Dalla Provincia una ricerca per tre figure professionali per servizi per soggetti disabili

Dalla Provincia una ricerca per tre figure professionali per servizi per soggetti disabili
16 Gennaio 2015 ore 15:35

NOVARA – Scade il 23 gennaio la selezione avviata dalla Provincia di Novara per inserire, con contratto annuale, tre figure professionali che si occuperanno di servizi specialistici per soggetti disabili.

Il bando dettagliato è disponibile sul sito della Provincia www.provincia.novara.it, dove sono indicati tutti i criteri e i requisiti che consentono la partecipazione. Le tre figure professionali opereranno nei Centri per l’impiego di Novara e Borgomanero: “Cerchiamo con questi inserimenti – spiega il consigliere provinciale con delega al Lavoro, Biagio Diana – di dare una boccata d’ossigeno ai Centri per l’impiego, fortemente sotto organico e con una mole di lavoro in continua crescita a causa anche della difficile situazione occupazionale. I Cpi del Novarese, con un operatore ogni 12.500 abitanti (in totale sono venti tra Novara e Borgomanero) sono di gran lunga quelli con l’organico minore”.
Per tamponare la situazione la Provincia tra dicembre e gennaio ha anche attivato otto tirocini in collaborazione con l’Università del Piemonte orientale che consentiranno un ulteriore supporto al personale dei Centri per l’impiego.

mo.c.

 

NOVARA – Scade il 23 gennaio la selezione avviata dalla Provincia di Novara per inserire, con contratto annuale, tre figure professionali che si occuperanno di servizi specialistici per soggetti disabili.

Il bando dettagliato è disponibile sul sito della Provincia www.provincia.novara.it, dove sono indicati tutti i criteri e i requisiti che consentono la partecipazione. Le tre figure professionali opereranno nei Centri per l’impiego di Novara e Borgomanero: “Cerchiamo con questi inserimenti – spiega il consigliere provinciale con delega al Lavoro, Biagio Diana – di dare una boccata d’ossigeno ai Centri per l’impiego, fortemente sotto organico e con una mole di lavoro in continua crescita a causa anche della difficile situazione occupazionale. I Cpi del Novarese, con un operatore ogni 12.500 abitanti (in totale sono venti tra Novara e Borgomanero) sono di gran lunga quelli con l’organico minore”.
Per tamponare la situazione la Provincia tra dicembre e gennaio ha anche attivato otto tirocini in collaborazione con l’Università del Piemonte orientale che consentiranno un ulteriore supporto al personale dei Centri per l’impiego.

mo.c.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità