Firmato protocollo d’intesa per la statalizzazione di due scuole d’infanzia comunali

Firmato protocollo d’intesa per la statalizzazione di due scuole d’infanzia comunali
10 Gennaio 2015 ore 15:13

NOVARA – Come previsto dalla Delibera di Giunta 336  dello scorso dicembre, ha avuto luogo ieri in Municipio la firma congiunta del Protocollo di Intesa che prevede la graduale statalizzazione di sezioni comunali delle scuole di infanzia “Sulas” di Via Pianca (3 sezioni che a partire dall’anno scolastico 2015-2016 diverranno parte dell’Istituto Comprensivo Bellini) e “Torrion Quartara” di via Maestra, 94 (3 sezioni, che dall’anno scolastico 2016-2017 diverranno parte dell’ I.C. Bottacchi). Alla firma erano presenti l’assessore ai Servizi Educativi Margherita Patti e rappresentanti di Provincia di Novara, Regione Piemonte ed Ufficio Scolastico Regionale.

NOVARA – Come previsto dalla Delibera di Giunta 336  dello scorso dicembre, ha avuto luogo ieri in Municipio la firma congiunta del Protocollo di Intesa che prevede la graduale statalizzazione di sezioni comunali delle scuole di infanzia “Sulas” di Via Pianca (3 sezioni che a partire dall’anno scolastico 2015-2016 diverranno parte dell’Istituto Comprensivo Bellini) e “Torrion Quartara” di via Maestra, 94 (3 sezioni, che dall’anno scolastico 2016-2017 diverranno parte dell’ I.C. Bottacchi). Alla firma erano presenti l’assessore ai Servizi Educativi Margherita Patti e rappresentanti di Provincia di Novara, Regione Piemonte ed Ufficio Scolastico Regionale.

Il passaggio delle scuole di infanzia da comunali a statali avverrà nell’arco di due anni scolastici, tra il 2015 ed il 2017 ed è dovuto al progressivo pensionamento degli insegnanti attualmente in servizio. Al momento ve ne sono in servizio 24 (comprese le 2 in distacco nelle Ipab) mentre i pensionamenti degli ultimi 3 anni sono stati 12 (4 nel 2012, 3 nel 2013, 5 nel 2014). Nel 2015 ne sono previsti altri 2 (più altri potenziali 5) e per il 2016-17 non si hanno previsioni certe, ma potranno essere 8.

“A fronte dei pensionamenti e delle mancate assunzioni – dice l’assessore ai Servizi Educativi Margherita Patti – abbiamo operato in questo modo al fine di evitare la chiusura di scuole dell’infanzia e di garantire l’offerta sul territorio. Mantenere l’offerta pubblica di questo importante servizio, è davvero un risultato molto importante”.

Per le famiglie i cambiamenti sono minimi. Infatti i bambini di 4 e 5 anni che frequentano ad oggi la comunale Sulas dovranno iscriversi alla scuola statale per l’anno scolastico 2015/16. Per quanto riguarda la scuola di Infanzia comunale Torrion Quartara, al momento non cambia nulla; se ne riparla con le iscrizioni nel 2016.

v.s.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità