Falcone (Scelta Civica) sulla Città della Salute: “nominata parte del Nucleo di valutazione”

Falcone (Scelta Civica) sulla Città della Salute: “nominata parte del Nucleo di valutazione”
Economia 26 Febbraio 2015 ore 01:51

NOVARA - La settimana scorsa il deputato novarese di Scelta Civica, Giovanni Falcone, aveva incontrato il direttore generale del Ministero della Salute, dottor Renato Botti.

Lo scopo dell’incontro era quello di conoscere lo stato dell’arte in materia di Nucleo di valutazione ministeriale, l’organismo che dovrà dare il “sì” definitivo alla Città della salute di Novara e senza il quale tutto rimane fermo.

«Era un preciso impegno che mi ero preso non appena eletto in Parlamento – afferma Falcone in una nota stampa – e ora finalmente posso dire che il risultato è arrivato: la Conferenza permanente Stato-Regioni ha nominato i quattro membri di sua spettanza nel Nucleo di valutazione. E devo ringraziare il dottor Botti: quanto mi aveva assicurato a suo tempo è puntualmente accaduto».

«Ora non occorre abbassare la guardia – aggiunge Falcone – Bisogna fare in modo che al più presto vengano designati i tre esperti dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali e i sei (tre rappresentanti e tre esperti) che spettano al Ministero della Salute. E ancora: non appena il Nucleo di valutazione sarà stato completato, occorrerà battersi affinché la pratica-Novara venga affrontata immediatamente e il “sì” venga rilasciato al più presto».

I quattro rappresentanti della Conferenza permanente Stato-Regioni sono Fabio Rombini (Emilia Romagna), Diego Giuseppe Dalla Muta (Lombardia), Roberto Gusini (Toscana), Antonio Canini (Veneto).

mo.c.


NOVARA - La settimana scorsa il deputato novarese di Scelta Civica, Giovanni Falcone, aveva incontrato il direttore generale del Ministero della Salute, dottor Renato Botti.

Lo scopo dell’incontro era quello di conoscere lo stato dell’arte in materia di Nucleo di valutazione ministeriale, l’organismo che dovrà dare il “sì” definitivo alla Città della salute di Novara e senza il quale tutto rimane fermo.

«Era un preciso impegno che mi ero preso non appena eletto in Parlamento – afferma Falcone in una nota stampa – e ora finalmente posso dire che il risultato è arrivato: la Conferenza permanente Stato-Regioni ha nominato i quattro membri di sua spettanza nel Nucleo di valutazione. E devo ringraziare il dottor Botti: quanto mi aveva assicurato a suo tempo è puntualmente accaduto».

«Ora non occorre abbassare la guardia – aggiunge Falcone – Bisogna fare in modo che al più presto vengano designati i tre esperti dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali e i sei (tre rappresentanti e tre esperti) che spettano al Ministero della Salute. E ancora: non appena il Nucleo di valutazione sarà stato completato, occorrerà battersi affinché la pratica-Novara venga affrontata immediatamente e il “sì” venga rilasciato al più presto».

I quattro rappresentanti della Conferenza permanente Stato-Regioni sono Fabio Rombini (Emilia Romagna), Diego Giuseppe Dalla Muta (Lombardia), Roberto Gusini (Toscana), Antonio Canini (Veneto).

mo.c.