positivo e al passo con i tempi”. “Una lista, la nostra – ha spiegato Perri – che agisce in autonomia e attraverso la propria identità, svincolata da ogni partito, con la determinazione di sostenere la ricandidatura del sindaco uscente, di cui abbiamo apprezzato l’operato coraggioso, onesto e concreto del primo mandato, con la certezza che sia lui il miglior timoniere per condurre Novara verso ulteriori ambiziosi traguardi”.

Alla presentazione della lista anche il sindaco Ballarè, che ha rimarcato ulteriormente il carattere civico della lista. “Nessuno di loro ha avuto esperienze in campo politico. Magari qualcuno si è avvicinato qualche anno fa – ha detto - ma solo marginalmente e nulla più. Il loro impegno attuale nasce proprio dalla volontà di mettersi al servizio della città, da un forte senso civico. Sono uomini e donne che abbiamo incontrato in questi anni e con cui ci siamo confrontati, a volte anche animatamente. Persone che sicuramente daranno una mano importante per la Novara del 2021”.

Marilena Guglielmetti, giurista e neurocriminologa, 41 anni, candidata nella lista: “Vivo a Novara da 10 anni e man mano l’ho vista migliorare, soprattutto da quando ha preso in mani le redini della città il sindaco Ballarè. Da parte mia, l’impegno a rendere concreto il tema della legalità sociale, con momenti formativi e sinergici tra cittadini e amministrazione, così da creare una condivisione reciproca, basata sul buon senso e sullo snellimento burocratico, verso una Novara che sia davvero di tutti”. Maurizio Cerina, 52 anni, laureato in economia aziendale, con esperienza trentennale nell’area Amministrazione, Finanza e Controllo di importanti multinazionali estere e italiane, altro candidato: “metterò la mia esperienza nel settore del lavoro, per garantire la miglior tutela del lavoro umano come ricchezza primaria del nostro territorio”. Francesca Fornara, 45 anni, insegnante, mamma di 5 figli, impegnata nel volontariato: “per me è importante la scuola, il settore in cui sono impegnata da sempre. Sono insegnante alla primaria. Fondamentale seguire i bambini, aiutarli a diventare uomini, gli uomini del futuro. L’Amministrazione deve avere un ruolo importante nella scuola, nell’aiutare le scuole”.

Tra gli altri candidati anche Diana Russo, biologa, 31 anni, Valerio Resse, impiegato tessile, 43 anni, Luigi Uslenghi, 74 anni, pensionato e già dirigente in Regione, Arnaldo Stalla, 52 anni, responsabile di reparto alla Meritor di Cameri, Stefano Lanza, 52 anni, funzionario assicurativo, Andrea Rabellotti, 31 anni, interior designer e Paolo Natoli, 29 anni, co-fondatore della start up Immo-Neo.

Monica Curino


NOVARA – Presentazione ufficiale, mercoledì pomeriggio 30 marzo, alla sede dell’Officina Grafica Creativa di viale Gherzi, della lista civica ViviNovara, lista che, alle prossime amministrative di Novara, sarà a sostegno del sindaco uscente, Andrea Ballarè.

Un gruppo che, come spiegato dalla moderatrice del pomeriggio, l’avvocato Giulia Perri, è nato per iniziativa di alcuni novaresi appartenenti a diverse professionalità, cittadini senza alcuna precedente esperienza politica, “per questo siamo la vera e sola lista civica di queste amministrative” hanno detto, mossi dallo spirito comune di voler migliorare ulteriormente la loro città. Una Novara “che già in questi anni – hanno riferito alcuni candidati della lista – abbiamo visto particolarmente cambiata in positivo e al passo con i tempi”. “Una lista, la nostra – ha spiegato Perri – che agisce in autonomia e attraverso la propria identità, svincolata da ogni partito, con la determinazione di sostenere la ricandidatura del sindaco uscente, di cui abbiamo apprezzato l’operato coraggioso, onesto e concreto del primo mandato, con la certezza che sia lui il miglior timoniere per condurre Novara verso ulteriori ambiziosi traguardi”.

Alla presentazione della lista anche il sindaco Ballarè, che ha rimarcato ulteriormente il carattere civico della lista. “Nessuno di loro ha avuto esperienze in campo politico. Magari qualcuno si è avvicinato qualche anno fa – ha detto - ma solo marginalmente e nulla più. Il loro impegno attuale nasce proprio dalla volontà di mettersi al servizio della città, da un forte senso civico. Sono uomini e donne che abbiamo incontrato in questi anni e con cui ci siamo confrontati, a volte anche animatamente. Persone che sicuramente daranno una mano importante per la Novara del 2021”.

Marilena Guglielmetti, giurista e neurocriminologa, 41 anni, candidata nella lista: “Vivo a Novara da 10 anni e man mano l’ho vista migliorare, soprattutto da quando ha preso in mani le redini della città il sindaco Ballarè. Da parte mia, l’impegno a rendere concreto il tema della legalità sociale, con momenti formativi e sinergici tra cittadini e amministrazione, così da creare una condivisione reciproca, basata sul buon senso e sullo snellimento burocratico, verso una Novara che sia davvero di tutti”. Maurizio Cerina, 52 anni, laureato in economia aziendale, con esperienza trentennale nell’area Amministrazione, Finanza e Controllo di importanti multinazionali estere e italiane, altro candidato: “metterò la mia esperienza nel settore del lavoro, per garantire la miglior tutela del lavoro umano come ricchezza primaria del nostro territorio”. Francesca Fornara, 45 anni, insegnante, mamma di 5 figli, impegnata nel volontariato: “per me è importante la scuola, il settore in cui sono impegnata da sempre. Sono insegnante alla primaria. Fondamentale seguire i bambini, aiutarli a diventare uomini, gli uomini del futuro. L’Amministrazione deve avere un ruolo importante nella scuola, nell’aiutare le scuole”.

Tra gli altri candidati anche Diana Russo, biologa, 31 anni, Valerio Resse, impiegato tessile, 43 anni, Luigi Uslenghi, 74 anni, pensionato e già dirigente in Regione, Arnaldo Stalla, 52 anni, responsabile di reparto alla Meritor di Cameri, Stefano Lanza, 52 anni, funzionario assicurativo, Andrea Rabellotti, 31 anni, interior designer e Paolo Natoli, 29 anni, co-fondatore della start up Immo-Neo.

Monica Curino


Seguici sui nostri canali