Menu
Cerca

Criptovalute: ecco le piattaforme più gettonate dai trader per gli investimenti

Criptovalute: ecco le piattaforme più gettonate dai trader per gli investimenti
Economia Novara, 11 Marzo 2021 ore 08:48

Il mercato delle criptovalute continua a a suscitare forti emozioni nell’animo degli investitori. Sulla scia del Bitcoin, dopo una fase laterale sotto i massimi assoluti di Gennaio, tutto il settore ha beneficiato di un nuovo forte strappo rialzista, complice anche il recente endorsement di Elon Musk, il Ceo di Tesla, che non solo ha espresso calorosi apprezzamenti sul BTC, ma ha addirittura annunciato un cospicuo investimento su questa valuta digitale; senza contare che la sua società inizierà, molto presto, ad accettare pagamenti denominati in Bitcoin.

In questa situazione di continuo fermento, molti investitori si chiedono se questo settore possa dare ancora soddisfazioni e quale sia il metodo più efficace per approcciarlo. Sicuramente, il primo passo da compiere è decidere lo strumento finanziario da utilizzare: l’investitore, infatti, può valutare se detenere direttamente la criptovaluta, negoziandola sugli exchanges e lasciandola in custodia in un ewallet, oppure se negoziare uno strumento finanziario derivato, che replichi l’andamento del sottostante. Naturalmente, i prodotti più utilizzati in questo caso sono i CFD che, essendo molto versatili, sono anche i più diffusi.

I contratti per differenza permettono al trader di negoziare anche frazioni di sottostante ed essendo offerti da broker di trading on line, godono di tutti quegli strumenti di supporto tipici di questo tipo di intermediari. Ad esempio, l’investitore può utilizzare la piattaforma per analizzare graficamente l’andamento della valuta e può anche sfruttare la leva finanziaria per amplificare il potere di acquisto dei propri fondi. Naturalmente, anche se il margine richiesto sulle criptocurruncies, vista la volatilità di questi strumenti, è abbastanza elevato, bisogna sempre utilizzarlo con disciplina.

Le migliori piattaforme per criptovalute

Su alcuni siti specializzati, come ad esempio Criptovaluta.it, è possibile accedere a numerosi approfondimenti su temi inerenti a questo settore, tra i quali una guida che descrive le piattaforme per criptovalute più interessanti, evidenziandone le principali caratteristiche. Come già anticipato, utilizzando uno di questi broker, oltre a beneficiare del servizio di trading in sé, l’utente ha a disposizione anche una serie di strumenti operativi che possono dare un valido supporto agli investitori, per questo, prima di iniziare a operare, è importante conoscere al meglio tutte le opzioni.

Ad esempio, un cliente che decidesse di utilizzare eToro per operare sul mercato delle criptovalute, avrebbe a disposizione la sua piattaforma proprietaria, completamente gratuita; il solo costo a carico del trader per negoziare le valute digitali è lo spread denaro lettera, senza contare che, insieme a tutto ciò, potrebbe usufruire anche del copy trading: il programma di social trading in cui gli investitori condividono le proprie strategie operative e gli utenti meno esperti possono decidere di replicarle.

Un altro broker molto interessante è Capital.com che offre la negoziazione delle valute digitali a commissioni zero, applicando uno spread variabile. La leva finanziaria offerta non è molto alta, solo 1:2, tuttavia per tutti gli investitori che si avvicinano per la prima volta a questo settore, il broker mette a disposizione un kit di formazione, per non affrontare i mercati impreparati, oltre a un centro operativo in cui vengono distribuiti gratuitamente segnali di trading.

Criptovalute: le piattaforme di trading professionali

Naturalmente, nella guida non mancano gli approfondimenti su società che offrono dei servizi più professionali. Tra questi c’è ad esempio, FP Markest, che distribuisce il TOL della metatrader, tramite la quale il cliente può utilizzare anche gli expert advisor per tradare le criptovalute in maniera del tutto automatizzata, attraverso i segnali generati da un algoritmo; ma un altro strumento molto interessante è anche l’autochartist, un software che permette di fare analisi grafiche molto professionali. Ovviamente queste features sono disponibili anche in versione demo, per dare la possibilità al trader di prendere confidenza con l’operatività con fondi virtuali.

Naturalmente, è altrettanto importante sottolineare che sulla guida di Criptovaluta.it si possono trovare numerosi approfondimenti -anche riguardanti altri intermediari- costantemente aggiornati, che accompagnano l’investitore, passo dopo passo, alla scoperta di questo nuovo mondo delle valute digitali.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli