Ennesimo episodio di plagio: le Rubinetterie Stella lanciano l’allarme “tarocchi”

Ennesimo episodio di plagio: le Rubinetterie Stella lanciano l’allarme “tarocchi”
29 Gennaio 2015 ore 03:05

BORGOMANERO – Non è certo la prima volta che un prodotto di rubinetteria made in Italy viene copiato, ma l’ennesimo “tarocco” fa prendere posizione ufficialmente alle Rubinetterie Stella di Borgomanero, uno dei marchi più antichi e blasonati del settore. E’ l’amministratore delegato Stefano Sappa che in un comunicato alza la voce sul fenomeno dei plagi: “E’ un problema che per la nostra azienda si manifesta da un secolo a questa parte: i nostri prodotti vengono pedissequamente imitati. A lungo andare, questo fatto, oltre a danneggiare la nostra azienda, finisce per penalizzare i consumatori e la credibilità di un settore strategico per il Made in Italy”.

Nel caso specifico, di recente è comparso sul mercato un vitone (il corpo interno del rubinetto, ndr) simile nell’aspetto esteriore ad un prodotto Stella, ma ben diverso nella caratteristiche strutturali e qualitative. “Noi non temiamo imitazioni – continua Sappa – Il nostro prodotto rimane unico ed originale. Nella lunga storia di Stella molti si sono cimentati a copiarne i prodotti, sia sotto il profilo estetico sia nelle soluzioni tecniche”. Il motivo? Per l’ad Stella sta nella carenza di norme adeguate a protezione del prodotto industriale. “Agli utenti ed agli installatori voglio comunque ricordare – conclude Sappa – che scegliere prodotti frutto di imitazione può sembrare a prima vista economicamente vantaggioso, ma, di fatto, non lo è. Il tempo dimostrerà che la qualità non è mai opinabile.”

Redazione online

 

BORGOMANERO – Non è certo la prima volta che un prodotto di rubinetteria made in Italy viene copiato, ma l’ennesimo “tarocco” fa prendere posizione ufficialmente alle Rubinetterie Stella di Borgomanero, uno dei marchi più antichi e blasonati del settore. E’ l’amministratore delegato Stefano Sappa che in un comunicato alza la voce sul fenomeno dei plagi: “E’ un problema che per la nostra azienda si manifesta da un secolo a questa parte: i nostri prodotti vengono pedissequamente imitati. A lungo andare, questo fatto, oltre a danneggiare la nostra azienda, finisce per penalizzare i consumatori e la credibilità di un settore strategico per il Made in Italy”.

Nel caso specifico, di recente è comparso sul mercato un vitone (il corpo interno del rubinetto, ndr) simile nell’aspetto esteriore ad un prodotto Stella, ma ben diverso nella caratteristiche strutturali e qualitative. “Noi non temiamo imitazioni – continua Sappa – Il nostro prodotto rimane unico ed originale. Nella lunga storia di Stella molti si sono cimentati a copiarne i prodotti, sia sotto il profilo estetico sia nelle soluzioni tecniche”. Il motivo? Per l’ad Stella sta nella carenza di norme adeguate a protezione del prodotto industriale. “Agli utenti ed agli installatori voglio comunque ricordare – conclude Sappa – che scegliere prodotti frutto di imitazione può sembrare a prima vista economicamente vantaggioso, ma, di fatto, non lo è. Il tempo dimostrerà che la qualità non è mai opinabile.”

Redazione online

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità