Gasolio agevolato per i produttori agricoli per la siccità. Risultato del pressing di Coldiretti

Gasolio agevolato per i produttori agricoli per la siccità. Risultato del pressing di Coldiretti
Economia 31 Luglio 2015 ore 22:26

NOVARA – Siccità. E’ sempre emergenza, ma grazie all’azione di pressing e concertazione di Coldiretti Novara Vco, “ci si appresta – spiega una nota stampa proprio di Coldiretti – a cogliere un risultato importante per cercare di dare respiro alle imprese: riguarda l’assegnazione di una quota aggiuntiva di carburante agricolo agevolato per i produttori agricoli del territorio: un provvedimento importante data l’attuale emergenza legata alla siccità. Tale quota gasolio è infatti da destinare ad interventi di soccorso irriguo per le colture in sofferenza a causa dell’andamento climatico che sta facendo registrare temperature superiori alle medie stagionali. La Provincia di Novara deve formalmente adottare gli atti deliberativi che Coldiretti ha già chiesto in forma scritta”.

NOVARA – Siccità. E’ sempre emergenza, ma grazie all’azione di pressing e concertazione di Coldiretti Novara Vco, “ci si appresta – spiega una nota stampa proprio di Coldiretti – a cogliere un risultato importante per cercare di dare respiro alle imprese: riguarda l’assegnazione di una quota aggiuntiva di carburante agricolo agevolato per i produttori agricoli del territorio: un provvedimento importante data l’attuale emergenza legata alla siccità. Tale quota gasolio è infatti da destinare ad interventi di soccorso irriguo per le colture in sofferenza a causa dell’andamento climatico che sta facendo registrare temperature superiori alle medie stagionali. La Provincia di Novara deve formalmente adottare gli atti deliberativi che Coldiretti ha già chiesto in forma scritta”.
Ieri, giovedì 30 luglio, invece, l’Est Sesia ha convocato una riunione con Coldiretti e altre associazioni di rappresentanza per fare il punto sulla situazione-siccità e rendere note le quasi certe riduzioni che, se non dovesse piovere, potranno verificarsi nei prossimi giorni in ordine all’acqua destinata all’irrigazione: “Situazione difficile, raccontata finalmente dei vertici di Est Sesia come aveva appunto richiesto il consiglio provinciale di Coldiretti lo scorso venerdì” commenta il direttore di Coldiretti Novara Vco Gian Carlo Ramella. In ordine alla concessione della quota aggiuntiva di gasolio agevolato, si tratta di un provvedimento “assolutamente necessario poiché si evidenziano difficoltà marcate nello stato vegetativo e produttivo delle colture con evidenti sintomi di stress idrico. I produttori nelle aree irrigue per mantenere in fase produttiva le principali colture agrarie hanno dovuto impiegare anche il carburante agricolo assegnato per le lavorazioni autunnali: infatti, gli imprenditori sono costretti ad interventi di irrigazioni di emergenza, molto più frequenti del solito, soprattutto sul mais e soia: a fronte dei consueti 3-4 annaffiamenti sul mais, si prevede di arrivare in talune zone anche a 7-8.  Tenendo presente che negli ultimi due mesi il gasolio è aumentato del 10 per cento, e per l’ammortamento dei macchinari”. La situazione impone, laddove possibile, di intervenire con massicce irrigazioni, tanto da esaurire le disponibilità di carburante.
Ecco perché la richiesta  di intervenire con assegnazioni supplementari di gasolio: si tratta di servizi di importanza imprescindibile per dare respiro alle imprese in una situazione non facile, sia per il clima che per i mercati con cui Coldiretti Novara Vco intende rispondere in modo tangibile e concreto alle istanze e alle necessità delle imprese risicole.
“Le aziende agricole stanno combattendo da sole contro i cambiamenti climatici, le crisi dei prezzi alla produzione, la lievitazione delle spese ed un mercato che cambia velocemente” conclude Coldiretti. “Non chiedono aiuti a fondo perduto, ma che la politica diventi più sensibile e più dinamica, e che riesca a velocizzare i tempi d’intervento, adeguandoli alla realtà imprenditoriale”.

mo.c.