Expo 2015: i progetti delle scuole novaresi su alimentazione e agricoltura

Expo 2015: i progetti delle scuole novaresi su alimentazione e agricoltura
11 Marzo 2015 ore 20:26

NOVARA – Sono diversi e tutti molto interessanti i progetti degli istituti scolastici superiori novaresi presentati nella mattinata di ieri, 10 marzo, alla cascina San Maiolo. Sono i progetti che le scuole, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico provinciale e Coldiretti Novara Vco, stanno realizzando in vista di Expo 2015 e hanno come tema l’agricoltura, i prodotti della terra novarese, la loro storia. Alla conferenza stampa sono intervenuti il presidente e il direttore di Coldiretti Novara Vco, Federico Boieri e Giancarlo Ramella (“Per noi è molto importante coinvolgere i giovani nel recupero dei valori della terra e della cultura agricola”), il “padrone di casa” Cesare Tromellini che ha spiegato che oltre alla produzione di riso la sua azienda si occupa di attività didattiche per bambini e ragazzi, Gabriella Colla dell’Ufficio scolastico territoriale e membro del Tavolo nazionale interistituzionale Miur per l’Expo, Sara Baudo, delegata interprovinciale di Coldiretti Giovani Impresa e titolare di un’azienda che produce gorgonzola a Oleggio. Si sono succedute poi le presentazioni dei diversi progetti delle scuole.

NOVARA – Sono diversi e tutti molto interessanti i progetti degli istituti scolastici superiori novaresi presentati nella mattinata di ieri, 10 marzo, alla cascina San Maiolo. Sono i progetti che le scuole, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico provinciale e Coldiretti Novara Vco, stanno realizzando in vista di Expo 2015 e hanno come tema l’agricoltura, i prodotti della terra novarese, la loro storia. Alla conferenza stampa sono intervenuti il presidente e il direttore di Coldiretti Novara Vco, Federico Boieri e Giancarlo Ramella (“Per noi è molto importante coinvolgere i giovani nel recupero dei valori della terra e della cultura agricola”), il “padrone di casa” Cesare Tromellini che ha spiegato che oltre alla produzione di riso la sua azienda si occupa di attività didattiche per bambini e ragazzi, Gabriella Colla dell’Ufficio scolastico territoriale e membro del Tavolo nazionale interistituzionale Miur per l’Expo, Sara Baudo, delegata interprovinciale di Coldiretti Giovani Impresa e titolare di un’azienda che produce gorgonzola a Oleggio. Si sono succedute poi le presentazioni dei diversi progetti delle scuole.
La professoressa Zanolli del corso moda dell’Ipsia Bellini ha parlato degli abiti studiati e realizzati dagli studenti a partire dal tema dell’Expo che sfileranno a Novara alla scalinata nei pressi del Parco dei Bambini il prossimo 7 giugno.
La professoressa Laura Angela Ceriotti del Liceo Scienze Umane Bellini ha esposto il progetto “Salute, alimentazione e cultura locale” che ha avuto come finalità l’organizzazione di un servizio di erogazione dalle macchinette alle quali si riforniscono gli studenti durante gli intervalli, di snack salutari a base di riso. Il progetto prevede anche incontri nelle classi sulla cultura alimentare locale e una ricerca sulle abitudini alimentari dei ragazzi.
“Glucosio e Lattosio vi raccontano il cibo italiano” è invece il titolo del progetto sviluppato dagli studenti dell’Itis Omar (attualmente è visitabile all’istituto la mostra che è stata realizzata dagli studenti). Un altro grande progetto è anche quello elaborato insieme da tre istituti: l’agrario Bonfantini, l’artistico Casorati e lo scientifico Antonelli. I ragazzi hanno analizzato rispettivamente dal punto di vista agricolo, artistico e storico il mosaico del Nilo custodito al museo archeologico di Palestrina e produrranno presentazioni ed elaborati.
Don Franco Belloni, parroco della Madonna Pellegrina ha parlato poi del progetto portato avanti con la collaborazione degli alunni del Bonfantini dell’Orto caraibico ad Haiti. Infine il corso di Grafica e Comunicazione dell’Istituto per geometri Nervi produce una mostra su riso e gorgonzola composta da una parte con materiale pubblicitario, storico e grafico realizzato dagli studenti e un’altra con prodotti multimediali interattivi. La mostra sarà visitabile a partire da maggio all’istituto. I risultati dei progetti delle scuole saranno protagonisti a Expo 2015 nel corso di vari eventi realizzati ad hoc.

Valentina Sarmenghi

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità