APPALTO GESTIONE CALORE

Freddo nelle scuole: la Provincia corre ai ripari

Dopo i problemi e le contestazioni, risolto il contratto con la ditta appaltatrice. Subentra la seconda in graduatoria.

Freddo nelle scuole: la Provincia corre ai ripari
Novara, 31 Dicembre 2019 ore 14:10

Freddo nelle scuole: dopo le numerose segnalazioni delle scorse settimane e le altrettanto numerose contestazioni alla ditta, la Provincia corre ai ripari prima della ripresa delle lezioni.

Freddo nelle scuole: risolto il contratto con l’appaltatore della gestione calore

Oggi, martedì 31 dicembre, la Provincia di Novara, a seguito delle contestazioni di inadempimenti contrattuali ripetutamente mosse alla ditta appaltatrice della gestione calore di tutti gli edifici di proprietà dell’Ente, fra i quali le scuole secondarie di secondo grado, ha risolto il contratto.
Dal momento che sussiste l’urgenza di garantire la normale ripresa delle attività scolastiche, il servizio di gestione calore è stato contestualmente  affidato alle stesse condizioni contrattuali alla società immediatamente successiva nella graduatoria della gara con la quale, nel 2010, era stato affidata la gestione calore.

«Un rientro a scuola con i minori disagi possibili»

«Ringrazio il personale del Servizio Edilizia della Provincia di Novara e il segretario generale dell’Ente – commenta il consigliere Andrea Crivelli – che hanno lavorato durante il periodo natalizio con disponibilità e professionalità a una situazione così delicata perché questa riguarda direttamente la possibilità di garantire agli alunni e a tutto il personale docente e non docente la possibilità di rientrare a scuola con i minori disagi possibili. Proseguiremo già nei prossimi giorni con attività di monitoraggio che permettano di affrontare celermente eventuali problematiche che dovessero verificarsi. Questa mattina abbiamo inoltre informato della nostra decisione tutti i dirigenti scolastici, che siamo certi forniranno il massimo supporto dai primi giorni del 2020 per rendere efficaci e rapide le operazioni di subentro da parte della nuova società che si occuperà della gestione calore».