Concluso il corso di management dell'impresa digitale

Concluso il corso di management dell'impresa digitale
Economia 01 Agosto 2015 ore 09:15

NOVARA - Si è concluso il corso di alta formazione intitolato "Il management dell'impresa digitale", organizzato dal gruppo di lavoro che all'interno dell'Associazione Industriali di Novara riunisce le aziende dell'Information & Communication Technology in collaborazione con l'Università del Piemonte orientale e con il Foraz, il consorzio interaziendale di formazione professionale che fa capo all'Ain. 

«Abbiamo portato a termine con successo un percorso formativo tanto complesso quanto innovativo, condividendo teoria e prassi, ricerca scientifica e competenze operative - Roberto Candiotto, docente di Organizzazione aziendale al Dipartimento di studi per l'Economia e l'Impresa dell'Università del Piemonte Orientale - proprio per questo la soddisfazione è davvero notevole. Le sinergie attivate ci hanno anche consentito di sperimentare nuove metodologie didattiche, che speriamo di poter replicare in altre occasioni. I corsisti erano tutti molto soddisfatti: non poteva esserci migliore conferma della positività di quanto abbiamo realizzato». 

Al corso, svoltosi tra aprile e giugno 2015 per complessive 48 ore, hanno partecipato una dozzina di persone, con differenti livelli di responsabilità all'interno delle rispettive aziende (manager, tecnici, incaricati), cui sono stati insegnati metodi e modelli per: individuare le variabili organizzative che determinano l'efficacia delle unità organizzative e del sistema aziendale, conoscere e utilizzare gli strumenti di analisi dei costi, individuare e utilizzare indicatori finanziari e di redditività, analizzare le esigenze aziendali, sviluppare capacità propositive, definire progetti a medio-lungo termine e gestire le complessità e le discontinuità. 

L'impostazione delle lezioni, tenute da docenti universitari affiancati da imprenditori e manager di importanti aziende novaresi, che hanno portato testimonianze dirette e case histories, è stata fortemente orientata all'operatività: ogni parte teorica è stata infatti supportata dall'esemplificazione e dallo sviluppo di casi pratici. «I partecipanti hanno dimostrato molto entusiasmo e interesse - spiega Fabrizio Bozzini, presidente del raggrupamento Ict dell'Ain e tra i docenti del corso - formando un gruppo attento e attivo, che seguiva con interesse e coinvolgimento, rivolgendo molte domande e quesiti operativi a tutti gli insegnanti. Ritengo che l'iniziativa sia stata molto positiva e che si debba proseguire in questo percorso, continuando a proporre alle aziende un'offerta formativa di alto livello». 
Il corso si è concluso con la partecipazione alla "lectio magistralis" tenuta a Torino da Richard Stallman, il "guru" del software libero, fondatore, nel 1985, della Free Software Foundation, che ha l'obiettivo di eliminare le restrizioni sulla copia, la redistribuzione, la comprensione e la modifica dei programmi informatici. 

v.s.

NOVARA - Si è concluso il corso di alta formazione intitolato "Il management dell'impresa digitale", organizzato dal gruppo di lavoro che all'interno dell'Associazione Industriali di Novara riunisce le aziende dell'Information & Communication Technology in collaborazione con l'Università del Piemonte orientale e con il Foraz, il consorzio interaziendale di formazione professionale che fa capo all'Ain. 

«Abbiamo portato a termine con successo un percorso formativo tanto complesso quanto innovativo, condividendo teoria e prassi, ricerca scientifica e competenze operative - Roberto Candiotto, docente di Organizzazione aziendale al Dipartimento di studi per l'Economia e l'Impresa dell'Università del Piemonte Orientale - proprio per questo la soddisfazione è davvero notevole. Le sinergie attivate ci hanno anche consentito di sperimentare nuove metodologie didattiche, che speriamo di poter replicare in altre occasioni. I corsisti erano tutti molto soddisfatti: non poteva esserci migliore conferma della positività di quanto abbiamo realizzato». 

Al corso, svoltosi tra aprile e giugno 2015 per complessive 48 ore, hanno partecipato una dozzina di persone, con differenti livelli di responsabilità all'interno delle rispettive aziende (manager, tecnici, incaricati), cui sono stati insegnati metodi e modelli per: individuare le variabili organizzative che determinano l'efficacia delle unità organizzative e del sistema aziendale, conoscere e utilizzare gli strumenti di analisi dei costi, individuare e utilizzare indicatori finanziari e di redditività, analizzare le esigenze aziendali, sviluppare capacità propositive, definire progetti a medio-lungo termine e gestire le complessità e le discontinuità. 

L'impostazione delle lezioni, tenute da docenti universitari affiancati da imprenditori e manager di importanti aziende novaresi, che hanno portato testimonianze dirette e case histories, è stata fortemente orientata all'operatività: ogni parte teorica è stata infatti supportata dall'esemplificazione e dallo sviluppo di casi pratici. «I partecipanti hanno dimostrato molto entusiasmo e interesse - spiega Fabrizio Bozzini, presidente del raggrupamento Ict dell'Ain e tra i docenti del corso - formando un gruppo attento e attivo, che seguiva con interesse e coinvolgimento, rivolgendo molte domande e quesiti operativi a tutti gli insegnanti. Ritengo che l'iniziativa sia stata molto positiva e che si debba proseguire in questo percorso, continuando a proporre alle aziende un'offerta formativa di alto livello». 
Il corso si è concluso con la partecipazione alla "lectio magistralis" tenuta a Torino da Richard Stallman, il "guru" del software libero, fondatore, nel 1985, della Free Software Foundation, che ha l'obiettivo di eliminare le restrizioni sulla copia, la redistribuzione, la comprensione e la modifica dei programmi informatici. 

v.s.