Con la Fondazione Novara Sviluppo nella Silicon Valley

Con la Fondazione Novara Sviluppo nella Silicon Valley
Economia 25 Marzo 2015 ore 09:09

NOVARA – Sta per iniziare la prima fase dell’iniziativa “Novara Silicon Valley 2015 - Viaggiare per crescere”, realizzata dalla Fondazione Novara Sviluppo in collaborazione con l’associazione “La storia nel futuro” e con il supporto di Hint.club. L’obiettivo è avvicinare gli studenti alla tecnologia, stimolandone una mentalità imprenditoriale attraverso la conoscenza diretta di realtà e persone che hanno intrapreso con successo un percorso professionale in questo settore. L'Associazione “La Storia nel Futuro”, nata a Verbania nel 1999 con l'intento di promuovere il genius loci nelle Università italiane, ha realizzato il primo ponte nazionale con la rete di manager e imprenditori italiani in Silicon Valley, a beneficio di giovani studenti italiani.

Il progetto, destinato principalmente agli studenti dell’Università del Piemonte Orientale, si sviluppa in 2 fasi. La prima fase consiste in un ciclo di quattro conferenze di cultura di impresa innovativa, aperte al pubblico. La prima si terrà giovedì  26 marzo con la regia dell’Associazione Aiesec, associazione studentesca che negli anni ha saputo trasformarsi in una piattaforma internazionale per aiutare i giovani a scoprire e sviluppare il proprio potenziale facendo esperienze di studio e lavoro all’estero. Tema del primo incontro “Un viaggio Inaspettato” ovvero il racconto di come esperienze di viaggi  possano essersi trasformate in un valore aggiunto nella vita come nel lavoro. Interverranno Alessandro Marsili e Mattia Musto di Aiesec, modera l’incontro il giornalista Marco Tolotti.

Seguiranno giovedì 16 aprile “Il Food: innovazione open dal locale al digitale”, giovedì 7 maggio “Horus: tecnologie per migliorare la vita”, giovedì 21 maggio “Girls in Tech: tecnologia è donna”. Le conferenze hanno tutte inizio ore 17,30 presso la Sala Pagani della Fondazione Novara Sviluppo in via Bovio 6.

A valle delle singole conferenze segue un dibattito sia in sala sia, successivamente, sul forum di selezione degli studenti al sitowww.siliconvalleystudytour.com. Il dibattito sul forum, svolto interamente in lingua inglese, serve a selezionare gli studenti più meritevoli, che potranno partecipare alla seconda fase.

La fase 2 del progetto è la partecipazione al “Silicon Valley Study Tour”, una settimana a fine agosto di vera e propria immersione in Silicon Valley, in California, autentica culla della tecnologia mondiale, durante la quale i partecipanti hanno la grande opportunità di visitare, accompagnati da personalità di spicco,  le più importanti aziende (Facebook, Google, VMWare, Oracle tra le altre), le Università di Berkeley e Stanford, di partecipare a eventi e conferenze e fare networking.

v.s. 

NOVARA – Sta per iniziare la prima fase dell’iniziativa “Novara Silicon Valley 2015 - Viaggiare per crescere”, realizzata dalla Fondazione Novara Sviluppo in collaborazione con l’associazione “La storia nel futuro” e con il supporto di Hint.club. L’obiettivo è avvicinare gli studenti alla tecnologia, stimolandone una mentalità imprenditoriale attraverso la conoscenza diretta di realtà e persone che hanno intrapreso con successo un percorso professionale in questo settore. L'Associazione “La Storia nel Futuro”, nata a Verbania nel 1999 con l'intento di promuovere il genius loci nelle Università italiane, ha realizzato il primo ponte nazionale con la rete di manager e imprenditori italiani in Silicon Valley, a beneficio di giovani studenti italiani.

Il progetto, destinato principalmente agli studenti dell’Università del Piemonte Orientale, si sviluppa in 2 fasi. La prima fase consiste in un ciclo di quattro conferenze di cultura di impresa innovativa, aperte al pubblico. La prima si terrà giovedì  26 marzo con la regia dell’Associazione Aiesec, associazione studentesca che negli anni ha saputo trasformarsi in una piattaforma internazionale per aiutare i giovani a scoprire e sviluppare il proprio potenziale facendo esperienze di studio e lavoro all’estero. Tema del primo incontro “Un viaggio Inaspettato” ovvero il racconto di come esperienze di viaggi  possano essersi trasformate in un valore aggiunto nella vita come nel lavoro. Interverranno Alessandro Marsili e Mattia Musto di Aiesec, modera l’incontro il giornalista Marco Tolotti.

Seguiranno giovedì 16 aprile “Il Food: innovazione open dal locale al digitale”, giovedì 7 maggio “Horus: tecnologie per migliorare la vita”, giovedì 21 maggio “Girls in Tech: tecnologia è donna”. Le conferenze hanno tutte inizio ore 17,30 presso la Sala Pagani della Fondazione Novara Sviluppo in via Bovio 6.

A valle delle singole conferenze segue un dibattito sia in sala sia, successivamente, sul forum di selezione degli studenti al sito www.siliconvalleystudytour.com. Il dibattito sul forum, svolto interamente in lingua inglese, serve a selezionare gli studenti più meritevoli, che potranno partecipare alla seconda fase.

La fase 2 del progetto è la partecipazione al “Silicon Valley Study Tour”, una settimana a fine agosto di vera e propria immersione in Silicon Valley, in California, autentica culla della tecnologia mondiale, durante la quale i partecipanti hanno la grande opportunità di visitare, accompagnati da personalità di spicco,  le più importanti aziende (Facebook, Google, VMWare, Oracle tra le altre), le Università di Berkeley e Stanford, di partecipare a eventi e conferenze e fare networking.

v.s.